Il giorno perfetto

24 marzo 2014 ore 14:22 segnala
La ricerca della felicità può sembrare una corsa verso l'orizzonte, non si arriva mai. Invece l'orizzonte è sempre quello dove eravamo poco tempo prima e così sembra che la felicità ci scappi sempre via, come acqua trattenuta nelle mani.
Invece a felicità ci sfiora, ci tocca come grazia celeste.
Alle donne si fa dire che il giorno più bello della propria vita è quello del matrimonio, agli uomini, di solito, quando diventano padri; schemi, forzature a volte perché spesso la felicità, o meglio, quell'attimo di eterno (che non c'è come direbbe il sommo poeta) ci ha rapito in un giorno qualunque.
Sia esso in un luogo dalla bellezza inarrivabile o meno, in un giorno dal tempo splendido o pessimo, quello o più momenti ci hanno preso quel senso di vita che poi si trasforma in nostalgia del tempo perduto.
Chi è abbastanza lucido e abbastanza masochista se lo ricorda perfettamente, momento per momento quel tempo che sembrava sospeso, bloccato come un fermo immagine che poi riparte a velocità doppia del normale.
La vita con i suoi brutti scherzi, con le disavventure e le sofferenze tende a far sopire certi ricordi, ma loro ci sono in qualche recondito angolo del cuore, vivi come non mai, pronti ad essere rispolverati dalla patina di malinconia che prova a nasconderli.
Chi può e ce la fa provi a ricordare il giorno più bello della sua vita, raccontandosi la speranzosa bugia che magari potrebbe non esserlo più, superato da un giorno migliore.
Il giorno perfetto. E già, perché no?
c6301c14-488b-4e2d-a7fe-c07e3e14a9e0
La ricerca della felicità può sembrare una corsa verso l'orizzonte, non si arriva mai. Invece l'orizzonte è sempre quello dove eravamo poco tempo prima e così sembra che la felicità ci scappi sempre via, come acqua trattenuta nelle mani. Invece a felicità ci sfiora, ci tocca come grazia celeste....
Post
24/03/2014 14:22:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. UnNick.Qualunque 08 aprile 2014 ore 14:52
    Il giorno perfetto, lo identificherei in quel giorno in cui, non ho desiderato che lo fosse.
    Se non l'ho desiderato, forse lo era? Chissa'....
  2. emotivoanonimo 08 aprile 2014 ore 14:54
    Non facile da comprendere... L'importante forse è quello che ti resta oltre l'intenzione che spesso non c'è...

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.