Stanze bianche

14 settembre 2013 ore 20:52 segnala
Una relazione dovrebbe essere fatta di colori, di suoni, persino di rumori. Dovrebbe avere il cigolìo dei letti, delle porte sbattute, persino dei litigi e delle urla. Delle risate forse, dei pianti la notte. Dei gemiti, dei sussurri, delle portiere di automobili dentro cui ci si rintana a parlare. Dovrebbe sapere di voci, di canzoni cantate insieme, del rumore della doccia che scroscia e anche dei piatti e delle posate. Dovrebbe avere dei colori forti, e dei suoni nitidi.
Noi non avevamo colore, non avevamo suono. Avevamo l'immobilità e il silenzio delle giornate d'inverno in cui ha smesso di nevicare, e nasce il ghiaccio. Eravamo muti, più silenziosi di un reparto ospedaliero per malati terminali, con le pareti tutte tinteggiate di bianco e i muri spogli. Non c'era niente a spezzare quel silenzio angosciante, noi eravamo una stanza d'ospedale vuota. Non abbiamo mai cantato, ci guardavamo soltanto in silenzio, uno di fronte all'altro. Nella nostra stanza era tutto bianco, dalle tende alle lenzuola, ai nostri occhi. Bianchi. Spenti.
Gli occhi di chi non ha più forza di andare avanti.
Eravamo una stanza d'ospedale in cui siamo morti, e forse questa è l'unica cosa che siamo riusciti a fare insieme.
7fb555c9-5c45-4f1c-8e21-0ecd2d590245
Una relazione dovrebbe essere fatta di colori, di suoni, persino di rumori. Dovrebbe avere il cigolìo dei letti, delle porte sbattute, persino dei litigi e delle urla. Delle risate forse, dei pianti la notte. Dei gemiti, dei sussurri, delle portiere di automobili dentro cui ci si rintana a parlare....
Post
14/09/2013 20:52:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Commenti

  1. ladyjane1 14 settembre 2013 ore 21:04
    mi spiace :-) mi spiace davvero :rosa
  2. ladyjane1 14 settembre 2013 ore 21:16
    ho letto un poco il tuo blog e poi sono entrata nel tuo profilo e non aspettavo davvero di trovare una ragazza di soli 22 anni.
    22" anni sono pochi troppo pochi per le parole che metti nei tuoi scritti, pochi per i tuoi pensieri ...credo che qualcuno nella vita ti abbia fatto male, troppo male.un male assurdo. tremendo, sordo...troppo forte da sopportare...se vuoi scambiare quando ti va e se ti va 4 parole con me..a me fa piacere..no ho 22 anni ne ho esattamente il doppio di te..potresti essere mia figlia..ma l'amicizia non credo abbia eta...
    So che scrivere, mettere nero su bianco i nostri pensieri fa bene all'animo, ci fa bene, io stessa spesso vengo qui nel mio blog a sfogarmi e confidarmi..cotinua a farlo!!! :-)
  3. AnticheMagie 14 settembre 2013 ore 21:55
    Quando è così meglio cambiare stanza, una stanza che abbia i colori dell'arcobaleno, una cucina dove rompere piatti, il silenzio non appartiene a chi si ama. :-)
  4. Hildegarde 15 settembre 2013 ore 11:33
    @ladyjane: in realtà questo scritto non è particolarmente sofferente. o meglio: è scritto in un momento in cui quella sofferenza è passata, e quindi la guardo con distacco, in un modo asettico e impersonale come appunto una stanza bianca e silenziosa, come si guarda qualcosa da fuori. vero, ho sofferto, ma soffriamo tutti a questo mondo, io non sono stata peggio di altri, anzi, forse me la sono anche cavata con poco perchè fortunatamente non mi piango troppo addosso. so che questo scritto non è particolarmente allegro, ma è scritto a posteriori, era una semplice riflessione su cosa penso di non voler ripetere nella vita a livello di rapporti umani, un'altra stanza bianca no, non è quello di cui ho bisogno. grazie per aver letto tutto comunque, apprezzo tantissimo e spero che continuerai a leggermi se ti va. un abbraccio:)
  5. ladyjane1 15 settembre 2013 ore 12:10
    @Hidegarde:
    Appari da cio che scrivi una ragazza non banale, piena di contenuti, di idee, di pensieri. In realta , nella vita, tutte queste persone dotate di forza mentale per elaborare e capire e riflettere, non ce ne sono poi molte, per cui ti ritroverai , essendo ancora giovane, in altre stanze bianche, perche la gente dentro è molto biamca o nera, cmq vuota o banale.
    SE troverai qualcuno che abbia qualcosa di interessante per te sarai davvero fortunata, ed io te lo auguro.
  6. Hildegarde 15 settembre 2013 ore 12:13
    ti ringrazio per le bellissime parole, sul serio. come hai detto tu il mondo è pieno di persone bianche o nere, quindi dubito di trovarne qualcuna coi colori e i suoni che piacciono a me, ma l'importante è non finire dentro un'altra stanza di ospedale come questa. grazie mille,
    Silvia
  7. voluttuoso75 28 settembre 2017 ore 16:05
    nella vita mai dire mai

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.