Perché ridi? - Non so, mi piace.

11 maggio 2011 ore 18:50 segnala
Come glielo dici, a un uomo così, che ti sei innamorata troppo presto e che non sarà mai troppo tardi per dirglielo, incontrarlo all'orizzonte e baciarlo nell'intervallo infinito di ore di zucchero che si susseguono terribilmente precise, senza mai interrompersi, rallentare, accelerare, precise, come precise sono le parole sussurrate e quelle non ancora dette, quelle pensate, magari in sintonia, come glielo dici, a un uomo così, che l'orizzonte é la cosa più bella che esista, perché dentro vi si tuffano il mare e il cielo, e magari anche gli Amori più veri? E come glielo dici, a un uomo così, arrivato quando meno lo avresti aspettato, che non chiedi altro che il suo sapore, di nuovo sulle labbra, di nuovo nelle orecchie, di nuovo fin dentro al cuore e tra due mani che si riscaldano a vicenda, mentre il mondo attorno continua la sua frenetica corsa, affannandosi chiassosamente a trasformare il sole filtrato tra gli alberi in una luna che non si può non cercare? E come glielo dici, a un uomo così, che non hai più sonno né fame, che nulla ti infastidisce mentre lui ti è accanto, e che non hai più niente da scrivere, più niente da dire, annotare, ricordare, ma hai solo una voglia irrefrenabile di vivere, di amare, di stringerlo di nuovo tra quelle sciocche braccia che combinano disastri, tra quelle sciocche braccia fin troppo profumate, di levare e mettere un cappello che poi magari si andrà a perdere tra buste di regali inaspettati, ma senza più blaterare per iscritto, senza mai impugnare una penna e perdere un solo, infinitesimo, attimo di tutta quella Felicità che esplode nel petto quando apre gli occhi, quando li chiude, quando ride, quando si mette a giocare con i tuoi capelli spettinati, come glielo dici, a un uomo così, che, ormai, non c'è nient'altro da dire, se non che le giornate più belle durano quarantotto ore e si concludono con una stella cadente a forma di palloncino, di cartone animato, di fiaba, di musica e campane, di film a lieto fine? Come glielo dici, a un uomo così, che stai ridendo per questo? - Perché ridi? - Non so, mi piace.
896936f9-1cfc-4d8a-951b-ff11fe7d0366
Come glielo dici, a un uomo così, che ti sei innamorata troppo presto e che non sarà mai troppo tardi per dirglielo, incontrarlo all'orizzonte e baciarlo nell'intervallo infinito di ore di zucchero che si susseguono terribilmente precise, senza mai interrompersi, rallentare, accelerare, precise,...
Post
11/05/2011 18:50:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.