Elektra

21 dicembre 2011 ore 13:08 segnala
CHI NON MUORE SI RIVEDE
COME STAI MIA TRISTE ELETTRA?
MELA CAVO DOLCE GUAPA,NON SI VEDE?
SOLO,DI MENAR QUEI COLPI,NON TENEA LA FRETTA
QUEL CLIENTE DICO,I' TOSCANO
SU E GIU PER IL MIO CORPO HA GALOPPATO,MICA INVANO

OH!UNA NOTTE TUTTA INTERA,
DIO PER QUESTO LO BENEDICA,MICA MEZZA
SEBBEN SOTTO NON SAPEA CH'IO FOSSI,MASCHERATA COMELL'ERA
LA MIA FACCIA ,DICO,APPENA 'DENTRO' E....SENTII L'EBREZZA
SOFFIARMI IN COR , PER UNA VOLTA IN VITA
MENTRE M'ACCAREZZAVA I SENI CON LA PUNTA DELLE DITA

QUELLA SI CHE LA SENTII,SCORRER LUNGO LE MIE OSSA
MA POI SAI BENE ,COME SON FATTA
CHIAMAI IL VECCHIO PEPPE E MI SCAVO' LA FOSSA
NON MI COMPETE VERO ,DURAR FATICA
PER UN MITO ORMAI MORTO,CHE SOGNAVA SOLO FICA

QUEL FEDEL NAPPA UN BUON LAVORO
FECE,NONOSTANTE LA PIGRIZIA
TU SAI BENE CHE NON ERO LI PER L'ORO
MA PER TOGLIER VIA DA CHI TI VIZIA
PROMESSE VANE,COME DEL DIO CH'E' RISORTO
O IL LUCCICHIO DI ALCUNE NAVI LONTANE DA OGNI PORTO"

"EPPURE CARA ELETTRA, TI PIACEVA,FRA L' ALTRE COSE
RIEMPIVA QUEL SALOTTO SU CUI GIACE
LA SUA OMBRA ADESSO, DI SOLE FRESCHE ROSE
PER RIPORTAR NELLE TUE MEMBRA UN PO DI SANA PACE
MA IL TUO CUORE COME QUELLO DEL TUO SERVO E' BEFFARDO
E ASSAI GOLOSO,IN AMORE VUOLE TUTTO: "FINALMENTE ARDO

OR CHE ITO,IL FARABUTTO..."
HA PRONUNCIATO,L'HO SENTITO,SOTTOVOCE
" ..E SULLA PREDA A FINE GARA MI CI BUTTO.."
MANTENENDO LA PAROLA L'HAI UCCISO,ASSAI FEROCE
E' STATO QUEL SUO GESTO
E DA BUON FEDELE SERVO........ PEPPE NAPPO HA FATTO IL RESTO!

E' PER QUESTO CHE T'HO CERCATA,
IN QUEGL'OCCHIONI C' E' BURRASCA IN ALTO MARE
E SEI AFFAMATA,
ALTRE PREDE VUOI DIVORARE
QUEL CHE SENTO ALLE MIE SPALLE E' UN CALDO VENTO QUESTA VOLTA
CHE A SOFFIAR SIA IL LIBECCIO GIA IN RIVOLTA?

TRASCINI PURE IL TUO CLIENTE DOVE VUOLE
ANCHE IN QUESTA STANZA,
LA LINGUA BATTE DOVE IL DENTE DUOLE
NON TOGLIERTI DI DOSSO LA FRAGRANZA
CHE DA SEMPRE EMANA LA TUA PELLE TUTTA BIANCA
LASCIA CHE IL SUO SEME SI CONFONDA E CHE SI STANCA

OGNI UOMO E' UGUALE ALL' ALTRO
UNO SMILZO STENTERELLO
O UN PULCINELLA BEN PIU SCALTRO
QUEL CHE CONTA E' STRAPPARGLI VIA L'UCCELLO
OR, CHE PER MIRACOLO S'E' ALZATO,L'HA MOSSO
CHE IL SU'SANGUE SCHIZZI FUORI ANCOR PIU VIVO,COLOR ROSSO

E SUPPLICHI IO VENDETTA FRA QUESTE TRISTI MURA
STRACOLME DI RAFFI-NATI-ARAZZI
IL SESSO E' BELLO FINCHE DURA
FRA TETTE CULI E CAZZI
TU,MIA CARA ELETTRA,DI ME SEI SEMPRE STATA FIGLIA
CONCEDI ORA LE TUE GRAZIE,POI LA LORO ANIMA RIPIGLIA

NEI PANNI DI FATTONE,MANIACO SENTIMENTALE
IN STAR FALLITE E IN DEPRESSIONE
PAREA CHE IL DIAVOLO, GLI AVESSE SUGGERITO IL MALE
SFIDANDOLO A SINGOLAR TENZONE
LUI DI IDENTITA ,NE ASSU-MEVA -MOLTE
POLI-ZIOTTI -SPORCHI DIVENTAVAN PUTTANE-LLE- COLTE


MA QUEL PATTO ANDAVA MANTENUTO
NON C'E' ARLECCHINO AL MONDO
CHE NON SIA CORNUTO
E LUNGO QUESTI CORRIDOI HA TOCCATO IL FONDO :
CREDENDO CON ALTRE DONNE DI VIOLAR CODESTO TEMPIO
SAI BENE CHE FU LA SORTE,A SCONFIGGER PER SEMPRE L'EMPIO!

STA TRANQUILLA, SEPOLTO RIPOSA FRA GLI ULIVI
DOVE UN ALTRO VENTO TI GIURO TIRA!
SEPPELLIRLO FRA I CATTIVI
NON MI PAREA COSA BUONA,PER PLACAR LA TUA IRA
SEBBEN ADORI IN TE LA TEMPESTA
RICORDA MIA ELETTRA CHE OGGI SIAMO IN FESTA


NON SENTI I FUOCHI ACCESI ,LE DANZE E IL GRAN RUMORE?
QUI NON C'E' MASCHERA CHE TENGA,
COMINCIA CON LA BOCCA A 'SOFFIAR' SUL MAL'UMORE
CHE SIA UN VECCHIO, ANCHE PANCIUTO,PURCHE 'VENGA'
TOGLI VIA DAL LORO COLLO, QUELLA'-PESANTE-FEDE
E SARAI TU ,LA MIA DIVINA EREDE

COS'E' QUEL DOLOR CHE SCENDE DALLA FRONTE?
LE TUE MANI L'HANNO UCCISO
A RIPORTARLO IN VITA MAI PIU SARA CARONTE
ASCIUGA QUELLE LACRIME DAL TUO VISO
E DIMENTICA LO SPOSO, POICHE: NUDDU SI PIGGHIA
NUN S'ASSUMIGGHIA!"

IL SOLO VERBO DURANTE IL CARNEVALE
E' PREGARE IN ALTRO MODO
CON TE STESSA SII PIU LEALE
E DALLA GOLA SCIOGLI IL NODO

IL SENSO DEL PECCATO E' SOLO STRESS
DOMANI LE MIE CHIAVI SARAN TUE,MA NELLE VESTI DI MAITRESS !!

Carnevale '2011,alla mia cara ed ingenua amica Elektra_
note:grazie a Carų per l'ispirazione
635daa87-47e2-4221-945e-225043ccee84
CHI NON MUORE SI RIVEDE COME STAI MIA TRISTE ELETTRA? MELA CAVO DOLCE GUAPA,NON SI VEDE? SOLO,DI MENAR QUEI COLPI,NON TENEA LA FRETTA QUEL CLIENTE DICO,I' TOSCANO SU E GIU PER IL MIO CORPO HA GALOPPATO,MICA INVANO OH!UNA NOTTE TUTTA INTERA, DIO PER QUESTO LO BENEDICA,MICA MEZZA SEBBEN SOTTO NON...
Post
21/12/2011 13:08:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.