i tuoi occhi color pioggia...

30 aprile 2011 ore 19:22 segnala
Eri lì sulle scale
fermo
quasi paralizzato alla mia vista

Erano anni che non eravamo così vicini e
allo stesso tempo
così lontani.

I tuoi occhi color pioggia mi guardavano
smarriti
preoccupati
inquieti

Passarono pochi secondi
mi parvero millenni
non sei cambiato
per nulla

per sempre tu

vedo sempre la tua anima

mi manchi

esito
muovo un passo
poi un altro

esito

mi avvicino

i tuoi occhi color pioggia mi guardano
penetranti
mi lacerano il cuore
la mente

vorrei accarezzarti il viso
e sussurrarti che
per me
sei sempre bello

il calore del tuo corpo

quanti ricordi
troppi
mi stordiscono
le emozioni distruggono

sono vicina
i tuoi occhi mi guardano
spaventati

l'ultimo sguardo fugace
tra paura e rimpianto

restare o andarsene?

mi volgi le spalle
scendi le scale
veloce
senza mai voltarti

voltarti al passato

rimango lì, in piedi
bloccata
dal dolore
e dalla gente

sono sola
in mezzo alla folla
un greve silenzio tra le voci
sono cieca
in una stanza illuminata

una fitta lancinante
nelle viscere
è il mio cuore a spezzarsi

mi mancheranno i tuoi occhi color pioggia
sebbene mi abbiano ucciso
di nuovo
ma
nonostante il rancore
e il dolore
distruttivo
i tuoi occhi
quegli occhi
rimarranno indelebili
impressi
nella mia anima.
39e0dfa3-b329-474f-88b8-916519f841ae
Eri lì sulle scale fermo quasi paralizzato alla mia vista Erano anni che non eravamo così vicini e allo stesso tempo così lontani. I tuoi occhi color pioggia mi guardavano smarriti preoccupati inquieti Passarono pochi secondi mi parvero millenni non sei cambiato per nulla per sempre tu vedo...
Post
30/04/2011 19:22:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9

Commenti

  1. ieu79 30 aprile 2011 ore 19:31
    le parole prese da sole hanno un valore povero. il tuo modo di collegarle tra loro riesce a dare un significato ed un valore decisamente piu alto..
    Il contenuto sarà pure drammatico, ma decisamente "attraente".
  2. racaele 30 aprile 2011 ore 19:50
    bellissima poesia si vede che ciò che la vita ti porge gioie e dolori te le succhi fino in fondo sei una donna da non farsi mai scappare...
  3. boscoabbandonato 10 maggio 2011 ore 11:57
    non vorrei provare un emozione simile.....l'ho già provata...se la vivo ancora finisco male...
  4. boscoabbandonato 10 maggio 2011 ore 11:58
    Cmnq bellissima poesia....
  5. Alcest1974 25 marzo 2016 ore 18:51
    intensa..quando la "creazione" fluisce da sensazioni e non dal seguire in modo pedissequo leggi metriche o rigide costruzioni ma si è mossi solo dall'ispirazione interiore.Si evoca un "vortice".Incontrollabile ed emozionante.Bravissima...se riusciamo a vedere un poco "attraverso" le sensazioni di chi scrive(e quindi ci è riuscito),la scrittura travalica ogni confine..
  6. Kikkone69 11 aprile 2017 ore 17:33
    Sublimazione di qualsiasi momento vissuto o ricordato e le parole scorrono come in una collana di bianchissime perle.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.