Quando il passato bussa alla porta (fingi di non esserci)

31 agosto 2013 ore 15:47 segnala
- Ciao, come va?

Uno stupido sms, uno di quelli che si mandano a caso facendo scorrere la rubrica quando non si ha nulla da fare, ci si sente soli e soprattutto si ha qualche promozione per i messaggi gratuiti. Solitudine e Zero Limits, le uniche motivazioni che spingono a digitare certi messaggi.
Non sono persone, sono fantasmi che tornano dal passato. Sono persone che non senti da una vita e a volte nemmeno ricordavi di averci avuto a che fare. Ma tornano, tornano sempre, perchè le persone che ti mandano via non riescono mai a allontanarsi troppo, come gli assassini con la scena del delitto. Tornano, anche solo per ribadire che se ne sono andati, per ricucire il passato, o più semplicemente perchè non si rendono nemmeno conto dello strappo che hanno causato.

Ciao, come va. Come vuoi che vada, non ti ricordi nemmeno come mi chiamo, non far finta che ti interessi come va. Non sai più niente di me, non l'hai più saputo da anni, perchè sei stato tu a scegliere di non volerlo sapere quando mi hai mandata via. Mi hai allontanata e esclusa dalla tua vita, e ora pensi di poter rientrare nella mia con un "come va". Va, grazie a Dio va, andava e andrà senza di te, ecco come va.
Comunque va bene.
No, non mi interessa come va a te, non te l'ho chiesto.
Dal momento in cui mi hai detto basta non mi è più interessato, non è il fatto di essere tornato a chiedermelo dopo anni, in un momento di noia, a far sì che mi interessi di nuovo.
No, non ti racconto niente di me. Avresti dovuto chiedermelo prima, non adesso. Non ti riguarda più. Io, non ti riguardo più.
No, non voglio venire a bere qualcosa con te "in ricordo dei vecchi tempi". Quali vecchi tempi? Quelli in cui non hai più voluto saperne di me, perchè non mi ritenevi alla tua altezza? Quelli in cui hai preferito un'altra a me? Quelli in cui sei sparito?
Ma quali vecchi tempi?
Ma con quale faccia tosta torni a parlarmi di vecchi tempi,
torni a parlarmi,
torni?
Non sopporto le persone che se ne vanno, figurati quelle che tornano dopo essersene andate.
Io sono io, sono la stessa persona di anni fa, quella che non hai voluto. Non sono cambiata. E tu, invece? Cosa ti è scattato dentro per decidere che ora, ti interessa come va e ti interesso io, e prima no?
La solitudine?
La nuova promozione della Vodafone?
La tua ultima conquista che non ti ha lasciato abbastanza soddisfatto?
Ho deciso che nemmeno mi interessa saperlo. Hai voluto uscire dalla mia vita, e allora resta fuori. Io le chiavi di scorta non le lascio a nessuno, una volta che ho chiuso sei fuori per sempre. Avresti dovuto pensarci prima, a come andava. A me, va, da sola. E ormai è tardi per farla andare, insieme.

E' questo che elaboro ogni volta che il passato bussa di nuovo alla mia porta, è questo che penso. Ho maturato la ferma convinzione che chi vuole far parte della tua vita non ha bisogno di tornare, semplicemente perchè non se ne va. Ed è inutile chiudere gli occhi e raccontarsi che nella vita si può sbagliare, perchè alcuni errori sarebbero così facilmente evitabili se solo ci fosse la volontà di non farli. Non serve dirci che non ci importa e poi rispondere ugualmente, e avere ancora una volta notizie di qualcuno che per tutto questo tempo non ha voluto averne di nostre, o riprendere i contatti solo per uno stupido senso di rivalsa. Gli rispondo, ma faccio la sostenuta. Gli farò vedere che non mi importa, tengo il coltello dalla parte del manico. No. Se vuoi fargli vedere che non ti importa, se davvero non ti importa, non rispondere nemmeno. Lascia perdere la promozione Vodafone che ti dà i messaggi gratis, perchè ricaderci, perchè lasciare che un passato che era uscito dalla porta rientri dalla finestra? Ignoralo. Il passato è passato e deve restare tale. Altrimenti sarebbe presente.
Se c'è una cosa che ho imparato col tempo, dopo aver ripetuto un'infinità di volte lo stesso errore, è che nel momento in cui rispondiamo ai fantasmi, permettiamo di nuovo al passato di travolgerci e distruggere tutto quello che non è riuscito a distruggere in precedenza. E allora no, non riapro mai la porta.
Resta fuori.

Ciao, come va?

Messaggio eliminato.
7b32da13-ee87-4d5b-b2cc-40368cff6b05
- Ciao, come va? Uno stupido sms, uno di quelli che si mandano a caso facendo scorrere la rubrica quando non si ha nulla da fare, ci si sente soli e soprattutto si ha qualche promozione per i messaggi gratuiti. Solitudine e Zero Limits, le uniche motivazioni che spingono a digitare certi...
Post
31/08/2013 15:47:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.