La Felicità

02 agosto 2007 ore 13:13 segnala

La felicità sta nel gusto e non nelle cose;

si è felici perchè si ha ciò che ci piace

e non perchè si ha ciò che gli altri trovano piacevole

Vago m' assale a Volte

22 luglio 2007 ore 16:48 segnala

Vago m'assale, a volte,
il pensiero di te
d'altri momenti.

Come qualcosa di perso,
di fuggito.

Come occhi alzati tardi
verso il cielo,
a scoprire la stella
che cade.
O una parola non detta
in tempo.

Giovane Mattino......

22 luglio 2007 ore 16:29 segnala

Una nuvola montata di bianco

si affaccia nel cielo

spremendo una pioggia argentea,

che buca a poco a poco la terra.

Vola silenzioso un vento caldo,

piegando la pioggia trasparente.

Si sfogliano fiori ancora insonniti

fra l'erba appena nata,

mentre come d'incanto nel cielo

si disegna il risveglio del sole:

la pioggia si ritira

sgocciolando una brina velata

che ricopre per un momento

tutta la terra!

 

L' Amicizia ............

01 luglio 2007 ore 07:30 segnala

Le stesse persone non le ritieni talora buone, talora cattive?

E non le tratti talora da amico, talora da nemico? E non le approvi talora, talora le biasimi?

- Certo: sono questi i sentimenti che provo.

- Chi è rimasto ingannato nei confronti d'un uomo, pensi possa essergli amico?

- No davvero. - E chi è volubile nella scelta dell'amico, pensi gli sia affettuoso? - Neppure costui.

- E chi adesso lo ingiuria e più tardi lo guarda con ammirazione?

- Neppure costui.

- Ebbene: non hai visto mai dei cuccioletti che scodinzolano e scherzano fra loro, di fronte ai quali hai esclamato: «Non c'è niente di più amoroso»? Ma per capire che cosa sia l'amicizia, getta fra loro un pezzo di carne e lo saprai.

La Spiritualità

01 luglio 2007 ore 07:20 segnala

Spiritualità significa risveglio.

La maggior parte delle persone, pur non sapendolo, sono addormentate. Sono nate dormendo, vivono dormendo, si sposano dormendo, allevano figli dormendo, muoiono dormendo senza mai svegliarsi.

Non arrivano mai a comprendere la bellezza e lo splendore di quella cosa che chiamiamo esistenza umana.

pensiero....

03 novembre 2006 ore 06:51 segnala
Sono fiero di me stesso, di cio' che ho fatto nella vita, nel bene e nel male, nella gioia e nel dolore, l'ho sempre vissuta, da protagonista mai da spettatore.

ALLA MIA MAMMA .....

03 novembre 2006 ore 06:27 segnala
Mamma, tu sei come un velo che sa di mistero, qualcosa di immenso per me, che mi risulta difficile descrivere. Mamma, tu sei come l’ombra d’una quercia, dove mi riparo dalla procella e dal solleone dell’esistenza. Mamma, tu sei una parte di me, nascosta in me. Mamma, da te ho ricevuto: luce, amore, bontà; ma pure dolci rimproveri, quando li meritavo, e sono stati migliori delle carezze altrui. Mamma, tu, per me, hai lacrimato, hai vissuto, hai lottato, hai amato, hai sperato ed hai sorriso. Mamma, tu sei maestra di vita!