Focaccia squagghiata

03 marzo 2011 ore 20:19 segnala
Ingredienti:

½ kg. di farina 00
2 cucchiaini colmi di sale
1 cucchiaino colmo di zucchero
5 cucchiai di olio e.v.o.
1 cubetto di lievito di birra
3 cipolle di media grandezza
15 pomodorini ciliegino
origano q. b.
olive nere denocciolate
peperoncino piccante

Preparazione:

Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, aggiungere lo zucchero, l'olio extravergine di oliva, il sale e il lievito sciolto in due bicchieri di acqua tiepida. Impastate bene ed aggiungete acqua tiepida fino ad ottenere un impasto piuttosto morbido ed elastico. Formate un panetto, copritelo con un panno umido e lasciatelo lievitare. A parte, dopo averle affettate, sbollentate le cipolle per qualche minuto. Scolatele e fatele soffriggere in una pentola con un po’ di olio quando sono imbiondite aggiungete i pomodorini privati dei semi e spezzettati. Fate cuocere ancora per qualche minuto, poi spegnete ed aggiungete le olive ed il peperoncino e lasciate raffreddare. Quando la pasta è lievitata unite e il condimento fatto raffreddare e rimpastate il tutto. Disponete in una teglia da forno, ricoperta da cartaforno e oliata, l'impasto e lasciatelo riposare per una mezzoretta. Infornate in forno già caldo a 220°C.

Pasticciotti leccesi

12 gennaio 2011 ore 18:12 segnala
Ingredienti:

Per la frolla:

250 g di farina
150 g di burro morbido
100 g di zucchero
3 tuorli
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
la buccia di un'arancia grattugiata
un pizzico di sale

Per la crema:

4 tuorli
100 g zucchero
50 g maizena (amido di mais)
500 ml latte
1 bustina di vanillina


Preparazione

Mescolare rapidamente tutti gli ingredienti della frolla, formare una palla e mettere in frigo, coperta di cellophane per una mezz'ora. Nel frattempo preparare la crema. Porre il latte in pentola e riscaldarlo fino a 70°C. In una ciotola capiente aggiungere lo zucchero ai tuorli d’uovo montarli fino a renderli spumosi e aggiungere la maizena e la vanillina. Versare il latte caldo nella ciotola e mescolare bene per evitare grumi. Rimettere il composto in pentola e cuocere fino ad addensamento desiderato della crema. Stendere la frolla con uno strato di 5mm e ricavare dei pezzi con i quali rivestire gli stampini. Riempire con la crema fatta intiepidire e richiudere con un altro strato di frolla in superficie. Spennellare con albume leggermente sbattuto e spolverare di zucchero Mettere in forno già caldo a 250 °C per 5 minuti.
11879620
Ingredienti:Per la frolla:250 g di farina150 g di burro morbido100 g di zucchero3 tuorli1 cucchiaino di essenza di vanigliala buccia di un'arancia grattugiataun pizzico di salePer la crema: 4 tuorli...
Post
12/01/2011 18:12:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Coppa di crema alla cannella

06 dicembre 2010 ore 14:49 segnala
Ingredienti:

4 tuorli
100 g zucchero
50 g maizena (amido di mais)
500 ml latte
1 bustina di vanillina
cannella in polvere q.b.
uvetta q.b.
rhum
lingue di gatto


Preparazione

Porre il latte in pentola e riscaldarlo fino a 70°C. Mettere in infusione l’uvetta nel rhum. In una ciotola capiente aggiungere lo zucchero ai tuorli d’uovo montarli fino a renderli spumosi e aggiungere la maizena e la vanillina. Versare il latte caldo nella ciotola e mescolare bene per evitare grumi. Rimettere il composto in pentola aggiungere la cannella e cuocere fino ad addensamento desiderato della crema. Prima di spegnere il fuoco aggiungere l’uvetta ammollata con il suo rhum. Servire tiepida in coppette decorate con lingue di gatto.

11842758
Ingredienti: 4 tuorli 100 g zucchero 50 g maizena (amido di mais) 500 ml latte 1 bustina di vanillina cannella in polvere q.b. uvetta q.b. rhum lingue di gatto Preparazione Porre il latte in pentola e riscaldarlo fino a 70°C. Mettere in infusione l’uvetta nel rhum. In una ciotola capiente... (continua)
Post
06/12/2010 14:49:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Spaghetti ai ricci di mare

26 novembre 2010 ore 21:49 segnala
Ingredienti (per 4 persone):
30 ricci di mare vivi,
400 g. di spaghetti,
aglio,
olio e. v.o.,
prezzemolo tritato,
pepe



Procedimento:
Aprire i ricci e raccogliere con cura, utilizzando un cucchiaino, la polpa e deporla da parte in una scodella.
In una padella scaldare l'olio dove far rosolare l'aglio e il peperoncino, quindi aggiungere i pomodorini tagliati a metà, una volta che questi si sono appassiti mescolare la polpa dei ricci e cuocere a fuoco vivo solo per qualche minuto.
Nel frattempo lessare gli spaghetti, dopo averli scolati al dente mantecare in padella con i ricci, aggiungendo il prezzemolo.
Girare per qualche secondo per insaporire e spegnere il fuoco.
Aggiungere ancora dell'olio e del sale se necessario e girare ancora per altri pochi secondi.
Servire ben caldo aggiungendo, se gradito, del pepe nero macinato.

Variante:
si possono aggiungere anche 200 gr. di cozze nere crude, da aprire e deporre in un bicchiere con la propria acqua, e da versare nella padella dell’olio insieme ai pomodori e prima della polpa dei ricci.
11831423
Ingredienti (per 4 persone):30 ricci di mare vivi, 400 g. di spaghetti, aglio, olio e. v.o., prezzemolo tritato, pepe Procedimento:Aprire i ricci e raccogliere con cura, utilizzando un cucchiaino, la polpa e deporla da parte in una scodella.In una padella scaldare l'olio dove far rosolare l'aglio e...
Post
26/11/2010 21:49:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Ciciri e Tria

26 novembre 2010 ore 21:29 segnala
Ingredienti (per 4 persone):
100 g di farina 00;
200 g di semola;
300 g di ceci;
un pizzico di bicarbonato;
1 cipolla;
1 spicchio d'aglio;
1 gambo di sedano;
2 foglie di alloro;
3 pomodori;
prezzemolo;
olio di oliva;
sale,
pepe (o peperoncino)


Procedimento:
Preparazione della “tria”: su una spianatoia di legno impastare la semola e la farina con acqua tiepida leggermente salata, lavorare l’impasto per circa 10 minuti sino ad ottenere un composto liscio, elastico ed omogeneo, che viene lasciato riposare per almeno mezz'ora sotto un panno umido. Successivamente dividere l’impasto in più parti, ognuna viene stesa con il matterello per formare delle sfoglie di circa 2-3 millimetri di spessore, da piegare e tagliare per ricavare delle tagliatelle lunghe circa 15 cm e larghe 1 cm (tria).
Mettere a bagno per almeno dieci ore i ceci insieme ad un pizzico di bicarbonato. Risciacquati si mettono a cuocere in un pentola, a fuoco lento, coperti completamente in acqua abbondante con qualche foglia di alloro e regolato di sale, insieme al sedano, la cipolla tagliata in due, lo spicchio d'aglio e si lasciano bollire a fiamma bassa per tre o quattro ore fino a quando i ceci non saranno cotti.
Quando la cottura è ormai prossima, friggere una parte della tria in olio bollente fino a farla diventare color ambra facendo attenzione a non bruciarla, la rimanente pasta viene lessata in abbondante acqua salata. Unire il tutto e a piacere cospargere con pepe macinato al momento o con del peperoncino secco, e spolverare con il prezzemolo tritato.

Variante:
In un tegame capiente si lascia soffriggere la cipolla tritata finemente senza farla bruciare, quindi si unisce la tria fritta, quella lessata e scolata insieme alla zuppa di ceci. Mescolare il tutto, attendete un paio di minuti e servite ben caldo una volta aggiunta la spolverata di pepe o peperoncino e prezzemolo, se graditi.

Turcinieddi (involtini di frattaglie d'agnello)

02 novembre 2010 ore 20:35 segnala
INGREDIENTI:

Le interiora di un agnello da latte (budelline, fegato, polmone,milza e cuore)
prezzemolo
sale grosso
aceto bianco
alloro
sale e pepe q.b.

Preparazione:

Aprire le budelline e lavarle in acqua tiepida con un poco di aceto. Strofinarle a lungo con il sale grosso e risciacquarle con acqua e lasciarle asciugare. Tagliarle a pezzi di circa 10 /15 cm che serviranno ad avvolgere i pezzi di frattaglie che avrete preparato in una terrina condendole con del prezzemolo. In pratica si adagiano pezzi di frattaglie sul pezzo di budellino con il quale si avvolgono e si legano. Infilare gli involtini così ottenuti in uno spiedino alternando un paio di foglie di alloro  e cuocerli se possiblile sulla brace. Salare e pepare dopo la cottura e servire caldi.

11803165
INGREDIENTI: Le interiora di un agnello da latte (budelline, fegato, polmone,milza e cuore) prezzemolo sale grosso aceto bianco alloro sale e pepe q.b. Preparazione: Aprire le budelline e lavarle in acqua tiepida con un poco di aceto. Strofinarle a lungo con il sale grosso e risciacquarle con acqua... (continua)
Post
02/11/2010 20:35:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Bracioli di cavaddu (involtini di cavallo)

26 settembre 2010 ore 14:00 segnala
Ingredianti:

800 g di polpa di cavallo a fettine
(non troppo sottili)
300 g di passato di pomodoro
olio extra vergine di oliva
un bicchiere di vino rosso robusto
pecorino fiore sardo
2 cipolle di tropea
aglio q.b.
foglie di sedano
alloro
sale e pepe
stecchini


Stendete le fettine di polpa di cavallo, una alla volta, sul tagliere e insaporite con un'abbondante macinata di pepe, un pizzico di sale; sistematevi sopra qualche foglia di sedano qualche lamella di aglio e del formaggio pecorino grattugiato. Arrotolate le fettine, dando la forma di involtino e fermatele con uno o più stecchini. Fate scaldare in una padella dai bordi piuttosto alti, l'olio con abbondante cipolla affettata; quando e' appassita, unite la carne e fatela rosolare bene da tutte le parti a fuoco medio. Bagnate con il vino rosso e fatelo evaporare. Unite la passata di pomodoro, coprite e fate cuocere per un paio d'ore circa. A cottura ultimata, eliminate gli stecchini dagli involtini e servite accompagnando con la salsa. Per accompagnamento, servite un'insalata verde con rucola, oppure con verdure sott'olio (cavolfiori, peperoni, cipolline, ecc.). La salsa e' ottima per condire anche le orecchiette; in questo caso, lasciate da parte nel tegame, due terzi della salsa, cucinate le orecchiette e saltatele in padella con qualche cucchiaio d'olio e uno spicchio d'aglio. Se lo si desidera si può rendere piccante il piatto con l’aggiunta di peperoncino in cottura.



Cozzi chini (cozze ripiene)

25 settembre 2010 ore 17:40 segnala
Ingredienti per 4 persone:
500 g di cozze nere (grandi)
200 g di pane grattugiato
50 g di pecorino romano grattugiato
1 uovo
2 cucchiaini di prezzemolo tritato
2 piccoli spicchi d'aglio
1 piccola cipolla
500 g di pomodori pelati
sale e pepe q.b.
olio e.v.o.


Preparazione:
Lavare e pulire accuratamente i gusci delle cozze.
Preparare il ripieno mescolando in una ciotola il pane grattugiato con il formaggio aggiungendo un pizzico di pepe, sale, la metà del prezzemolo, 1 spicchio d'aglio tritato molto finemente, 2 cucchiai d'olio e l'uovo.
Aprire le cozze avendo cura di non separare le valve ed inserire nell’apertura praticata una quantità sufficiente di ripieno. Tenere da parte un po’ dell’acqua che fuoriesce dalle cozze quando le aprite. In una pentola con un poco d’olio rosolare le cozze, se necessario poche per volta, e riporle in un piatto. Nella stessa pentola far imbiondire l’aglio e la cipolla tritati e del prezzemolo che poi toglierete aggiungendo se serve ancora un pochino di olio. Aggiungere i pomodori pelati schiacciati l’acqua delle cozze che avete tenuto da parte e lasciare cuocere per 15 minuti circa.
Unire le cozze nel sugo di pomodoro e continuare a cuocere a fuoco medio per 10-15 minuti. Servire spolverando con il prezzemolo tritato.


11755884
Ingredienti per 4 persone:500 g di cozze nere (grandi)200 g di pane grattugiato50 g di pecorino romano grattugiato1 uovo2 cucchiaini di prezzemolo tritato2 piccoli spicchi d'aglio1 piccola cipolla500...
Post
25/09/2010 17:40:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Pasticcini di mandorle

06 settembre 2010 ore 14:47 segnala
Ingredienti:

500g di mandorle pelate
375g di zucchero
1 bustina di vanillina
2 gocce di essenza di mandorle amare
1 spruzzata di liquore Strega
albume d’uovo q. b.


Preparazione

Se non si hanno a disposizione le mandorle già pelate è sufficiente far bollire le mandorle con la buccia per 5 minuti. Dopo averle sbucciate ancora calde si lasciano raffreddare. Tritate le mandorle grossolanamente e ponetele in una terrina, aggiungete lo zucchero la vanillina il liquore e due gocce di essenza di mandorle amare. Montate gli albumi a neve, si consiglia di iniziare con 2, incorporandoli alle mandorle poco per volte. L’impasto non deve essere eccessivamente morbido, se è necessario aggiungere altro albume. Preriscaldate il forno a 170°C, rivestite la teglia del forno con carta da forno e inserite l’impasto in un sac a poche con la punta dentellata e realizzate una serie di pasticcini distanziati uno dall’altro. Decorate i pasticcini con pezzi di ciliegie candite o con chicchi di caffè o mandorle intere o cedro candito ed infornate per pochi minuti. Tenete presente che le mandorle sono già cotte quindi necessitano di una leggera cottura si devono appena colorire.

11732944
Ingredienti: 500g di mandorle pelate 375g di zucchero 1 bustina di vanillina 2 gocce di essenza di mandorle amare 1 spruzzata di liquore Strega albume d’uovo q. b. Preparazione Se non si hanno a disposizione le mandorle già pelate è sufficiente far bollire le mandorle con la buccia per 5 minuti.... (continua)
Post
06/09/2010 14:47:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Pennette ai gamberi con mascarpone e zafferano

04 settembre 2010 ore 21:14 segnala
Ingredienti per 4 persone:

400g di pennette rigate
100g di mascarpone
200g di gamberi
1 bustina di zafferano
Olio evo,sale, aglio prezzemolo q.b.


Preparazione

Cuocere la pasta in abbondante acqua bollente e salata, nel frattempo in una terrina mescolare ammorbidendolo il mascarpone con lo zafferano. In una pentola porre un po’ di olio ed uno spicchio di aglio e far saltare i gamberi. Scolare la pasta saltarla nei gamberi ed infine versare il tutto nella terrina contenente il mascarpone. Mescolare bene il tutto aggiungendo del prezzemolo tritato fresco e servire.

11731278
Ingredienti per 4 persone: 400g di pennette rigate 100g di mascarpone 200g di gamberi 1 bustina di zafferano Olio evo,sale, aglio prezzemolo q.b. Preparazione Cuocere la pasta in abbondante acqua bollente e salata, nel frattempo in una terrina mescolare ammorbidendolo il mascarpone con lo zafferano... (continua)
Post
04/09/2010 21:14:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    2