A te mia Visitatrice

01 ottobre 2009 ore 23:01 segnala
Ti guardo,Sei davanti a me,sconosciuta, vigile, misteriosa.
Il Tuo passaggio mi rende Essere
Con le tue
parole fai scivolare le mie emozioni,
sussulta il mio cuore, si espande la mia fantasia.
Apri le braccia al cielo,mi guardi nel profondo degli occhi,
mi accogli infine, nella schiera delle tue amicizie

il difetto delle donne

26 giugno 2009 ore 15:26 segnala
con affetto sincero lo dedico a tutte Voi

a TE che da lassù mi guardi

22 giugno 2009 ore 23:45 segnala

era la nostra canzone
il nostro incontro,il nostro cammino insieme è stato breve
...........
addio con il cuore...perchè con l'anima non posso
dimenticarmi di te di sentimento io muoio
tu sei stata il bene della mia anima
tu sei stata il bene della mia vita
tu sei stata come l'uccello dipinto che allegramente canta al mattino
Addio...

50 anni di matrimono

14 giugno 2009 ore 22:03 segnala
Siete nati nel mezzo di una guerra oramai alle vostre spalle,
Pensavate ad un avvenire con le porte verso un mondo diverso,
che vi ha fatto crescere insieme.
La vostra e nostra casa piena di gioia.
Oggi calici colmi per una stagione viva d'amore.
Il vostro tempo trascorso in compagnia, con tanta fatica, con tanto sudore,
Per noi che avevamo il cuore colmo di speranze
50 anni di vita passata insieme, a crescere i vostri figli ed i vostri nipoti
Vedervi oggi insieme,sembra ieri che vi siete sposati
Sembrano tanti 50 anni, ma solo a dirlo perchè voi dite che sono
Attimi vissuti intensamente ricordi come se fossero successi solo pochi giorni fa
Avete illuminato con il vostro esempio la nostra vita di figli e nipoti
Portiamo il vostro esempio di vita
Puro di passione puro nell'amore
Grazie Mamma,
Grazie Papà

Vi voglio bene...Vi AMO

a voi...

11 giugno 2009 ore 20:46 segnala
Spesso ci ritroviamo soli in una mare sconfinato

E non sappiamo dove trovare rifugio

In quel momento ci si chiude in se stessi

Ed il mondo che creiamo ci protegge o forse è un illusione la sua protezione

L'amicizia è qualcosa di speciale che non si trova sulle bancarelle...in vendita...

Senza di essa non si potrebbe vivere

Io credo nella vostra amicizia...

PERDONAMI PICCOLO ..........ANGELO

07 giugno 2009 ore 21:34 segnala
Se solo sapessi quanto soffro dell'amaro della vita.
MAI potrò accarezzarti con mani di carne..
ma lo sussurro a chi ti sta accanto...
E qui lo grido nel virtuale
vorrei dirti le parole più vere dell'amore,
ma le suggerisco dal mio cuore
MAI vedrò raccogliere il tuo amore
il tempo MAI cencellerà questo frutto non nato
Le mie mani avrebbero voluto regalarti l'amore
I miei occhi avrebbero voluto incrociare i tuoi occhi
Spero un domani incontrarti,se mi avrai perdonato
Un angelo sarai per me
A te sempre mi rivolgerò anche se ti ho tradito,deluso....

Senza Inibizioni

25 maggio 2009 ore 23:37 segnala
Eccoci giunti in questa alta valle
Lontani dagli indiscreti occhi della gente
Tu nuda sdraiata
Sulla prima erba appena nata
Il rumore del ruscello, alti volano gli uccelli
Carichi di desiderio ci accarezziamo
Le tue mani accarezzano il mio corpo
Le mie mani sui tuoi turgidi seni
Schiudiamo le nostre labbra
Le bocche si incontrano
Il sottile gioco della passione ci avvolge
Stringo i tuoi fianchi,bacio i tuoi seni
Il tuo ventre ha brividi di piacere
Ecco i tuoi occhi brillare
Ti divincoli dall'abbraccio
E su di me ti poni
Come una cavalla nella prateria
le tue chiome al vento
Il tuo muoverti libero
Rotoliamo su questa erba appena nata
Mentre il ruscello
accompagna il nostro canto di piacere

La mia vita oggi

22 maggio 2009 ore 17:01 segnala
La foto...come la mia vita...
Il mio ieri.....
Sotto il mare tranquillo e sereno quasi caldo e accogliente
Il mio oggi...
Nubi nere e minacciose offuscano la magnificenza dell'azzurro cielo
in lontananza, il sole non riesce a filtrare,
il suo calore si disperde nelle nuvole arroventandole di rosso fuoco
raffreddando il tranquillo mare e rendendolo gelido alla vita
Il mio domani....
La speranza che quella luce al centro della vita
non venga del tutto offuscata
riesca nuovamente a rompere le nere nuvole delle avversità
E la gioia della vita risorga dall'attuale stato di incertezza

Oggi era una data della definizione di certezza ma nulla è accaduto

Gelida l'aria in quel freddo ufficio
Loro non hanno voluto ascoltare
Ed, ora sino al 16 luglio, nuovamente giornate
di gioia ed amore quando la mia forza interiore sarà così forte
da non curarmi delle minacciose nere nudi
di sconforto ed amarezza se gli occhi si rivolgono al cielo nella ricerca di nuovi bagliori