Come un canto Serere

31 luglio 2021 ore 16:58 segnala


Mi chiedo se Achab e Moby Dick avranno chiuso abbracciati i percorsi dell'odio, se i tremiti della bianca carcassa e il moto lento degli arti del Capitano siano uniti nel medesimo abisso. In questo giorno di caldo sfatto, cresce l'insofferenza al consueto e rimango incatenato a figure evanescenti e arpioni contorti, gomene tranciate e polene in disarmo. Vorrei trasformarle nell'erotica simbiosi che modella le curve della passione col mantice profondo del respiro, arrendermi alla tua brina di luna. Invece sono qui, ubriaco di adrenaline stantie, confinato all'ultimo flutto di un disordine che geme. Eppure questo tempo è denso di nuvole e suoni, come gli Alisei che ravvivano le greggi immobili e la stanchezza della stagione. Inseguo la negritudine di un canto Serere che sfida i cannoni di Gorèe e l'indomita caccia di navi negriere. So che tutto finirà nelle rotte mutevoli che segnano il mare, vene azzurre in cui scorre la nostalgia del tempo. Intorno, le onde infinite, sopra, melodia di stelle.
fae23440-9905-495b-ae79-1237b7a4e0d8
« immagine » Oggi mi chiedevo se Achab e Moby Dick avranno chiuso abbracciati i percorsi dell'odio, se i tremiti della bianca carcassa e il moto lento degli arti abbandonati del Capitano siano uniti nel medesimo abisso. In questo giorno umido di caldo sfatto, cresce l'insofferenza di una corsa se...
Post
31/07/2021 16:58:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. ninfeadelnilo 01 agosto 2021 ore 01:55
    :batadorme :bye
  2. Lupa.Mare 02 agosto 2021 ore 11:44
    immortale abbraccio d'infinito mare annega spocchiosi dei, peccati, rancori, l'inaccessibile, beffardo perdono. danzano lune tra le onde.

    :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.