TVB

08 dicembre 2009 ore 12:32 segnala
Vorrei che la vita come dono ti portasse tanta serenità vorrei che il tuo cuore fosse abitato solo dalla gioia.. vorrei che la tua mente serbasse solo ricordi felici.. che i tuoi occhi vedessero solo il sorriso attorno a te.. vorrei che le tue orecchie udissero solo parole dolcissime e le tue labbra fossero strumento solo di felicità e gioia.. Vorrei tutto questo per Te.. ma non posso che donarti

la mia promessa che TI VOGLIO BENE..

11296740
Vorrei che la vita come dono ti portasse tanta serenità vorrei che il tuo cuore fosse abitato solo dalla gioia.. vorrei che la tua mente serbasse solo ricordi felici.. che i tuoi occhi vedessero...
Post
08/12/2009 12:32:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    2

TI VOGLIO BENE

06 dicembre 2009 ore 12:50 segnala
Ti voglio bene perché sento il tuo affetto sincero nei miei confronti, nonostante tutto, perché mi fai sentire diverso, perché delle volte nella tua sofferenza vedo la mia sofferenza, perché dalle tue parole ho sempre capito che non sei una persona cattiva

Hai bisogno di essere capita, hai bisogno di essere voluta bene...
Io ti voglio bene!
Nella tua ricerca d'affetto io rivedo la mia spasmodica ricerca d'affetto (che ha comunque i suoi lati negativi pur se diversa dalla tua) e non posso non comprenderti, non posso non capirti.
E se delle volte è buio non avere paura perché ci sarà qualcuno a tenerti la mano e a guidarti lungo le scale che salirai e scenderai nel percorso della vita.
Se proprio dovrà succedere, cadremo insieme!
Cerca solo di non inciampare di proposito
Ti voglio bene

IL MARE

02 dicembre 2009 ore 23:33 segnala
Molte volte guardando il mare

dolci silenzi mi accompagnano
mentre lo sguardo del mare
arricchisce e libera l'anima.
Le parole incise nella mia mente
fanno da eco fra le onde,
sembrano perdersi oltre le nuvole
là dove l'orizzonte apre all'infinito.
Il vento emette suoni a volte dolci

a volte malinconici ma il mio pensiero

e sempre a te vicino

UN SOGNO

02 dicembre 2009 ore 19:00 segnala

Ascolta... mia dolce amica sperduta in quest’infinito.

È notte.

Ogni cosa intorno è spenta e tace.

Nel silenzio, dolcissimo, altre sensazioni di un mondo totalmente sconosciuto

ma intrinseco con i nostri spiriti, vivono con suoni e colori in dimensioni parallele e niente è ciò


che sembra.

Attimo fugace, come un fiore che sbocciando muore, in questa notte


Vorrei che la nostra amicizia sbocciasse definitivamente come questi fiori

Noi due siamo come fantasmi nella notte, anime vaganti in cerca di calore,

muovendoci insieme, in trasparenza, candidamente invisibili, ci avviciniamo piano

per non aver paura nell’oscurità.

Noi due fantasmi nella notte, solitari astri dispersi nel grande firmamento lassù,

senza tempo e senza storia,

rapiti dall’oblio, misteriosamente avvolti dalle tenebre, angeli che volano nel cielo infinito.


Lontani ma i nostri cuori sono vicini

Amica sconosciuta, sei bella tra le ombre, sei più bianca della luna, il tuo viso brilla come questa


luna

Lascia questa mia mano che hai stretto così fugacemente questa notte.

Alle prime luci dell’alba le nostre strade si divideranno di nuovo

Abbiamo acceso un fuoco in noi che il vento della vita che fugge spegnerà presto.

Non dimenticarmi ovunque sarai, io non ti dimenticherò ovunque sarò

anche se resteremo per sempre fantasmi nella notte.