walking on the moon

05 maggio 2014 ore 23:04 segnala
noi siamo come siamo , non perchè qualcuno ci ha "cagato" distrattamente così...

siamo quelli che siamo e come siamo perchè SCEGLIAMO di essere così ... consapevolmente avendo obiettivi e chiarezza di intenti..oppure inconsapevolmente .. apparentemente rinunciando a scegliere e pensando di delegare ad altri le nostre scelte e le nostre responsabilità ... parliamo di fatalità di destino di fortuna o di sfiga

e non esiste nulla di irrangiungibile

esiste ciò a cui RINUNCIAMO

si rinuncia per un milione di motivi diversi ... per pigrizia ..perchè i sentieri da percorrere ci sembrano troppo tortuosi e ripidi e pretenderemmo di avere tutto e subito senza "investirci" nulla di veramente nostro ... oppure solo quel poco che ci sembra ,per un senso distorto dell'opportunismo , "aggratisse"... ovvero arraffare l'arraffabile tutto e subito , meglio l'uovo oggi che la gallina domani ..oppure non investiamo davvero niente ..per paura ed insicurezza , per quello che si vuole ... i motivi e le scuse possono essere miliardi

l'ho detto e lo ripeto

la merda che gli altri ci vomitano addosso , può essere un fastidio, un problema , occorre poi pulirsi ... ma non è quella che ci lorda e che ci sporca

la merda che ci sporca e che è davvero pericolosa ...è quella che noi vomitiamo addosso agli altri e ci ritorna e ci logora mente e spirito

affrontare la merda che abbiamo dentro fa paura , perchè per farlo devi davvero confrontarti con te stesso in solitaria ... nel silenzio dei tuoi pensieri ... è l'incubo è che se dentro hai solo merda ..vorresti fuggire via lontano ...ma sai che non esiste alcun luogo nel quale puoi nasconderti e rifugiarti .. perchè l'odore di marcio e di appestato sale da dentro di te ...

ok dunque ... schiacci il fungo di emergenza ... la botola si apre ... esci e torni a respirare.. hai ancora il culo stetto per la fifa di come ti sei visto ... ma non ci pensi più... ti vai a fare l'happy hour rimandi, rimandi .. e poi ad un certo momento finisce il tuo tempo per rimandare .. e manco te ne sei accorto ...

e chi sono gli "amici" ???

quelli di bevuta .. quelli che tanto se campa una volta sola ... vivi e lascia vivere ..ma che cazzo te ne frega ?.. la vita è come la scala del pollaio ripida corta e piena di cacca ... pacche sulle spalle ...

ma sì vabbè .. so "regazzi" .. fanno le stronzate ..e damoje na mano... stanno fori de bbrocca ... è normale ..così fan tutti.. e così fan tutte ..

confondiamo gli amici con coloro che ci giustificano a go-go per le nostre rinuncie .. per le nostre debolezze ... quelli che "aggratisse" ci offrono la spalla sulla quale piangere .. quelli che ci forniscono le coperture e gli alibi alla nostre meschinità perché poi vorranno e pretenderanno a propria volta di essere loro stessi "giustificati" ai propri stessi occhi ...

siamo talmente abituati alla logica del sacrificio e della sofferenza che anche la liberazione ad esempio da un vizio come potrebbe essere il fumo e che ci dovrebbe far complimentare con noi stessi ..si vive come rinuncia .. con tristezza ..invidiando quallo che si fuma la sigaretta dopo il caffè.. quella cosa "buonissima" ..alla quale noi che siamo "fessi" abbiamo deciso di rinunciare ... è una liberazione ed invece viene vissuta come "perdita" ... noi dovremmo essere i carcerieri di noi stessi ... controllare le nostre pulsioni distruttive ?! ... ci si ricadrà sempre con questa prospettiva e con tali presupposti


... io non so quale sia una definizione "adeguata" di debolezza

... credo che nella vita tutto funzioni più o meno col tipo di energia con la quale ricarichiamo il nostro "magnete interiore" ...

solo che leggi dell'empatia sono differenti dalle convenzioni usate nella fisica

persone positive ..che credono in sè attrarranno persone positive che credono in sè

persone negative ..prive di rispetto per sè e per gli altri..schifosi topi di fogna e parassiti che non sanno fare altro che lamentarsi..quelli che piangono i morti per incularsi i vivi.. attrarrano persone come loro..dispopste a gettare la spugna .. orientate esclusivamente al fatalismo... invidia, maldicenza, maledizioni , veleno che sputano addosso agli alti diventa la coltura per far germinare putridi e viscidi esseri tali e quali a loro

quindi è importante il segno della energia con la quale facciamo la ricarica del nostro "magnete interiore"

..se colmiamo la misura di merda, di maledizioni, di tradimenti, di menefreghismo di vuoto mentale spinto..se il nostro cervello emette solo onde di flautolenza ... cosa possiamo attrarre se non cacca ?! ...

idem , al contraio, per le cose buone e belle ...

c'è un unico e solo problema però

e cioè che le chiacchiere stanno a zero !!!

che non basta capire il concetto

che occorre mettere in pratica , ma spesso non si sa bene come farlo

in altre parole , se anche noi vorremmo sinceramente migliorarci progredire , i risultati non arrivano oppure sono scarsi .. a fronte di tantissime fatiche non arrivano

lavoriamo, ci affanniamo ... studiamo , siamo professionali ..ma restiamo sempre con il culo per terra ...ed intorno a noi vediamo che i furbi, i ruffiani ed i leccaculi vengono premiati

perchè in questa società marcia la meritocrazia non è premiante ???

perchè gente che si impegna onestamente e con fatica ... CREA IMBARAZZO ... all'interno della società clientelare ed ignobile laddove regna solo il fancazzismo ed il mutuo soccorso tra i parassiti


In altre parole dove è che si sbaglia ???

come possiamo pretendere che una società marcia e corrotta riconosca i meriti gli sforzi ed i nostri sacrifici ..?!!. faranno tutto per occultarli e minimizzarli ...

Quello che ci manca nell'indirizzare le nostre energie creative e costruttive è un mirino, un puntatore ottico..un "collimatore laser" ad altissima precisione

Non dobbiamo sprecare nè tempo ed energie con parassiti , con gente morta, viscidi ruffiani opportunisti e leccaculi ..se lo facciamo.. non lamentiamoci poi del fatto che i nostri sforzi vengano vanificati

basta dare perle ai porci !!!

Dobbiamo cioè essere estremamente onesti con noi stessi , fiduciosi ma soprattutto chiari nei nostri intenti

Se non abbiamo MOLTO CHIARI e DETERMINATI i nostri obiettivi .. rischiamo di perdere il focus di non canalizzare bene la nostra energia verso qualcosa di utile, concreto e costruttivo ...

quindi è fondamentale non essere confusi , capire e sapere molto ciò che si vuole ... poi magari non arriva nulla

... magari arriva l'evento imprevisto ...la grandine ...

però dove si è mai visto dalla notte dei tempi un contadino che fa la sua semina , dissodando il terreno, estirpando erbacce , pidocchi , parassiti, rifiuti ... irrigando il suo campo che abbia dei "dubbi" più o meno mistici sul raccolto ? ...

lui semina e basta .. da nutrimento alla terra (uso proficuo del letame) ..irriga , concima ... ma mica è cretino che pianta le erbacce piene di zecche e di pidocchi ...


il contadino, ha la fede incrollabile delle buone azioni da esso messe in pratica ... nel senso che lui "sa" perfettamente che la semina darà il suo frutto

e sa da sè che chi semina vento raccoglie tempesta ...

qualcosa di buono esce sempre quando deve essere fatto come va fatto...

una cosa è certa .. non so se sia forza .. ma certamente la persona forte non teme di guardare in faccia dentro le proprie debolezze e non si fa sconti per i propri errori nè getta addosso agli altri la propria responsabilità...

chi ha tempo ..non aspetti tempo ..recita il proverbio ...pensando a questo uno si accorge di essersi alzato e di essersi messo improvvisamente a camminare ... anche dopo anni ed anni che era rimasto inerme a seduto a commiserarsi ed a piangere su se stesso

"..c'è solo la strada su cui puoi contare ..la strada è l'unica salvezza ..."

così cantava Giorgio Gaber... gli angeli non danno appuntamento ...
032970ce-b8c9-44ec-8e0a-7379160ef492
noi siamo come siamo , non perchè qualcuno ci ha "cagato" distrattamente così... siamo quelli che siamo e come siamo perchè SCEGLIAMO di essere così ... consapevolmente avendo obiettivi e chiarezza di intenti..oppure inconsapevolmente .. apparentemente rinunciando a scegliere e pensando di...
Post
05/05/2014 23:04:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. AstrotermicAle 11 maggio 2014 ore 16:07
    Se non me lo dicevi in bacheca manco lo avevo visto.
    Bellissimo post, Full, come al solito
  2. fullmetaljazz 11 maggio 2014 ore 16:14
    ciao Astrotermica ..in genere non scrivo post qui ... la bacheca per il poco che entro mi basta e mi avanza .. mi fa comunque piacere che tu abbia gradito
  3. Area72 27 giugno 2014 ore 21:21
    Concordo con gli apprezzamenti, il post presenta osservazioni mature, suggerisce anche un consolidato spessore d'esperienza in merito a, relazione, sia interiore che esteriore.
    Ciao
  4. fullmetaljazz 27 giugno 2014 ore 22:56
    .. Area72, ancora grazie ..ma dato che ci conosciamo già, tu sai quante volte ho ripetuto che il senso del viaggio è il viaggio stesso ... la meta è relativa ..e sempre intermedia..chi si ferma è perduto .. socraticamente ti rispondo che l'unica certezza che ho è quella che "so di non sapere" ... e la seconda certezza è che ho ancora voglia e sete di conoscenza .. e di continuare un viaggio intrapreso... mi sono solo reso conto che bellissimi concetti filosofici non bastano..possono essere un pretesto.. ma poi occorrono degli strumenti giusti, affilati e da affilare e da poter gestire ... per cercare di perseguire anche obiettivi piccoli magari ... tutto dipende da un nostro livello energetico .. se siamo spompati non possiamo andare a correre la maratona di New York.. anche se ci sono fior fior di guru e di parolai che ti dicono .."tutto è possibile" ... ma non sanno darti alcuno strumento vero in mano ...

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.