L'enigma

29 giugno 2021 ore 12:16 segnala


Ruggine o chiodo, qualsiasi cosa sia tento la rimozione, via la dura madre, scosto l'aracnoide e la pia, poi con i bisturi della logica modifico i labirinti inquieti del cyberspazio. Niente giaculatorie, devo parlare chiaro. Ci provo, ma sono il vicario del dubbio, ombelico pulsante prima del taglio, quando parole di fosforo e morchia nascono dal tritacarne dei pensieri. Oscillano dallo zero assoluto alla fusione, per sublimare come nobili gas o diventare puri metalli senza deficit d'energia. Tracciano oscuri sentieri, accendono cibernetiche memorie dove vive la nostalgia degli androidi. Intruglio, emulsione, sospensione, un attimo di pausa per pietà. Devo parlare chiaro, uscire dai tratturi di filo spinato, basta deontologie mediatiche, niente tagliole che indugiano sulla leziosità delle metafore. Accetto la sfida dei concetti semplici come ruscelli e nuvole sui prati d'Irlanda. Voglio un sentiero preciso ai margini dell’ indifferenza, una vocale o una consonante a marcare la differenza tra il giorno e la notte. Un semplice bivacco nella prateria delle stelle.

10997817-df7d-425b-a107-0369827aa5fa
« immagine » Ruggine o chiodo, qualsiasi cosa sia tento la rimozione, via la dura madre, scosto l'aracnoide e la pia, poi con i bisturi della logica modifico i labirinti inquieti del cyberspazio. Niente giaculatorie, devo parlare chiaro. Ci provo, ma sono il vicario del dubbio, ombelico pulsante ...
Post
29/06/2021 12:16:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. AegoliusStrixFunerea 29 giugno 2021 ore 17:45
    mi piace come giochi con le parole, sentieri poeticamente contorti. ti metto il like ma non me lo ricambiare, ammesso che pure volessi
  2. EtruscanLady 29 giugno 2021 ore 18:19
    Ti auguro di non provare mai la rimozione delle madri e della pia. E questa ruggine mi sarebbe anche venuta a noia eh? Però mi hai dato lo spunto per un altro post.
  3. Lupa.Mare 30 giugno 2021 ore 09:42
    sorgente di lettere, fiume di parole alla foce, sinonimi in gocce, ondate di opposti. arcana tempesta, la soluzione nel vento, ballerino tra le ciglia.

    :rosa
  4. Jojo.990 01 luglio 2021 ore 16:54
    Questo è uno dei post che necessario rileggere un paio di volte per capirne i concetti, poi la terza per capirne la profondità ed una quarta per alzare le mani e dire "hai ragione".
    Eppure bastava la prima volta se mi fossi tolta quella corazza che serve per proteggersi ma ti oscura la vista.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.