CARO DIARIO

20 dicembre 2010 ore 23:59 segnala
Caro Diario,
oggi vorrei parlarti di una cosa molto bella...le emozioni.
Esse sono un elemento essenziale per la nostra vita, perchè senza di esse il mondo sarebbe chiuso a noi.
Le emozioni si possono trasmettere con un bacio, una carezza o con l'umore che una persona può avere o semplicemente da uno sguardo.
In questo momento io sto provando una leggera emozione che si trasformerà in una spinta ad un grande passo: andare alla Scuola Media.
Le emozioni sono i semi che poi ci porteranno alla vita.
Quando siamo piccoli, dobbiamo sfruttare le occasioni che forse da adulti non si riverseranno più su di noi.
Questo tema non è indirizzato solo alle maestre, ma anche ad un bambino o ad una persona grande che di sorrisi non fa uso.
Io spero che questo tema faccia risvegliare qualche cuore che prima era chiuso al mondo. 

NINNA NANNA A GESU' BAMBINO

20 dicembre 2010 ore 23:21 segnala
O Bambino del Ciel
sulla paglia assopito,
tra il bue e l'asinel
dormi piccolo tesor.

Mille stelle lassù
fanno luce al Tuo cuor,
Bambinello Gesù
Tu ci porti l'amor.

Gli occhi Tuoi, Bambin,
sono astri d'argento
il Tuo bianco, bel visin
ha del giglio il candor.

Accorriamo Fedel
a lodare il Signor
gli Angioletti del ciel
cantan gloria fra lor.

IL GIORNO DI NATALE

20 dicembre 2010 ore 23:01 segnala
Stanotte un angioletto,
con lieve batter d'ale,
disceso sul mio letto
mi sussurrò: "E' Natale"

La magica parola
mi fece ridestare,
in una corsa sola
venni di qui a guardare.

Ne fui come incantato!
Oh giubilo degli occhi!
Gesù m'avea portato
un monte di balocchi.

"Ma prima di giocare"
mi disse una vocina
" va, corri ad abbracciare
il babbo e la mammina!"

Ed eccomi raggiante
qui a dirvi con amore:
"Lieto Natale! E tante
gioie serene in cuore".

11857919
Stanotte un angioletto, con lieve batter d'ale, disceso sul mio letto mi sussurrò: "E' Natale"La magica parola mi fece ridestare, in una corsa sola venni di qui a guardare.Ne fui come incantato! Oh giubilo degli occhi! Gesù m'avea portato un monte di balocchi."Ma prima di giocare" mi disse una... (continua)
Post
20/12/2010 23:01:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

MI HANNO DETTO DI ESSERE BUONO

20 dicembre 2010 ore 22:53 segnala
M'han detto di essere buono e ubbidiente
come Gesù quand'era piccolino.
Mi ci son provato, ma inutilmente,
credetemi, son troppo biricchino!
Per Natale mi voglio convertire,
dispetti e bizze non li farò più
e sarete costretti a convenire
che un pochino somiglio al buon Gesù.
11857910
M'han detto di essere buono e ubbidiente come Gesù quand'era piccolino. Mi ci son provato, ma inutilmente, credetemi, son troppo biricchino! Per Natale mi voglio convertire, dispetti e bizze non li farò più e sarete costretti a convenire che un pochino somiglio al buon Gesù.
Post
20/12/2010 22:53:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

HO SOGNATO

20 dicembre 2010 ore 22:43 segnala
Ho sognato che il Bambino
venne presso il mio lettino
e mi disse dolcemente:
"Per Natale non vuoi niente?"
Io pensai per prima cosa
a te mamma sì amorosa
a te babbo, buono tanto,
e gli dissi:"Gesù santo,
babbo e mamma benedici,
fa' che sempre sian felici!"
11857900
Ho sognato che il Bambino venne presso il mio lettino e mi disse dolcemente: "Per Natale non vuoi niente?" Io pensai per prima cosa a te mamma sì amorosa a te babbo, buono tanto, e gli dissi:"Gesù santo, babbo e mamma benedici, fa' che sempre sian felici!"
Post
20/12/2010 22:43:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

A MEZZANOTTE

20 dicembre 2010 ore 19:08 segnala
Stanotte a mezzanotte
è nato un bel bambino,
bianco, rosso e
tutto ricciolino.
Maria lavava,
Giuseppe stendeva
e il bimbo piangeva
dal freddo che aveva.
"Non pianger, mio figlio,
che adesso ti piglio,
ti lavo, ti vesto
la pappa ti dò."
La neve scendeva,
scendeva dal cielo,
Maria col suo velo
copriva Gesù.

O STELLA STELLINA

20 dicembre 2010 ore 18:59 segnala
O stella stellina,
che brilli lassù,
ravviva la luce:
or nasce Gesù!
Campana piccina,
che squilli lassù,
rallegra il tuo canto:
or nasce Gesù!
O gente del mondo,
che preghi quaggiù,
esulta di gioia:
è nato Gesù!
11857606
O stella stellina, che brilli lassù, ravviva la luce: or nasce Gesù! Campana piccina, che squilli lassù, rallegra il tuo canto: or nasce Gesù! O gente del mondo, che preghi quaggiù, esulta di gioia: è nato Gesù!
Post
20/12/2010 18:59:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

CARO BABBO NATALE

20 dicembre 2010 ore 18:49 segnala
Caro Babbo Natale
Sto qui ad aspettarti alla luce flebile
e tremolante di una candela,
nel chiarore soffuso di una luce irreale.
Sono qui, idealmente unita
con tutte le mamme del mondo
in una sola preghiera.
Fa' che la nostra voce arrivi nel cuore
di chi può decidere la pace nel mondo.
Fa' che le mani dei potenti della terra
non si sollevino per brandire le armi,
ma per salutare la pace…
Non permettere che un solo bambino pianga.
Non permettere che un solo bambino
venga privato dei suoi affetti più cari.
Fa' che tutti i bambini sorridano
tra le braccia sicure di chi
li ha voluti nel mondo.
Caro Babbo Natale,
volevamo dirti
che i nostri figli sono nati
per camminare felici
nel prato fiorito della vita;
che non sono stati desiderati
per mettere fine alla vita
dei loro fratelli di un diverso colore,
ma per amarli di un tenero amore.
Caro Babbo Natale,
questa preghiera ci basterà per sperare.
Ricordi come ti aspettavamo con trepidazione
quando eravamo bambine?
Non ci hai deluso mai…
La tua magia è ancora viva in noi
che crediamo in te…
Compi ancora questo miracolo d'amore,
portaci in dono tanta serenità,
metti nel cuore dei potenti saggezza e lealtà,
affinché la pace torni a regnare nel mondo.
Vedrai correre tanti bimbi felici
in quel prato…
La tua favola antica continuerà…

PENSIAMO AL NATALE

20 dicembre 2010 ore 18:15 segnala
Pensiamo al Natale
e ne discutiamo,
abbiam fatto l'albero
e pure il presepe,
parliamo di doni
e di dove andiamo,
se nel timballo
ci va o no il pepe.


Ma vi prego fermiamoci
solo un momento
e attenti osserviamo la capannella,
cambiamo pensiero
e con struggimento
concentriamoci ora sulla buona novella.


Quel piccolino sulla paglia adagiato
che tanti han visitato con devozione,
merita certo la nostra attenzione.


Pacchi, pacchetti, un pranzo regale,
nemmeno il tempo di una preghiera,
ecco che cosa è diventato il Natale :
abbiamo smarrito la strada più vera.


Quest'anno facciamo qualcosa di nuovo,
preghiamo per i paesi distrutti da guerre,
pei bimbi che non mangiano neppure un uovo
perché possano vivere in fertili terre.
Priviamoci appena di una fettina
di ciò che abbiamo e doniamola loro,


Gesù Bambino già domani mattina
ci riempirà il cuore con un grande tesoro
.

gesu' bambino e' nato

20 dicembre 2010 ore 17:24 segnala
Gesù bambino è nato,
gli angeli dal cielo l'han portato
nella povera capanna
tra le braccia della mamma.
Bello, biondo e ricciolino,
benedice ogni bambino,
ed ascolta con amore
la preghiera del suo cuore.