....

28 luglio 2010 ore 21:53 segnala

Nella vita un pizzico di follia ci vuole...e come scrisse qualcuno..folle è colui che non lo riconosce..

basta non superare i limiti...cosa molto difficile, per alcuni...mi sà;-)

un altro anno

27 luglio 2010 ore 07:40 segnala
Un altro anno è passato...e ci si chiede se ci sono state più  cose positive o quelle negative?? Ma!!…non voglio fare bilanci..ogni età vale la pena di essere vissuta..e va preso tutto bello e brutto…non bisogna buttarne via nemmeno un attimo…

 

Il regalo più bello??? E’ stato l’augurio di miei figli allo scoccare della mezzanotte ….e questo mi basta..

cosa voglio volere di meglio  dalla vita???

...

22 luglio 2010 ore 00:27 segnala
Era da un po’ che non vedevo una mia amica…oggi dopo tanto tempo, si è presentata l’occasione, e abbiamo deciso di prenderci un pomeriggio tutto per noi…e di andare al mare.. …

C’era una tranquillità..niente confusione…si stava bene…era piacevole..

per impegni sia suoi che miei..era qualche mese che non riuscivamo piu’ a vederci..

Finalmente oggi abbiamo deciso di mandare tutto al diavolo…e via al mare..

Lei separata con due figlie…un ex marito che non  le passa gli alimenti…per fortuna ha  un lavoro, con il  quale riesce a crescere le figlie, a farle  studiare …

Si conversava del più e del meno…. di quanto fosse difficile..ma, d'altronde (diceva lei), i problemi che ha oggi, sono gli stessi che aveva prima…

 l’unica cosa che ha oggi, e che  prima non aveva… è la serenità..ecco è quella che gli è mancata per troppi anni…

E stasera, mi torna in mente la sua frase ”NON SONO FELICE…MA SONO CONTENTA DI ESSERE SERENA”

 

ho perso e ho ritrovato

18 luglio 2010 ore 23:21 segnala

Ho perso ricordi inafferrabili,
ho ritrovato attimi indimenticabili,
ho perso il rispetto per me stessa,
ho ritrovato l’amore per gli altri,
ho perso la rotta nuotando tra gli abissi del nulla,
ho ritrovato l’orizzonte dei tuoi sguardi fugaci pieni della tua essenza,
ho perso il coraggio di dire la verità,
ho ritrovato la forza di continuare a lottare contro la menzogna,
ho perso l’odio covato troppo a lungo per le ingiustizie,
ho ritrovato un amore profondo e inarrestabile per la vita,
ho perso la luce del sole che riscaldava la mia anima,
ho ritrovato il chiarore fecondo delle notti che illuminano la mia mente...
perdersi, ma ritrovare quel che c’è di più caro...
questo mi resta e in questo credo!  dal web

 

...a volte vale la pena perdere ..

.è un motivo per trovare  qualcosa di  meglio


Voglia di ridere

16 luglio 2010 ore 19:45 segnala

Una nota di colore....

in fondo il blog è anche questo, altrimenti che palleee!!

ops scusate se ho usato un linguaggio colorito:many

Un giorno Dio chiama Adamo ed Eva dicendo loro:
" Cari figlioli, oggi ho deciso di farvi due regali. il primo è la possibilita di far la pipì in piedi e il secondo..."
Dio non fa in tempo a finir la frase che Adamo urla:
" Io! Lo voglio io!!! "
Dio non può che concederglielo ed allora Adamo comincia a correre per l'Eden imbrattando tutte le piante che incontrava. Eva, che aveva assistito alla scena silenziosa è desiderosa di avere anche lei il regalo ed impaziente chiede:
" Dio, ma allora...Il secondo regalo cos'è? "
"Il cervello, Eva. Il cervello! "

 

...e per la par condicio

Un giorno nel Paradiso Terrestre Dio chiama Adamo e gli dice: "E' l'ora che tu ed Eva iniziate a popolare la Terra, percio' voglio che la baci". Adamo risponde che non sa cos'e' un bacio e cosi' Dio glielo spiega. Adamo allora prende Eva per mano e la porta in un vicino cespuglio appartato. Alcuni giorni dopo Adamo ritorna e dice: "Grazie Dio, e' stato proprio bello". E Dio risponde: "Adamo, ora mi piacerebbe che accarezzassi Eva". Adamo risponde che non sa cosa sia una carezza. Dio di nuovo da' una breve spiegazione ad Adamo che va dietro al cespuglio con Eva. Alcuni giorni dopo, Adamo ritorna sorridente e dice: "Dio, questo era anche migliore del bacio". E Dio risponde "Bene, Adamo. Ora voglio che tu ed Eva facciate l'amore". Adamo chiede spiegazioni su che cosa vuol dire fare all'amore, Dio glielo spiega e cosi' Adamo si apparta con Eva dietro al cespuglio, ma stavolta riappare dopo pochi secondi. Adamo domanda: "Dio, che cosa vuol dire 'mal di testa'?".

...

14 luglio 2010 ore 21:47 segnala

Il gatto quando non arriva al lardo, dice che puzza....

quando non si ottiene quel che si vuole, alla fine si disprezza..

ma la perfetta espressione del disprezzo è il silenzio...

Aliena...

11 luglio 2010 ore 08:58 segnala

“Senti… ti volevo dire, ma a te non capita ogni tanto di sentirti strana, sola, di parlare con certa gente e accorgerti che parlano un’altra lingua, di guardare per esempio la televisione e capire che il tuo mondo è decisamente diverso, di sentirti come un extraterrestre. Parlo di quei giorni in cui vorresti andare così lontano da non aver voglia nemmeno di alzarti da letto.”

tratto da "ESCO A FARE DUE PASSI" Fabio Volo 

 

 

...capita che ti senti prigioniero di una realtà che non ti piace..e vorresti scappare dai rumori del mondo..un mondo di cui facciamo parte, anche se non ci piace...ma purtroppo esiste...ecco perchè dobbiamo avere un sogno..almeno uno altrimenti la nostra vita sarebbe un inferno...anche se non saprai mai se si realizzerà o meno..l'importante è saperlo custodire...e fare in modo che nessuno ce lo porti via...

Paura d'amare.

06 luglio 2010 ore 09:45 segnala

"Al mercato dei sogni infranti ho acquistato…
…una strana vecchina mi ha venduto della stoffa d’amore, del filo di rancore, dei merletti di odio e pochi bottoni di delusione
Sotto il cielo stellato ho tessuto un abito su misura per te…per una intera notte ho lavorato con la maestria di un sapiente sarto
All’alba l’abito ho terminato e con molto timore ti ho chiesto di indossarlo…
Eri splendida con quel vestito…ma più ti ammiravi con civettuola femminilità e più il vestito ti aderiva alla pelle sino ad entrare dentro il tuo essere…
…adesso amore, rancore, odio e delusione facevano parte integrante di te…
Per tre lunghi anni hai indossato quell’abito, sino a quando non hai deciso di toglierlo buttandolo via come uno straccio vecchio sulla spalliera di una sedia…
…subito ti sei sentita meglio, leggera, viva, felice perchè con esso ti eri levata di dosso il rancore, l’odio, la delusione…
…ma tale sensazione è durata molto poco, solo alcuni mesi…insieme a tutto il resto avevi tolto anche l’amore…
Adesso sei lì che osservi l’abito e sai che per indossare nuovamente l’amore dovrai convivere con il rancore, l’odio, la delusione…
…allora esiti, lo osservi, lo accarezzi…lo abbracci, lo annusi percependo e inebriandoti della forza dei quattro sentimenti…
…e intanto il tempo passa…l’abito perde la sua forza e quando deciderai ancora di indossarlo non sentirai più nulla se non l’inutilità di un vecchio vestito oramai fuori moda…”Dal web

 

L'amore è un sentimento accompagnato da tante emozioni, per renderlo puro bisogna viverlo senza rancore, senza odio, senza compromessi...

 

ma la paura di soffrire, di rimanere delusi, ci impedisce di indossare quell'abito...

e intanto il tempo passa, e sai che non puoi nè fermarlo nè recuperarlo...


La vita è solo un volo...

04 luglio 2010 ore 22:57 segnala

meglio avere dei rimorsi o dei rimpianti???

so solo che hanno entrambi le stesse lacrime...

....Buon fine settimana....

02 luglio 2010 ore 09:34 segnala

Buona fine settimana a chi puo' e a chi non puo':batacaldo :bye