Adì un'insegnante di yoga...

06 maggio 2015 ore 01:38 segnala
Adì, un'insegnante di yoga, non avrebbe mai immaginato tanta popolarità: il suo articolo dal titolo 'Non uscire con una ragazza che viaggia' ha fatto il giro del web al punto che sono nate anche versioni volte a confutare questa opinione. L'ARTICOLO "Lei è quella coi capelli scompigliati, trascurati e stinti dal sole. La sua pelle è molto diversa da com’era prima. Non esattamente baciata dal sole. E’ bruciata e con i segni dell’abbronzatura, cicatrici e punture qui e lì.
Ma per ogni segno sulla sua pelle ha un’avvincente storia da raccontare.
Non uscire con una ragazza che viaggia. E’ difficile da compiacere. Il solito appuntamento cena – film – centro commerciale l’annoierà a morte. La sua anima brama nuove esperienze ed avventure. Non sarà affatto scioccata dalla tua nuova macchina o dal tuo orologio. Preferirebbe scalare una montagna o lanciarsi da un aereo piuttosto che sentirti parlare di questo. Non uscire con una ragazza che viaggia perché insisterà per farti prenotare un volo ogni volta che una compagnia aerea metterà i saldi. Non andrà mai a ballare al Republiq. E non pagherà mai 100 euro per Avicii perché sa che un weekend di festa sarà equivalente più o meno ad una settimana di viaggio in un posto lontano molto più entusiasmante. Molto probabilmente non ha un lavoro stabile oppure sta sognando di lasciarlo. Non vuole certo farsi un didietro così per il sogno di un altro. Lei ha il suo sogno e ci sta lavorando. E’ una freelancer. Fa soldi disegnando, scrivendo, facendo foto o qualcosa per cui c’è bisogno di creatività ed immaginazione. Non le far perdere tempo parlandole del tuo noioso lavoro. Non uscire con una ragazza che viaggia. Potrebbe aver sprecato la sua laurea e cambiato completamente carriera. Adesso è un’istruttrice di immersioni o un’insegnante di yoga. Non sa quando avrà la prossima paga, ma non lavora tutto il giorno come un robot, esce e prende quello che la vita le offre, e ti sfida a fare lo stesso. Non uscire con una ragazza che viaggia perché lei ha scelto una vita di incertezza. Non ha un programma né un indirizzo fisso. Segue la corrente e va dove la porta il cuore. Balla al ritmo del suo stesso tamburo. Non ha un orologio. I suoi giorni sono scanditi dal sole e dalla luna. Quando sentirà il richiamo delle onde, la vita si fermerà e ignorerà tutto e tutti per un momento. Ma allo stesso tempo, ha imparato che fare surf non è la cosa più importante nella vita. Non uscire con una ragazza che viaggia perché lei tende a parlare sinceramente. Non cercherà mai di fare una buona impressione sui tuoi genitori o i tuoi amici. E’ rispettosa ma non le fa affatto paura intavolare una discussione su problemi globali e responsabilità sociali. Lei non avrà mai bisogno di te. Sa come montare una tenda e avvitarne le alette senza il tuo aiuto. Cucina bene e non avrà mai bisogno che le paghi un pasto. E’ autonoma, e non le importerà se viaggi con lei o meno. Si dimenticherà di farti sapere quando è arrivata a destinazione. E’ troppo impegnata a vivere il presente. Parla agli sconosciuti. Conoscerà tante persone interessanti che la pensano come lei da tutto il mondo e che condividono le sue stesse passioni e i suoi stessi sogni. Con te si annoierà. Quindi non uscire con una ragazza che viaggia a meno che tu non riesca a tenere il suo passo. E se senza volerlo te ne innamori, non ti azzardare a trattenerla. Lasciala andare”.(di Adi Zarsadias)
46c5500e-b63b-471d-8e84-0b40de8ad8fd
Adì, un'insegnante di yoga, non avrebbe mai immaginato tanta popolarità: il suo articolo dal titolo 'Non uscire con una ragazza che viaggia' ha fatto il giro del web al punto che sono nate anche versioni volte a confutare questa opinione. L'ARTICOLO "Lei è quella coi capelli scompigliati,...
Post
06/05/2015 01:38:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Io sono

11 marzo 2015 ore 21:33 segnala
Io sono esattamente quello che tu volevi che fossi, c'e' molto del mio, ce l'ho nel dna, ma molto ha fatto l'esperienza con "te" che, m'hai dispensato "perle di saggezza" che io non ho buttato al vento, ma le ho messe in un sacchetto, e, le ho tenute da parte, gelosamente. Prima o poi mi sarebbero tornate utili, per diventare quello che volevi fossi, forte, audace, saggia, lungimirante e molto altro, ma tutti questi vorrei e sono, non ci sono bastati per resistere, non sono bastati per evitare molte lacrime e molto molto dolore, quindi posso solo ringraziarti per quello che volevi fossi, perche' oggi sono quella che volevi ma non sarai tu a vederlo..avevi troppo da fare allora, esattamente quello che ho da fare io ora.. (Cristina )
94a462a6-66de-4186-9495-4d68eb7a9b7d
Io sono esattamente quello che tu volevi che fossi, c'e' molto del mio, ce l'ho nel dna, ma molto ha fatto l'esperienza con "te" che, m'hai dispensato "perle di saggezza" che io non ho buttato al vento, ma le ho messe in un sacchetto, e, le ho tenute da parte, gelosamente. Prima o poi mi sarebbero...
Post
11/03/2015 21:33:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Lasciamolo andare al suo destino

23 luglio 2014 ore 00:10 segnala
Girando al solito qua e la', e parlando d'amore, per la miseria, sto scoprendo il mondo e' diventato pieno di masochisti ( Massimo del rispetto pure a loro )!! E mai possibile che amare equivale a dover star male?? A me non risulta, anzi semmai, e' esattamente il contrario, se capita che sto male e' perche' qualcosa con la persona che amo e' andato storto...se sono innamorata non dico d'essere strafelice ( solo per precauzione ) ma sicuramente sto bene. Possibile mai che ora regni sovrana la moda "tutti amori impossibili??" Ecco ora l'ho detto, tutti cuori strappati e strapazzati, tutti cuori che s'infrangono e si " sfrangono" addosso a qualcuno che " ovviamente" e' magari altrove. Allora o siamo diventate tutte matte o l'orgoglio e' andato a far compagnia all'aria fritta!! Vi ha mollate? Non puo' essere vostro?? Ok fa male e tutte lo sappiamo, ma basta con la tragedia per anni e anni sulla stessa cosa. USCITE FUORI DAL TUNNEL, non e' una droga, si possono superare tragedie immani, figuriamoci se non si puo' superare una cosa cosi, e, tanto per la cronaca, non e' che a me non sia capitato, ma SI SUPERA TUTTO, basta con le lacrime e il sangue sui post, la vita e' anche questo, sofferenza, ma non facciamone una bandiera nazionale!! Aprire un blog, per carita' e' come aprire un diario, ed e' personale, ma alla fine, come highlander NON NE RESTERA' PIU' NESSUNO...direte, e chissenefrega? Lo pensate ora perche' siete nel pieno del ciclone, ma una volta passata la tempesta v'accorgerete che IL DESERTO E' ARRIVATO DA NOI...e non e' una bella cosa...ovviamente e' solo una mia idea e ognuno, per fortuna, puo' fare quello che vuole, a chi non piace non lo legge e va bene comunque, ma magari qualcuna ci riflettera' e si rendera' conto che la vita passa presto e domani non sappiamo nemmeno quello che ci riserva il destino ( Ammesso che sia lui a decidere ). Basta piangere e disperarsi. Se non e' vostro, nessuno ve lo dara' per qualche misterioso miracolo. Sono scelte che si fanno e si pagano sempre molto care, a volte puo' dire bene, ma il piu' delle volte se non c'e' e' perche' non vuole esserci...lasciamolo andare al suo destino.
560de677-7455-40a9-914b-77da4769c7b6
Girando al solito qua e la', e parlando d'amore, per la miseria, sto scoprendo il mondo e' diventato pieno di masochisti ( Massimo del rispetto pure a loro )!! E mai possibile che amare equivale a dover star male?? A me non risulta, anzi semmai, e' esattamente il contrario, se capita che sto male...
Post
23/07/2014 00:10:53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Non innamorarti

18 luglio 2014 ore 20:55 segnala
Non innamorarti di una donna che legge,
di una donna che sente troppo,
di una donna che scrive…
Non innamorarti di una donna colta, maga, delirante, pazza.
Non innamorarti di una donna che pensa,
che sa di sapere e che, inoltre, è capace di volare,
di una donna che ha fede in se stessa.
Non innamorarti di una donna che ride o piange mentre fa l’amore,
che sa trasformare il suo spirito in carne e, ancor di più,
di una donna che ama la poesia (sono loro le più pericolose),
o di una donna capace di restare mezz’ora davanti a un quadro
o che non sa vivere senza la musica.
Non innamorarti di una donna intensa, ludica, lucida, ribelle, irriverente.
Che non ti capiti mai di innamorarti di una donna così.
Perché quando ti innamori di una donna del genere,
che rimanga con te oppure no, che ti ami o no, da una donna così, non si torna indietro.

Mai.
Martha Rivera Garrido
a732149d-a878-48c7-b546-0109dc750d78
Non innamorarti di una donna che legge, di una donna che sente troppo, di una donna che scrive… Non innamorarti di una donna colta, maga, delirante, pazza. Non innamorarti di una donna che pensa, che sa di sapere e che, inoltre, è capace di volare, di una donna che ha fede in se stessa. Non...
Post
18/07/2014 20:55:00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    13

Tieniti lontana

18 luglio 2014 ore 20:43 segnala
Tieniti lontana dagli uomini sposati. Non lasceranno la moglie per te. Meno che mai lasceranno i figli per te.
Questa frase e' tratta da un post precedente e m'e' venuto spontaneo leggendolo pensare " ma per forza di cose si deve pretendere che lascino tutto?" Esistono anche donne che sono indipendenti SENTIMENTALMENTE, ovvero, stanno bene, gli basta quello che hanno, prendono quello che vogliono, ma, assolutamente per nessuna ragione al mondo vogliono mettere su casa, quindi non diamo sempre per scontato che amare vuol dire per forza dover costringere l'altro a mollare tutto, non e' affatto cosi certa la cosa. La molta sofferenza ti porta a non dipendere piu' dall'altro sentimentalmente. Ti amo se ci sei sono felice, se non ci sei sto bene uguale. La mia vita va avanti uguale. Diversamente si puo' dipendere dall'altro ma si deve anche essere pronte a pagarne le conseguenze. Senza lamento alcuno.
53631255-39d4-48f2-8d3a-826bd169b35e
Tieniti lontana dagli uomini sposati. Non lasceranno la moglie per te. Meno che mai lasceranno i figli per te. Questa frase e' tratta da un post precedente e m'e' venuto spontaneo leggendolo pensare " ma per forza di cose si deve pretendere che lascino tutto?" Esistono anche donne che sono...
Post
18/07/2014 20:43:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Non puoi comportarti

17 luglio 2014 ore 22:14 segnala
“Chiamala. Non hai ancora capito che con le persone non puoi comportarti come con le magliette. Tu compri una maglietta che ti piace da morire e la usi il minimo necessario, in occasioni speciali, perché non faccia i buchi, si sbiadisca, si rovini. Funziona. Ma con le persone no. Le migliori sono tutte sbiadite, bucate e consunte per quanto te le sei sentite addosso.”
Alessandro D'Avenia (attraverso Empatia)
c17e834e-2801-4ceb-8456-809170e65e0f
“Chiamala. Non hai ancora capito che con le persone non puoi comportarti come con le magliette. Tu compri una maglietta che ti piace da morire e la usi il minimo necessario, in occasioni speciali, perché non faccia i buchi, si sbiadisca, si rovini. Funziona. Ma con le persone no. Le migliori sono...
Post
17/07/2014 22:14:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    7

La donna matura

16 luglio 2014 ore 00:36 segnala
La Donna Matura
Non domina, tocca.
Essa non provoca, è provocatoria.
Non è intelligente, è saggia.
Non insinua, mostra sottilmente il cammino.
Non ha fretta, attende il momento giusto.
Non fa , fluisce. Non vola, fluttua.
Non si preoccupa della quantità, preferisce la qualità.
Non vede, osserva. Non cammina, passeggia.
Non è pretenziosa, semplicemente ama gustare.
Non giudica, analizza. Non consola, riscalda il cuore.
Non cerca, risveglia i sensi. Non incatena, libera.
Non ammalia, incanta. Non è esigente, è selettiva.
Non splende, è illuminata. Non gli piace essere guardata,
preferisce essere ascoltata.
Non indovina, percepisce. Non parla di sesso, lei è una maestra
nell'arte dell'amore.
Non è facile, è flessibile. Non comanda, gestisce.
Non rinasce, è in fioritura costante.
Ed infine la Donna Matura è un insieme di tutte le bellezze possibili
poiché è una Donna.
(Renacer Humano)
a71dfecd-7ab7-4ba2-8228-a7b10b068fb1
La Donna Matura Non domina, tocca. Essa non provoca, è provocatoria. Non è intelligente, è saggia. Non insinua, mostra sottilmente il cammino. Non ha fretta, attende il momento giusto. Non fa , fluisce. Non vola, fluttua. Non si preoccupa della quantità, preferisce la qualità. Non vede, osserva....
Post
16/07/2014 00:36:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Come fa a dimenticare??

14 luglio 2014 ore 19:56 segnala
Spesso girovagando, mi capita di leggere post su blog dove ci si chiede come fanno le persone a dimenticarsi delle storie in cui lui/lei lasciano e l'altro resta solo/a. Ci si chiede: ma come fa? Quando una relazione, di qualunque genere finisce da una parte, chi di noi vorrebbe continuare a stare li a tenere in piedi i cocci? Nessuno, quindi chi lascia ha voglia, per milioni di motivi, che non stiamo qui a sindacare, di andare avanti e guardare oltre. Naturalmente per l'abbandonato e' difficile crederlo possibile, ma noi non saremmo da meno credo. Quindi come curarsi da questa terribile angoscia che ci viene pensando a un futuro diverso da come ce l'aspettavamo o come l'avremmo voluto? Io l'ho curato passando attraverso un dolore non dicibile, l'ho sentito proprio implodere dentro, e l'ho vissuta come un lutto, il piu' pesante in assoluto. Poi ho sentito che non dovevo dimenticare nulla, ma che dovevo alleggerire il dolore che era troppo forte per me, (ma lo e' per tutti un dolore fortissimo) ed ho cominciato ad appassionarmi ad altro, a seguire le mie naturali inclinazioni, le mie passioni, e piano piano dopo anni, ne sono venuta fuori, ma non ho dimenticato nulla di quello che e' stato. Chi ce lo garantisce che poi in un futuro magari lontano, questa persona torni indietro e abbia voglia di ricominciare tutto da capo? Ovviamente poi stara' a noi decidere che cosa fare, ma smettere di soffrire non equivale a dimenticare. La vita e' bizzarra e chissa' che quello che c'ha lasciato, non era la persona giusta al momento sbagliato? Puo' accadere, come anche puo' accadere che non ce ne freghi proprio piu' niente, ma il ricordo non cancellatelo, non si sa mai le bizzarrie del destino dove possono portarci.
b7f348c3-5dca-4b41-997c-597739ed49ea
Spesso girovagando, mi capita di leggere post su blog dove ci si chiede come fanno le persone a dimenticarsi delle storie in cui lui/lei lasciano e l'altro resta solo/a. Ci si chiede: ma come fa? Quando una relazione, di qualunque genere finisce da una parte, chi di noi vorrebbe continuare a stare...
Post
14/07/2014 19:56:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    10

Tu non sei l'eccezione. Tu sei la regola

13 luglio 2014 ore 22:58 segnala
E la regola dice che se un uomo non ti chiama, è perché non vuole chiamarti. Se ti tratta come se non gliene fregasse un cazzo, è perché non gliene frega un cazzo. Se ti tradisce, è perché non gli piaci abbastanza. Non esistono uomini spaventati, confusi, disillusi.
Non esistono uomini tragicamente segnati dalle passate esperienze, bisognosi d’aiuto, bisognosi di tempo.
Gli uomini si dividono in due categorie soltanto: quelli che ti vogliono e quelli che non ti vogliono. Tutto il resto è una scusa.
E Tu, Tu Donna, di mestiere fai l’avvocato, la commessa, la cameriera, l’insegnante, la casalinga, la commercialista, la modella, la ragioniera, l’attrice, la studentessa. Non la crocerossina.
Quindi aspetta che sia lui a chiederti di uscire. Perché va bene la parità dei sessi, le quote rosa, e l’eguaglianza dei diritti. Ma i tempi non sono poi così cambiati.
Gli uomini restano pur sempre dei cavernicoli, sia pure incravattati, e come tali adorano il sapore della conquista.
Tieniti lontana dagli uomini sposati. Non lasceranno la moglie per te. Meno che mai lasceranno i figli per te.
E non credere alla storia dell’amica della sorella di tua cugina, appena convolata a nozze con quello divorziato.
Tu non sei l’eccezione. Tu sei la regola.
Al bando quelli che ti costringono ad aspettare ore accanto ad un telefono che non suona.
Non hanno perso il tuo numero. Non hanno investito un cane. Non hanno appena scoperto di avere un tumore alla prostata.
Probabilmente sono al telefono con un’altra. Oppure sono gay.
Fanculo quelli che non declinano i verbi al futuro. Non sono analfabeti. Semplicemente non vogliono impegnarsi. Perché non gli piaci abbastanza.
Li riconosci facilmente. Girano con un cartello appeso al collo, e la scritta: “Ci stiamo frequentando”. Quando la senti, scappa.
Non consumare le tue belle scarpe nuove (e neppure quelle vecchie) per correre dietro un uomo che non ti vuole. Usale, piuttosto, per prenderlo a calci in culo. Impara l’arte dell’essere donna.
Impara l’arte di ottenere dagli uomini quello che desideri, non sbattendo i piedini, ma facendogli credere che siano stati loro a decidere.
Impara a scegliere, invece che essere scelta.

(Tratto da “LA VERITA’ E’ CHE NON GLI PIACI ABBASTANZA)
1010f7a5-4f53-446c-abf0-cad30660e15c
E la regola dice che se un uomo non ti chiama, è perché non vuole chiamarti. Se ti tratta come se non gliene fregasse un cazzo, è perché non gliene frega un cazzo. Se ti tradisce, è perché non gli piaci abbastanza. Non esistono uomini spaventati, confusi, disillusi. Non esistono uomini tragicamente...
Post
13/07/2014 22:58:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Non serve a niente

11 luglio 2014 ore 23:27 segnala
Non serve a niente una porta chiusa. La tristezza non può uscire e l’allegria non può entrare. Luis Sepùlveda
In effetti, le porte, almeno io, le chiudo se c'e' vento, ma forte, diversamente lascio liberi d'uscire e d'entrare come ognuno crede, siano esse persone o energie. Chi se ne va non ha piu' voglia di stare, chi torna ne aveva nostalgia, e io posso tranquillamente continuare le mie cose senza dover continuamente aprire e chiudere la porta, e le energie siano esse positive o negative circolano..visto mai si fermassero quelle sbagliate e addio mia bella ci manca solo quello x:-) magari chi invece s'ostina a tenere tutto tappato, porte comprese, con questo comprendera' le ragioni del lasciar tutto aperto. Conviene e si fa meno fatica, meglio sempre risparmiare energie, in tempo di crisi fa comodo anche questa :-))
18362359-4586-4956-935d-8549f1490f3b
Non serve a niente una porta chiusa. La tristezza non può uscire e l’allegria non può entrare. Luis Sepùlveda In effetti, le porte, almeno io, le chiudo se c'e' vento, ma forte, diversamente lascio liberi d'uscire e d'entrare come ognuno crede, siano esse persone o energie. Chi se ne va non ha piu'...
Post
11/07/2014 23:27:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    3