La leggenda di Mautoa

16 luglio 2009 ore 02:50 segnala

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Era solo e la sua storia
alla luna raccontò,
l'eco ancora non dormiva
e la voce gli rubò:
la bagnò nel fiume
che la rese chiara
e dal cielo al monte
limpida risuonò,
limpida risuonò.
E sentendo quella voce
dall'eco trasformata
gli si accese la speranza
che lei fosse ritornata;
gridò forte vieni,
vieni senti dire:
per la prima volta
solo non era più,
solo non era più.
Ogni notte, mille notti
dal monte la chiamò
e di lei solo la voce
non gli bastava più:
la cercò lontano.
Scese fino al mare
l'eco senza cuore
non gli rispose mai più,
non gli rispose mai più.

La casa del sole

16 luglio 2009 ore 02:02 segnala

                                                            

 

 

Dedicato a ......................

Uomini soli.

16 luglio 2009 ore 01:18 segnala

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Li incontri dove la gente viaggia e va a telefonare
col dopobarba che sa,di pioggia
e la ventiquattro ore
perduti nel Corriere della Sera nel vai e vieni
di una cameriera
ma perche' ogni giorno viene sera?
A volte un uomo e' da, solo
perche' ha in testa strani tarli
perche' ha paura del sesso
o per la smania di successo
per scrivere il romanzo che ha di dentro
perche' la vita I'ha gia' messo al muro
o perche' in un mondo falso e' un uomo vero.
Dio delle citta' e dell' immensita'
s'e' vero che ci sei
e hai viaggiato piu' di noi
vediamo se si puo' imparare questa vita
e magari un po' cambiarla
prima che ci cambi lei.
Vediamo se si puo' farci amare come siamo
senza violentarci piu'
con nevrosi e gelosie
perche' questa vita stende
e chi e' steso o dorme,o muore
oppure fa' I'amore.
Ci sono uomini soli per la sete d' avventura
perche' han studiato da prete
o per vent' anni di galera
per madri che non li hanno mai svezzati
per donne che li han,rivoltati e persi
o solo perche' sono dei diversi.
Dio delle citta' e dell' immensita'
se e' vero che ci sei
e hai viaggiato piu' di noi
vediamo se si puo' imparare queste donne
e cambiare un po' per loro
e cambiarle un po' per noi.
Ma Dio delle citta' e dell' immensita'
magari tu ci sei e problemi non ne hai
ma quaggiu'non siamo in cielo
e se un uomo perde il filo
e' soltanto un uomo solo.

La musica è finita

16 luglio 2009 ore 00:11 segnala

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ecco
la musica è finita
gli amici se ne vanno
che inutile serata amore mio
ho aspettato tanto per vederti
ma non è servito a niente.

Niente
nemmeno una parola
l'accenno di un saluto
ti dico arrivederci amore mio
nascondendo la malinconia
sotto l'ombra di un sorriso.

Cosa non darei
per stringerti a me
cosa non farei
perché questo amore
diventi per me
più forte che mai.

Ecco
la musica è finita
gli amici se ne vanno
e tu mi lasci sola più di prima
un minuto è lungo da morire
se non è vissuto insieme a te
non buttiamo via così
la speranza di una vita d'amore

un minuto è lungo da morire
se non è vissuto insieme a te
non buttiamo via così
la speranza di una vita d'amore.