70 anni di regno!

02 giugno 2022 ore 19:58 segnala


Complimenti alla Regina per i 70 anni di regno e per la simpatica apparizione accanto a ''James Bond'', in occasione delle Olimpiadi di Londra del 2012.
dcfca650-0c86-4b00-807b-2265dde1722b
« immagine » Complimenti alla Regina per i 70 anni di regno e per la simpatica apparizione accanto a ''James Bond'', in occasione delle Olimpiadi di Londra del 2012.
Post
02/06/2022 19:58:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Referendum.....questo sconosciuto !!!

28 maggio 2022 ore 20:20 segnala
Lo so che a molti non fregherà un accidente, ma non importa...io vi scrivo qualche informazione al riguardo...
Liberi di PASSARE OLTRE e non leggere!

Primo quesito: incandidabilità per i politici condannati
In Italia, chi è condannato in via definitiva per alcuni gravi reati penali non può candidarsi alle elezioni, né assumere cariche pubbliche e, se è già stato eletto, decade. Coloro che sono eletti in un ente locale, come i sindaci, sono invece automaticamente sospesi dopo la sentenza di primo grado (quindi non in via definitiva, dato che nel nostro ordinamento sono garantiti tre gradi di giudizio).

Se vince il “sì”, sia l’incandidabilità per i condannati in via definitiva, sia la sospensione per gli eletti in enti locali, non saranno più automatiche ma saranno decise da un giudice caso per caso.
Chi è per il “sì” sostiene che la legge penalizza gli amministratori locali che vengono sospesi senza condanna definitiva, esponendoli alla pubblica condanna anche nel caso in cui si rivelino poi innocenti.

Chi è per il “no” sottolinea che se questa legge verrà abolita, i parlamentari, i sindaci e gli amministratori condannati per mafia, corruzione, concussione o peculato potranno tornare a candidarsi e a ricoprire cariche pubbliche.

Secondo quesito: limitazione delle misure cautelari
Le misure cautelari sono provvedimenti – decisi da un giudice – che limitano la libertà di una persona sotto indagine (quindi non ancora condannata). Alcuni esempi sono la custodia cautelare in carcere, gli arresti domiciliari o il divieto di espatrio. Oggi, può essere applicata solo in tre casi: se c’è il pericolo che la persona fugga, che alteri le prove oppure che continui a ripetere il reato.
Se vince il “sì”, viene eliminata la ripetizione del reato dalle motivazioni per disporre misure cautelari. Rimangono il pericolo di fuga e di alterazione delle prove.

Chi è per il “sì” sostiene che oggi vi sia un abuso delle custodie cautelari e si mettano spesso in carcere persone non condannate, in violazione del principio della presunzione di innocenza. La ripetizione del reato è infatti la motivazione più frequente per disporre una custodia cautelare. Negli ultimi trent’anni, circa 30 mila persone sono state incarcerate e poi giudicate innocenti e ancora oggi un terzo dei detenuti è in carcere perché sottoposto a custodia cautelare.

Chi è per il “no” sostiene che se cambia la legge sarà molto difficile applicare misure cautelari a persone indagate per gravi reati, come corruzione, stalking, estorsioni, rapine e furti. Inoltre, non ci sarebbe alcuna garanzia di non mettere in carcere persone innocenti, poiché le altre motivazioni rimangono applicabili.
Se vuoi eliminare l’applicabilità delle misure cautelari in caso di ripetizione del reato vota “sì”, altrimenti vota “no”.

Terzo quesito: separazione delle carriere nella giustizia
Nel corso della loro vita, i magistrati italiani possono passare più volte dal ruolo di pubblici ministeri (cioè coloro che si occupano delle indagini insieme alle forze dell’ordine e svolgono la parte dell’accusa) al ruolo di giudici (cioè coloro che emettono le sentenze sulla base delle prove raccolte e del contradditorio tra l’accusa e la difesa).

Se vince il “sì” i magistrati dovranno scegliere, all’inizio della loro carriera, se svolgere il ruolo di giudici oppure di pubblici ministeri, per poi mantenere quel ruolo per tutta la vita.

Chi è per il “sì” sostiene che separare le carriere garantirebbe una maggiore imparzialità dei giudici, perché così sarebbero slegati per attitudini e approccio dalla funzione punitiva della giustizia che
appartiene ai pubblici ministeri. In altre parole, il fatto che una persona che per qualche anno si abitui ad “accusare” e poi venga messa nella posizione di “giudicare”, non sarebbe una condizione ideale per il sistema democratico.
Chi è per il “no” sostiene che la separazione delle carriere non sarà comunque efficace dato che la formazione, il concorso per accedere alla magistratura e gli organi di autogoverno dei magistrati resterebbero in comune. Inoltre, c’è chi teme che in questo modo i pubblici ministeri sarebbero sottoposti a un maggiore controllo da parte del Governo, finendo per diventare una sorta di “avvocati” della maggioranza che controlla l’esecutivo.

Se vuoi che le carriere dei magistrati – giudici e pubblici ministeri – siano separate vota “sì”, altrimenti vota “no”.

Quarto quesito: elezione del Consiglio superiore della magistratura
Il Consiglio superiore della magistratura è l'organo di autogoverno della magistratura, con lo scopo di mantenerla indipendente rispetto agli altri poteri dello Stato. È composto da 24 membri, eletti per un terzo dal Parlamento e per due terzi dai magistrati. Oggi, per candidarsi, è necessario presentare almeno 25 firme di altri magistrati a proprio sostegno. Queste firme, oggi, sono spesso fornite col supporto delle varie correnti politiche interne alla magistratura.

Se vince il “sì” non sarà più necessario l’obbligo di trovare queste firme, ma basterà presentare la propria candidatura.

Chi è per il “sì” sostiene che in questo modo i magistrati potrebbero sganciarsi dall’obbligo di trovare accordi politici e dal sistema delle correnti, così da premiare il merito piuttosto che l’adesione politica. Si limiterebbe anche la lottizzazione delle nomine, cioè la spartizione delle cariche tra i diversi orientamenti politici.

Chi è per il “no” afferma che la riforma non eliminerebbe il potere delle correnti poiché interviene in modo poco rilevante. Ma c’è anche chi non vede le correnti come un sistema negativo in sé, in quanto aggregazioni di persone che condividono ideali e principi comuni.

Se vuoi eliminare l’obbligo di trovare 25 firme per candidarsi al Consiglio superiore della magistratura vota “sì”, altrimenti vota “no”.

Quinto quesito: valutazione dei magistrati
In Italia, i magistrati vengono valutati ogni quattro anni sulla base di pareri motivati, ma non vincolanti, dagli organi che compongono il Consiglio superiore della magistratura e il Consiglio direttivo della Corte di Cassazione. In questi organi, insieme ai magistrati, ci sono anche avvocati e professori universitari, ma soltanto i magistrati possono votare nelle valutazioni professionali degli altri magistrati.

Se vince il “sì” anche avvocati e professori universitari avrebbero il diritto di votare sull’operato dei magistrati.

Chi è per il “sì” sostiene che questa riforma renderebbe la magistratura meno autoreferenziale e la valutazione dei magistrati più oggettiva.

Chi è per il “no” è convinto che non sia opportuno dare agli
avvocati il ruolo di valutare i magistrati, dato che nei processi i pubblici ministeri rappresentano la controparte degli avvocati. Le valutazioni potrebbero, per questo motivo, essere pregiudizievoli e ostili. Allo stesso modo, i magistrati potrebbero essere influenzati dal trovarsi di fronte a un avvocato coinvolto nella sua valutazione professionale.

Se vuoi che anche gli avvocati e i professori universitari possano valutare i magistrati vota “sì”, altrimenti vota “no”.

Si vota DOMENICA 12 GIUGNO 2022.....



64c845e9-5a73-44f7-8c23-dcee6764e3ca
Lo so che a molti non fregherà un accidente, ma non importa...io vi scrivo qualche informazione al riguardo... Liberi di PASSARE OLTRE e non leggere! Primo quesito: incandidabilità per i politici condannati In Italia, chi è condannato in via definitiva per alcuni gravi reati penali non può...
Post
28/05/2022 20:20:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Occhio alla propaganda .....

05 aprile 2022 ore 20:08 segnala
La voglia di Zelensky di trascinare il mondo intero in un conflitto armato con la Russia è fin troppo evidente sin dall'inizio di questa guerra.
Anche con tutte le armi, i soldi, l'addestramento che gli USA e l'Europa possono fornire, lui e i suoi sanno benissimo che l'Ucraina da sola sul campo potrebbe metterci anni, forse un decennio, per liberarsi dei russi.
Più o meno quello che ci hanno messo i jihadisti in Afghanistan, nonostante il sostegno degli USA e dei paesi del Golfo.
Per vincere, e in fretta, è imperativo che i paesi occidentali comincino a implementare una No-Fly zone e a mandare aerei e truppe. Il che significa, appunto, entrare in guerra con la Russia, cosa che giustamente in tanti sono restii a fare.
Per questo, più che i russi e la loro minaccia nucleare mi spaventa quello che potrebbero fare gli ucraini per sollecitare e giustificare una discesa in campo al loro fianco. Partendo dall'idea che il fine giustifica i mezzi, non escludo che possano autoinfliggersi un massacro, un attacco chimico o persino un incidente nucleare.
Quanto basta per far indignare e intervenire gli occidentali.
E' a questo che dobbiamo stare attenti: a non farci trascinare, con l'inganno, in qualcosa che può facilmente degenerare in una Terza Guerra Mondiale quando potrebbe rimanere, al massimo, un conflitto regionale.
(ragionamento di un noto giornalista, inviato di guerra).
3f1a4166-6bf3-428f-b0cb-0ac1260a1d21
La voglia di Zelensky di trascinare il mondo intero in un conflitto armato con la Russia è fin troppo evidente sin dall'inizio di questa guerra. Anche con tutte le armi, i soldi, l'addestramento che gli USA e l'Europa possono fornire, lui e i suoi sanno benissimo che l'Ucraina da sola sul campo...
Post
05/04/2022 20:08:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

C'è ancora un Premier che ama il suo popolo....

03 aprile 2022 ore 20:12 segnala
Il premier ungherese, Viktor Orbán, ha respinto le richieste avanzate al Consiglio Ue dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky circa l’invio di armi a Kiev e le sanzioni da muovere nei confronti della Russia in materia di energia.
Secondo Orbán, «le richieste sono contrarie agli interessi dell’Ungheria, che vuole restare al di fuori di questa guerra.
Pertanto, non verrà consentito il trasferimento di armi all’Ucraina».
«Non possiamo permettere che il prezzo della guerra sia pagato dalle famiglie ungheresi», ha poi aggiunto.
«Continueremo a opporci all’estensione delle sanzioni».
f64508da-5279-4ff9-a730-2eea0a3024fa
Il premier ungherese, Viktor Orbán, ha respinto le richieste avanzate al Consiglio Ue dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky circa l’invio di armi a Kiev e le sanzioni da muovere nei confronti della Russia in materia di energia. Secondo Orbán, «le richieste sono contrarie agli interessi...
Post
03/04/2022 20:12:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    1

10 anni con Voi....

14 marzo 2022 ore 20:04 segnala
Ebbene si, sono trascorsi già 10 anni da quando feci qua, su Chatta, la mia prima apparizione, su suggerimento di un amico.
Ho cominciato a scrivere il mio blog, raccontando momenti di vita vissuta, piccole considerazioni sulla quotidianità, sulla gente, ....
Ogni tanto mi lancio a leggere la Bacheca e qua c'è da rabbrividere... ho constatato che, salvo qualcuno, ben pochi sono in grado di rispondere in modo diciamo almeno non offensivo.....a chi li contraddice e difatti preferisco evitare di commentare....
Non ho mai pubblicato mie foto e quindi sono sempre scampata ai soliti commenti hard, ahahahah, e nemmeno ho mai ricevuto messaggi di dubbio gusto o quanto meno ambigui.
Mi è spiaciuto constatare che alcuni nick sono spariti con il passare del tempo ...evidentemente hanno trovato di meglio nel web.
Desidero pertanto, con questo mio post, ringraziare tutti coloro che sono passati a leggere il mio blog, lasciando un 'mi piace'' oppure commentando i miei post, e,si, anche coloro che hanno letto e .... sono passati oltre.
Grazie della vostra compagnia!
9cfb3df3-76f3-4cf7-962c-e767280f7bb3
Ebbene si, sono trascorsi già 10 anni da quando feci qua, su Chatta, la mia prima apparizione, su suggerimento di un amico. Ho cominciato a scrivere il mio blog, raccontando momenti di vita vissuta, piccole considerazioni sulla quotidianità, sulla gente, .... Ogni tanto mi lancio a leggere la...
Post
14/03/2022 20:04:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Vaccinazione bimbi 5 -11 anni !!!

12 febbraio 2022 ore 13:15 segnala
A ma piace molto confrontare le situazioni attuali con quelle che avrei vissuto, ai miei tempi, con i miei genitori che erano persone partite dal niente, come si usa dire, ma ricche di valori che hanno saputo trasmettermi.
Tornando al titolo del mio post, oggi vi racconto cosa ho visto, al centro vaccinale (da volontaria).
Già all'accettazione si capisce subito quali sono i genitori ''normali' e quelli un po'...meno: i primi hanno saputo trasmettere al proprio figlio serenità e sicurezza nell'operazione che dovrà affrontare (una semplice punturina che, diciamocelo chiaro, manco si sente!).... e quindi il bambino è ''normale'' anche lui, entra nella stanza, scopre il braccio e voilà zac, tutto finito... prende il ''dono'' previsto da alcuni supermercati della zona e fine della storia.
E adesso veniamo ai genitori ''meno normali'' che già si presentano un po' trafelati loro, figuriamoci cosa avranno detto al loro figlio, sicuramente che l'ago lo trafiggerà tipo lancia nel costato di Gesù Cristo...
Una mamma si presenta addirittura ''scortata dal nonno'' che serafico mi dice: signora, mi creda, non ce la farete senza di me a ''tenere fermo'' l'adorato nipotino e ....che sarà mai? (penso, io, tra me e me).
Aveva ragione il nonno!
Allucinananti le urla, gli strattoni ed i calci che il pargolo elargiva a destra e a manca, nonostante - oltre al povero nonno ed alla mamma - ci fossero anche due infermiere che tentavano di ''trattenerlo''.
Un altro genitore si presenta con il figlio avvinghiato alle proprie gambe e l'infermiera deve praticamente ''strapparglielo'' di dosso perchè nè il bambino nè il genitore hanno intenzione di ''lasciarsi'', ... per non parlare degli urli disperati emessi dal pargolo, anche qua... manco lo portassero al patibolo.
Ora vi parlo di come avrebbe reagito la mia povera mamma davanti a situazioni del genere:
Mi avrebbe semplicemente detto: Silvia, o la smetti e fai come ti dicono gli infermieri o ti prendi un bel ceffone, hai capito, tesoro?... fine della sceneggiata!!!
Ho dimenticato di precisare che di fare sceneggiate del genere, con urla e quant'altro neanche ci pensavo.... avevo ricevuto un'educazione da ''genitori normali, io''!!!
c5bedcd6-519a-4627-bfe4-665dc4b4a72e
A ma piace molto confrontare le situazioni attuali con quelle che avrei vissuto, ai miei tempi, con i miei genitori che erano persone partite dal niente, come si usa dire, ma ricche di valori che hanno saputo trasmettermi. Tornando al titolo del mio post, oggi vi racconto cosa ho visto, al centro...
Post
12/02/2022 13:15:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Colletta alimentare.....vizi e virtù!

28 novembre 2021 ore 13:34 segnala
Volontaria da tantissimi anni, ogni volta che partecipo alla Colletta alimentare per raccogliere cibo da destinare alle famiglie bisognose del territorio, la situazione che si presenta è sempre la stessa.
Parliano di coloro che non vogliono lasciare qualcosa:
- C'è chi accelera passando davanti alla postazione di raccolta senza nemmeno degnarmi di uno sguardo....i più maleducati!
- C'è chi passa precisando subito che ''è di fretta'', .... manco ci volesse chissà quanto tempo per afferrare un pacco di pasta dagli scaffali e metterlo nel carrello, mah...
- C'è chi mi dice che ''ha già dato''... si, vabbè.....ahahahah
- C'è chi si ferma ad ''indagare'' circa la destinazione finale dei cibi raccolti ....vabbè, è un suo diritto!
- C'è chi rallenta e mi dice ''tanto sta roba va a finire a persone che non ne hanno bisogno...'' ...si, vabbè, in mezzo ci sarà certo qualcuno che se ne approfitta, ma l'ISEE è il documento che fa fede e e lo richiediamo a tutti gli assistiti.
- C'è chi è vestito in modo davvero semplice, modesto e tra me penso che magari è lei che avrebbe bisogno di essere aiutata, ed invece torna e mi lascia pasta, passata o anche solo un litro di latte.....sono le persone che ,in cuor mio, ammiro di più!
- C'è chi mi dice di prendere tutto quello che c'è nel carrello ed il carrello è stracolmo di scatolame, biscotti, latte, ecc. ecc.
- C'è chi mi dice, quasi scusandosi, che non può donare niente perchè ha solo ''la minima''....
A tutti coloro che donono oppure no... il mio augurio è sempre lo
stesso: Vi auguro di non avere mai bisogno ''dei nostri pacchi alimentari''!!!
07fd1338-adc9-40e9-8d02-062573f17916
Volontaria da tantissimi anni, ogni volta che partecipo alla Colletta alimentare per raccogliere cibo da destinare alle famiglie bisognose del territorio, la situazione che si presenta è sempre la stessa. Parliano di coloro che non vogliono lasciare qualcosa: - C'è chi accelera passando davanti...
Post
28/11/2021 13:34:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Consegna regali.....

27 dicembre 2019 ore 21:44 segnala

Oggi pensavo a come la gente, parenti o amici si pongono quando ti danno un regalo ....
C'è chi ama darti il pacco accompagnandolo con un sommario elenco dei pregi del regalo, del tipo....sai, è una crema davvero speciale, non unge, non irrita, non macchia.... ecc ecc....
Ecco, questi, direi, che sono i più antipatici ...credono che tu sia una cretina che non sa ''valutare o meglio dare la giusta importanza'' al loro regalo, grrrrrrrrrrrrr !!!
Poi ci sono coloro che invece tendono a diminuire l'importanza del regalo stesso, del tipo ...è solo un pensierino, spero ti piaccia, è poca cosa.....
Questi ti mettono in imbarazzo...perchè sei cmq costretta a 'rassicurarli' 50 volte circa la bontà del loro gentile pensiero.....
Infine ci sono le persone come la sottoscritta che, porgendo il pacco, dicono semplicemente:
Questo pensiero è per te, spero che ti piaccia!!!..... e sono decisamente le migliori!!!
22eda79c-8a50-45b4-882a-403aa026587e
Oggi pensavo a come la gente, parenti o amici si pongono quando ti danno un regalo .... C'è chi ama darti il pacco accompagnandolo con un sommario elenco dei pregi del regalo, del tipo....sai, è una crema davvero speciale, non unge, non irrita, non macchia.... ecc ecc.... Ecco, questi, direi, che...
Post
27/12/2019 21:44:13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

Striscioni....

18 maggio 2019 ore 21:29 segnala
Adesso alcuni si sentono in dovere di mettere degli striscioni da un balcone all'altro, forti del fatto che sono a casa loro e quindi possono fare quello che vogliono.
Fortunatamente nel mio condominio abitano persone intelligenti e queste buffonate le evitano.
L'unico striscione, ma in realtà si tratta di bellissime tovaglie/lenzuola bianche di pizzo, le mettono fuori in occasione del passaggio della processione per il Corpus Domini. :-p
Sicuramente se qualcuno mettesse fuori uno striscione non esiterei un attimo ad andare a suonare alla sua porta e...cercare di ricivilizzarlo, riconducendolo sulla retta via!
A parte il fatto che si tratta anche di decoro del palazzo, indipendentemente dal testo dello striscione che può essere a favore o contro qualcuno o qualcosa, non importa.....
Ma immaginatevi se tutti mettessimo uno striscione fuori dal balcone o finestra...cosa ne verrebbe fuori....
A parte che se uno la pensa rossa e l'altro la pensa verde, ci sarebbero coloro che andrebbero davvero a suonare al vicino per cazziarlo, immaginate quante discussioni e magari anche atti di violenza..... mah....
Meglio la mia sobrietà piemontese.....
b1a20d42-3a06-42c1-9d94-4b324139c6e7
Adesso alcuni si sentono in dovere di mettere degli striscioni da un balcone all'altro, forti del fatto che sono a casa loro e quindi possono fare quello che vogliono. Fortunatamente nel mio condominio abitano persone intelligenti e queste buffonate le evitano. L'unico striscione, ma in realtà si...
Post
18/05/2019 21:29:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

40 anni e più....

21 marzo 2019 ore 21:26 segnala
''Sono passati 40 anni, ma sei sicuramente XXXXX di XXXXX....''
Così ti sei riprensentato nella mia vita, grazie ad un social.
E' stata una grande emozione rivederti...in un attimo siamo ritornati giovani a ricordare i momenti trascorsi insieme e le varie amicizie di quei tempi, ormai tutti sposati e con prole, alcuni già anche nonni.
La vita non è stata molto generosa con te e ti ha privato troppo presto della donna che amavi.
Sentirti oggi ricordare con dovizia di particolari la nostra ''storia giovanile'' mi ha riempito il cuore di gioia...evidentemente ero stata importante per te e avevo lasciato un buon ricordo.....
Io non ho memoria al riguardo, se non un ricordo collegato ad un pranzo e ad un mio capo di abbigliamento (la mitica camicetta bianca e rossa!)...che figuraccia che ho fatto.
8812ea90-6d8f-4d49-b60d-a3ddec42d2a9
''Sono passati 40 anni, ma sei sicuramente XXXXX di XXXXX....'' Così ti sei riprensentato nella mia vita, grazie ad un social. E' stata una grande emozione rivederti...in un attimo siamo ritornati giovani a ricordare i momenti trascorsi insieme e le varie amicizie di quei tempi, ormai tutti sposati...
Post
21/03/2019 21:26:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    2