AMORI CONFUSI

06 ottobre 2020 ore 19:27 segnala


di: Gombosh - Pellegrino - Sartori - Pace - D'Urso
Dirige: Beppe Vessicchio

Per una bizzarra serie di eventi sfortunati
ho inviato alla donna di cui sono segretamente innamorato...

i soldi dell'affitto di questo mese in una busta commerciale...

e alla mia padrona di casa un collaudatissimo sortilegio d'amore...

Le conseguenze sono state assai disastrose...

La mia amata mi ha telefonato per dirmi che mai nessuno l'aveva così umiliata...

facendola sentire una prostituta...

e si sarebbe tenuta i mille euro a titolo risarcitorio...

mentre la vecchia proprietaria ottuagenaria si è presentata a casa mia...

vestita con solo due gocce di Chanel...

E voi vi ostinate imperterriti a celebrare questo fantomatico sentimento che i poeti chiamano Aaaamooreeeee.
70fde454-c81f-4790-acbf-0934ab6f575a
« immagine » di: Gombosh - Pellegrino - Sartori - Pace - D'Urso Dirige: Beppe Vessicchio Per una bizzarra serie di eventi sfortunati ho inviato alla donna di cui sono segretamente innamorato... i soldi dell'affitto di questo mese in una busta commerciale... e alla mia padrona di casa un collau...
Post
06/10/2020 19:27:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    1

TANTI AUGURI FIGLIUOLO

29 settembre 2020 ore 13:44 segnala


Lo so, sono patetico, ma questo post è per te!

Oggi è un giorno importante, tanti ti faranno auguri e regali da favola. Io sono nullatenente ma ho per te qualcosa di speciale, tutto l'oro del mondo non basterebbe a comprare un regalo simile al mio. Solo io posso fartelo.
Ti sto regalando ricordi e amore, incondizionato come quello di un padre.

Ti ho visto crescere. ti ho amato e ti amo come se ti avessi generato. Ho seguito passo passo tutta la tua strada stando nell'ombra e facendoti arrivare consigli sussurrati per farti diventare l'uomo che sei oggi.

Mi ricordo quando con i "Lego" cominciasti, mattoncino dopo mattoncino, a perpretare i primi abusi edilizi. Mattoncino dopo mattoncino si materializzava il piano di un bimbo visionario che aveva in cuore di costruire la "Città ideale".

Mi ricordo quando con maestria cercavi di fregare Caputo, il figlio del finanziere (inteso come guardia), occultando centinaia di merendine zeppe di olio di palma e grassi nello zaino del nipote del parroco (per sviare i sospetti). Mi ricordo anche che con Brambilla, il figlio del finanziere (inteso come operatore della finanza creativa), cercavi di reinvestire i proventi della vendita delle suddette merendine comprando case e alberghi del Monopoli.

Vedendoti operare in tal modo il mio cuore gioiva. Stavi venendo su proprio bene.

Comprasti tutti i biglietti del cinema parrocchiale per veicolare i gusti del pubblico e ricavarne un guadagno spaventoso che utilizzasti per prendere la squadra dell'oratorio portandola ai vertici del campionato della diocesi.

Che dire, tanta strada hai fatto piccolo mio. Ora sei ricco anche di anni oltre che di saggezza e danaro (che non guasta mai) e io sono felice di aver contribuito in parte alla tua ascesa.

Abbiamo ancora tante cose da fare, palazzi da amministrare, spettacoli parrocchiali da realizzare, compionati di calcio da vincere… tante cose, piccolo mio. La mia veneranda età mi autorizza a credere che non le vedrò tutte ma il mio cuore sa che tu le realizzerai anche per me.

Ora le lacrime (d'amore) mi impediscono di continuare a scrivere. Ci vediamo stasera, a quella bella cena elegante che gli amici hanno organizzato. Ad un certo punto i commensali non ci vedranno più al tavolo; nessuno saprà mai che saremo seduti sorridenti, l'uno accanto all'altro, nel tuo studiolo dove facevi le tanto amate versioni di latino, mentre sorseggeremo amabilmente due dita di chinotto invecchiato duecento anni in botti di rovere.

Buon compleanno figlio mio, buon compleanno Silvio, adorato figlio mio.

Anguilla
4e395e1e-d18d-4e73-82f5-cd5d3c7d29ee
« immagine » Lo so, sono patetico, ma questo post è per te! Oggi è un giorno importante, tanti ti faranno auguri e regali da favola. Io sono nullatenente ma ho per te qualcosa di speciale, tutto l'oro del mondo non basterebbe a comprare un regalo simile al mio. Solo io posso fartelo. Ti sto rega...
Post
29/09/2020 13:44:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    2

SEPTEMBER MEMORIES

27 settembre 2020 ore 07:42 segnala


Cazzo, Maurice, sono circa cinque anni che sei andato a insegnare agli angeli a suonare il Soul e il dolore non è meno opprimente.

Oggi voglio raccontare di quell'episodio poiché sono certo che a te avrebbe fatto piacere. Tanto.

Eravamo 52 sul palco (contando la nutrita sezione fiati) e, contro le 12 persone malamente assortite che formavano il colto pubblico di quel mitico concerto a Casandrino, potevamo anche farcela. Già, potevamo, ma non andò così.

Avevamo bevuto troppo, hai voglia a dire "basta ragazzi, facciamo i seri, l'alcol ci rovina la voce, e se il falsetto del cugino Philip viene meno come ce la caviamo?".

Phil tracannava, Maurice, il capo indiscusso, tracannava pure peggio. Anche gli altri 49 ci davano dentro e io… io ero tormentato dalla solita domanda, una domanda che in tanti anni di bevute, scazzottate e concerti non aveva mai trovato risposta.

Quella notte nel camerino triste e in penombra la domanda tornò: "Che ci faccio qui, fra questi beoni, vestito come Elvs Presl, con un diploma di Analista Contabile in tasca?". E pensare che il mio sogno era di fare il ragioniere al Lidl e invece ero in giro per il mondo a farmi lampade abbronzanti, suonare e bere con gli Art Uind end Fair.

Inutile dirvi che il concerto fu un massacro. Noi 52 menavamo di brutto ma i 12 del pubblico di più.
Il mio cuore sanguinava (ma anche lo zigomo, il naso e il labbro inferiore).

Basta, ho deciso, in primavera mando curriculum a raffica ai centri commerciali della mia zona.
Lascio questa vita e metto la testa a posto. Forse.
9029e1ac-3493-4a0a-9b08-d61ee139b09c
« immagine » Cazzo, Maurice, sono circa cinque anni che sei andato a insegnare agli angeli a suonare il Soul e il dolore non è meno opprimente. Oggi voglio raccontare di quell'episodio poiché sono certo che a te avrebbe fatto piacere. Tanto. Eravamo 52 sul palco (contando la nutrita sezione fia...
Post
27/09/2020 07:42:28
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment

DELL'AMORE FUGACE E DISTRATTO

23 settembre 2020 ore 12:57 segnala



- Tatiana, amore mio, anima della mia anima, che è accaduto? Il tuo folle amore è freddo oramai, cosa è mai successo, ma perché sei cambiata? Non ti riconosco più vita mia.

- Cambiata io? Non direi. E poi io son Rosetta, coglione d'un coglione.
51a5b825-5a5a-4335-924c-ccbc6da84247
« immagine » - Tatiana, amore mio, anima della mia anima, che è accaduto? Il tuo folle amore è freddo oramai, cosa è mai successo, ma perché sei cambiata? Non ti riconosco più vita mia. - Cambiata io? Non direi. E poi io son Rosetta, coglione d'un coglione.
Post
23/09/2020 12:57:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    2

CHE BANCA?

18 settembre 2020 ore 01:32 segnala


Ore 2; interno notte; afa…
Squilla il telefono e salto su con il cuore in gola. A quest'ora può essere solo una cattiva notizia.

Sento la sua voce tesa e il fiato corto di chi ha paura.
"Abbiamo un problema con la Banca".

Oh capperi! Le uscite hanno superato le entrate e di molto, ma succede ogni mese, mica è una novit…
"Coglione, ho detto Banca, con la B maiuscola!".

Ecco, ora sono ben sveglio e preoccupato.
"Barbara, tesoro, resta calma, riunisci il consiglio dei poteri forti, ci vediamo fra mezz'ora al solito posto".
"Grazie gioia, sapevo di poter contare su di te!".

Quando entro nella saletta riunioni del garage di Geppino a Scampia, c'è un fumo denso ma so che sono tutti lì: Barbara D'Urso, Francesco Nozzolino, Mario e Pippo Santonastaso, Barry Gibb e, in ultimo, Cristiano Malgioglio.

"Tesoro, il titolo sta crollando, se continua così ci toccherà andare a lavorare in Messico in un villaggio Valtur e io non me la sento proprio".

La calmo: "No piccola, vedrai andrà tutto bene. Abbiamo risolto crisi ben peggiori". Mi sorride ma è nervosa.

Resto a meditare silenzioso. I loro occhi sono su di me, il capo (nome di battaglia Anguilla).
Sento il peso del comando e sono tanto stanco, vorrei andare in pensione (ti maledico Elsa! Quando ti ordinai di allungare la pensione intendevo l'assegno. Più lunga la carta che così sembra pure più pesante, ma tu, cazzo, chissà che pensavi quel pomeriggio!).
Come al solito, ora tutto dipende da me.

Il tono con cui pronuncio la sentenza è grave ma non potrebbe essere altrimenti:
"Dobbiamo creare un diversivo, la gente deve puntare l'attenzione su altre questioni, dobbiamo imbottirli di gossip! Belen e De Martino devono tornare insieme!".

Non li vedo a causa del fumo di mille sigarette fumate nervosamente ma percepisco i loro sorrisi: Anguilla è il numero uno.
Barbara si alza, mi mette una mano fra i capelli, li stringe come per sentirne la consistenza…
"Chiamo Signorini. Poi possiamo tornare a dormire".

Ore 3,45.
Sono nel mio letto.
Sorrido.
Anche questa è fatta.
7a15b067-4105-47fa-9130-8e7a49777eb5
« immagine » Ore 2; interno notte; afa… Squilla il telefono e salto su con il cuore in gola. A quest'ora può essere solo una cattiva notizia. Sento la sua voce tesa e il fiato corto di chi ha paura. "Abbiamo un problema con la Banca". Oh capperi! Le uscite hanno superato le entrate e di molto,...
Post
18/09/2020 01:32:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    2

FALLIMENTI

15 settembre 2020 ore 01:06 segnala




Di: Gombosh, Pilleri, Zanicchi, Fantoni
Dirige: Morgan


Ho voluto essere un pifferaio magico...
ma avendo dimestichezza con solo i flauti del mulino bianco...
ho messo su un considerevole numero di chili...

Ho cercato di fare il mago ma non m'è riuscito...
perché quando provavo a far sparire le colombe...
la cassiera del conad mi sgamava sempre...

Ho provato a diventare coreografo di Madonna...
ma le statue, si sa, sono poco fluide nei movimenti...
e anche in questo campo non ho avuto grande riscontro...

e allora ho deciso di mollare tutto e di puntare...
al mio unico obiettivo socio-culturale...
diventare estremamente ricco con il gratta e vinci parrocchialeeeee...
4829a3aa-341e-48ee-9e57-54516cbe60c7
« immagine » Di: Gombosh, Pilleri, Zanicchi, Fantoni Dirige: Morgan Ho voluto essere un pifferaio magico... ma avendo dimestichezza con solo i flauti del mulino bianco... ho messo su un considerevole numero di chili... Ho cercato di fare il mago ma non m'è riuscito... perché quando provavo a ...
Post
15/09/2020 01:06:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    3

ANOMALIE

13 settembre 2020 ore 02:27 segnala
Ho cominciato settembre cancellando a casaccio un paio di amici da Feisbuck.

Non l'avessi mai fatto!
Per rimediare ne ho invitato un paio al Golf Clabb Vips e Congiunti di Montecarlo di cui sono socio e presidente.

Mentre ci trovavamo alla buca 12 (quella più infame) Ciarls Menson mi dice: «Amico, non dovevi cancellarmi, lo sai ci sono rimasto male. Anzi malissimo.
Non ti è lecito prendere certe decisioni così importanti senza una cazzo di consultazione on-lain della base».

Mentre mi preparavo al colpo, fermai il mio legno a mezz'aria e per la prima volta nella mia vita mentii: «La consultazione è stata fatta e dallo spoglio dei dati digitali la base ha scelto per escludere te, Cochi Ponzoni e Higuain».
«Non ci credo, voglio vedere i dati!».
«Li avevo, amico, ma un'anomalia spazio-temporale del Uebb ha prodotto un buco nero dell'Internet ed essi sono andati persi per sempre».

Ciarls sorrise beffardo. Lasciai il legno sul Grin e tirai fuori dalla sacca dei bastoni un volume di Gramellini usato spesso per questo tipo di discussioni scientifiche.
Il titolo era inequivocabilmente teso a confermare la mia teoria: "Elementi di fisica quantistica a conferma dell'esistenza delle anomalie spazio-temporali del Uebb con conseguente perdita di dati".

Aprii a caso il tomo (considerato la Bibbia dell'Internet) e a pagina 84 cominciai a leggere l'enunciato della legge di Tolomei sul flusso cuneiforme dei dati digitali.

Gli astanti ammutolirono ammirati dal mio sapere. Dal fondo partì un brusio che diveniva sempre più forte.
La folla si aprì e lasciò passare il mio amico del cuore: il principe Carlo accompagnato dalla sua bellissima mamma.

Carlo si avvicinò e mettendomi una mano sulla nuca tirò la mia testa verso la sua. Ci toccavamo la fronte.
Sospirò lieve e mi disse: «Fratello, io ti credo!».
Avevamo le guance rigate dalle lacrime. Mi sorrise e fece un cenno alla sua mamma.
La regina buttò giù un sorso di Amaro Sanbenedettino, si pulì il mento con l'avambraccio e lentamente si diresse verso un pianoforte candido come la neve che era apparso miracolosamente dalla buca 11.
Con una voce mascolina e in perfetto italiano attaccò uno struggente brano di Giggidalessio.
d0c06021-478c-469c-9556-94484d0600a7
« immagine » Ho cominciato settembre cancellando a casaccio un paio di amici da Feisbuck. Non l'avessi mai fatto! Per rimediare ne ho invitato un paio al Golf Clabb Vips e Congiunti di Montecarlo di cui sono socio e presidente. Mentre ci trovavamo alla buca 12 (quella più infame) Ciarls Menson mi...
Post
13/09/2020 02:27:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    4