Love Will Tear Us Apart...

24 febbraio 2014 ore 23:04 segnala
Love Will Tear Us Apart, l’amore ci farà a pezzi, cantava una canzone, una delle più famose in assoluto, dei Joy division… Ed oggi scelgo questo brano proprio perché a me personalmente l’amore mi sta facendo letteralmente a pezzi… Dopo un periodo di assenza dovuto proprio a questo motivo ritorno adesso con una delle canzoni a mio avviso più belle che siano state scritte e che descrivono appieno come sto in questo periodo…
Ma andiamo al brano in questione, Love Will Tear Us Apart, come già detto prima una delle più belle canzoni di Ian Curtis e dei Joy division, pubblicato come singolo nell aprile del 1980, canzone che, dopo la morte suicida del leader del gruppo a soli 23 anni, divenne un grandissimo successo arrivando a raggiungere la posizione n° 13 della classifica inglese… Una canzone in cui Ian Curtis riflette tutto il suo malessere psicologico legato alla difficile relazione sentimentale tra lui e la sua compagna Deborah e quella che fu la sua amante Annik Honorée.. Ian Curtis soffriva di epilessia. La sua malattia, negli ultimi anni di vita, era diventata per lui un peso insostenibile, e fu per questo che, intorno ai vent’anni, iniziò a soffrire anche di depressione cronica. Spesso durante le esibizioni live il cantante veniva colpito da crisi epilettiche, si contorceva sul palco, soffrendo; ma il pubblico pensava fosse parte dello show non capendo il dolore che provava.
In Love Will Tear Us Apart, dolore, sofferenza, disperazione e rassegnazione. Sembra quasi che ogni parola pronunciata dal cantante sia uno spasmo di dolore, la profondità della sua voce è inquietante. È la sofferenza di Ian Curtis, e il modo in cui riesce a mettere in parole una tale sofferenza è realmente commovente: Curtis non interpreta canzoni, Curtis si confessa con il cuore in mano, racconta ai suoi ascoltatori che cosa ha in mente di fare e i motivi che lo spingono a farlo. (Postato da Mario il 20 dicembre 2012 sul sito www.intheflesh.it).
Dopo questo, vi auguro un buon ascolto…
731b9363-1f2a-416d-be62-4af3725bb7e6
« video » Love Will Tear Us Apart, l’amore ci farà a pezzi, cantava una canzone, una delle più famose in assoluto, dei Joy division… Ed oggi scelgo questo brano proprio perché a me personalmente l’amore mi sta facendo letteralmente a pezzi… Dopo un periodo di assenza dovuto proprio a questo motivo ...
Post
24/02/2014 23:04:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Il mito di Elvis Presley

30 gennaio 2014 ore 11:31 segnala
Bene parliamo oggi di un'altra leggenda, altra leggenda stavolta non del blues ma bensi del Rock'n'roll, il grande Elvis Presley...
Elvis Aaron Presley nasce a Tupelo, 8 gennaio 1935 e muore a Memphis, 16 agosto 1977.
È stato uno dei più celebri cantanti di tutti i tempi, fonte di ispirazione per molti musicisti e interpreti di rock and roll e rockabilly al punto da essere definito il re del Rock (cosa che condivido appieno)...
E'solitamente considerato uno dei principali artefici e l'idolo indiscusso, ai generi rhythm and blues, Country, Country and Western, Gospel, Spirituals, Traditional, melodico, e Pop, quest'ultimo inteso nel senso più ampio del termine.Il suo decesso avvenne in circostanze mai completamente chiarite il giorno 16 del mese di agosto dell'anno 1977, e a partire da quella data si è ulteriormente intensificato un fenomeno già largamente in auge quando egli era ancora in vita, poiché il cantante è diventato un vero e proprio oggetto di culto e di venerazione per molti dei suoi fan più devoti...
Da quel momento in poi numerose leggende si sono susseguite riguardo la sua morte o meglio presunta e si perchè il popolo del Rock lo vuole ancora vivo...
Ad esempio un tale "Tagish" Elvis Presley, afferma di essere la reincarnazione di Elvis Presley, a causa di un raggio che gli sarebbe stato lanciato da un UFO. O c'è chi sostiene che sia in un programma di protezione testimoni in quanto collaboratore di indagini governative, o lo danno ancora vivo per il nome sbagliato sulla tomba Vernon, il padre di Elvis, avrebbe scritto sulla tomba in maniera errata il secondo nome del figlio: Aaron anzichè Aron. Questo naturalmente perchè sapeva che lì sotto non c'era sepolto il vero Elvis o addirittura le foto del corpo non assomigliano a Elvis... E tante altre dicerie... Ma alla fine tutte sono leggende e mai niente di fondato...
Quello che penso io è che Elvis è vivo... Vivo nei cuori di tutti i suoi fan...
Vi lascio con una delle sue più belle canzoni... Buon ascolto
a9b5bac0-83af-4572-8af3-fbf3200e82ed
Bene parliamo oggi di un'altra leggenda, altra leggenda stavolta non del blues ma bensi del Rock'n'roll, il grande Elvis Presley... Elvis Aaron Presley nasce a Tupelo, 8 gennaio 1935 e muore a Memphis, 16 agosto 1977. È stato uno dei più celebri cantanti di tutti i tempi, fonte di ispirazione per...
Post
30/01/2014 11:31:20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

Blind Willie Johnson

28 gennaio 2014 ore 22:10 segnala
Parliamo adesso, anche se avrei dovuto farlo prima, di Blind Willie Johnson... Beh avrei dovuto aprire prima con lui per due motivi, il primo è che effettivamente la colonna sonora del blog, Dark Was the Night, Cold Was the Ground, è proprio la sua e il secondo motivo è che non si può parlare di Blues e dei generi musicali a venire se non si cita lui... Proprio così,cantante afroamericano, nato a Brenham, 22 gennaio 1897 orfano di madre dall'età di quattro anni a cinque anni costruì la sua chitarra da una scatola di sigari... Rimase cieco in seguito ad un litigio con la madre la quale gli lanciò dell'acido solforico negli occhi...Morì di malaria il 18 settembre 1945 a Beaumont...

Una delle sue canzoni è quella gia citata prima Dark Was the Night, Cold Was the Ground,a la particolarità di essere uno dei 27 campioni di musica inclusi il Voyager Golden Record, lanciato nello spazio nel 1977 per rappresentare la diversità della vita sulla Terra. "Dark era la notte, il freddo è stato il terreno" è stato scelto come espressione umana della solitudine. Il brano è stato molto apprezzato e coperto da numerosi musicisti ed è presente nelle colonne sonore di diversi film... Buon ascolto...
ffb10f31-93ae-4eb0-b6be-1c3fd24bb05a
Parliamo adesso, anche se avrei dovuto farlo prima, di Blind Willie Johnson... Beh avrei dovuto aprire prima con lui per due motivi, il primo è che effettivamente la colonna sonora del blog, Dark Was the Night, Cold Was the Ground, è proprio la sua e il secondo motivo è che non si può parlare di...
Post
28/01/2014 22:10:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Robert Johnson

28 gennaio 2014 ore 10:39 segnala
Parliamo di quello che a mio avviso fu il più grande Bluesman della storia, l'uomo che secondo la leggenda, strinse un patto col diavolo.Nasce l'8 maggio 1911 ad Hazlehurst, nel Mississippi,e muore Il 16 agosto 1938, a soli 27 anni, muore a Greenwood, nel suo Mississippi

Narra la leggenda, alimentata anche dallo stesso Johnson, che il giovane bluesman avesse stretto un patto col Diavolo, vendendogli la sua anima in cambio della capacità di poter suonare la chitarra come nessun altro al mondo.



Voci dell'epoca tramandano di un incontro, avvenuto allo scoccare della mezzanotte a un crocevia desolato, tra Johnson e un misterioso uomo in nero il quale gli avrebbe concesso un ineguagliabile talento chitarristico in cambio della sua anima. In realtà la (senz'altro vera) versione "ufficiale" è che Johnson, nel corso del suo vagare, abbia incontrato un misterioso bluesman di nome Ike Zinneman, il quale ebbe a fargli da maestro. La sinistra figura di Zinneman risulta comunque celata da un fitto velo di mistero; l'unico dato, nel completo oblìo sui suoi dati biografici, riguarda la sua abitudine di suonare nei cimiteri, tra le tombe, nota al punto da venire additato quale emissario del demonio.

Altri aneddoti tramandano di come Johnson fosse capace di riprodurre nota per nota qualsiasi melodia ascoltasse, fosse per radio come in un locale affollato e senza porvi la benché minima attenzione....
Fonte Wikipedia... Buon ascolto
40a8ed89-e2f7-4ce8-ad51-4236ee81e6b4
« video » Parliamo di quello che a mio avviso fu il più grande Bluesman della storia, l'uomo che secondo la leggenda, strinse un patto col diavolo.Nasce l'8 maggio 1911 ad Hazlehurst, nel Mississippi,e muore Il 16 agosto 1938, a soli 27 anni, muore a Greenwood, nel suo Mississippi Narra la leggend...
Post
28/01/2014 10:39:13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Inizio...

28 gennaio 2014 ore 10:30 segnala
Questo blog nasce come una sorta di sfogo mio personale legato all'amore per la musica... Musica di quella vera intendo... E magari chissà conoscere gente con la mia stessa passione....Buon ascolto a tutti
f9d43685-9a11-4521-9518-6b2ed893368b
Questo blog nasce come una sorta di sfogo mio personale legato all'amore per la musica... Musica di quella vera intendo... E magari chissà conoscere gente con la mia stessa passione....Buon ascolto a tutti
Post
28/01/2014 10:30:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment