STORIE DI V...una storia vera(settima parte)

14 aprile 2010 ore 22:27 segnala
la passerotta era quasi identica, stesso tipo fisico, e stessi occhi feroci, alla potente comandante di una falange di vampiri imbozzolatori......... e stesso comportamento con le vittime..... si, sembrava la stessa persona, ed ebbi un brivido....... i vampiri imbozzolatori sono tremendi e, spesso, si riuniscono in gruppi d'attacco....... o, più esattamente. un vampiro potente e determinato, riunisce una falange che userà per i suoi rifornimenti..........
ne ho viste molte, di queste falangi e, spesso, erano gruppi familiari, o gruppi di amici....... ma le falangi familiari sono quelle che funzionano meglio e, dalle quali, è più difficile fuggire........... nella maggior parte dei casi, nel gruppo familiare funziona così: uno dei componenti, sottomette un genitore, solitamente quello che si sente poco realizzato, e considerato..... e il genitore, a sua volta, sottomette e vampirizza gli altri membri della famiglia, per rifornire il suo idolo-padrone, anche se lo nega pure a se' stesso e, spesso, inveisce pure contro chi possiede, e governa, la sua anima...........
praticamente come la dipendenza da una divinità, ma in modo molto inconscio....... contemporaneamente, gli altri membri della famiglia, vampirizzano amici e amanti, in una spirale senza fine..... e, in virtù a questo, avranno un pò d'amore, di qualità scadente......... e, gli sarà concesso, di poter rimanere nell'utero della famiglia, caldi, e protetti dalle loro paure..........
tornando alla sosia della passerotta, lei aveva sottomesso la madre... la quale, pur criticandola spesso e volentieri, era affascinata dalla pseudo cultura e artisticità, della figlia.... e qui, si ritorna al caldo e protettivo utero familiare, e al sentirsi realizzati nel servire chi, sembra, tanto più importante di noi.... i vampiri, tutti, per non farti fuggire, creano in te, un'insicurezza indotta, in modo che tu ti rifugi nel loro grembo, e ti manchi, in seguito, il coraggio, per uscirne............. quante e quante volte l'ho sentito... in fondo è la mia famiglia, io non ho nient'altro.. lo dicono tutti....... la paura della solitudine è paralizzante, ci si lascia spolpare, piuttosto che star soli.......

altro caso, ma con tipo fisico diverso, della vampira comandante, l'ho potuto osservare in una famiglia dove, la madre, viveva di luce riflessa, di una figlia che fungeva da faro..... l'avvenenza della ragazza, fu, da sempre, la rivincita della genitrice, su un'esistenza non soddisfacente....... quest'ultima si nutriva della vita della figlia e, in cambio, dava tutto, assolutamente, dava tutta se' stessa e, quel che non aveva, rubava....... vampirizzava marito e figlio che, a loro volta, vampirizzavano altri........ e, così la piccola imparò, presto, a comandare la falange.............
in pratica è l'insospettabile luogotenente del vampiro, a fare tutto il lavoro, in cambio di un qualcosa che soddisfi i suoi bisogni interiori...... e sempre per fragilità emotiva............. infatti, la piccola vampira crebbe, e mise al mondo delle figlie...... ma, poiche' non era emotivamente fragile, visse della loro luce riflessa, e pure le vampirizzo' senza troppi scrupoli..... comandante eccezionale, teneva due falangi, intersecate fra loro, con relativi annessi e connessi......
poi, però, quando inizia per varie ragioni il declino...........
ma, questa, è un'altra storia..........


scritto ed inviato da Freya

11524880
la passerotta era quasi identica, stesso tipo fisico, e stessi occhi feroci, alla potente comandante di una falange di vampiri imbozzolatori......... e stesso comportamento con le vittime..... si, sembrava la stessa persona, ed ebbi un brivido....... i vampiri imbozzolatori sono tremendi e,...
Post
14/04/2010 22:27:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.