Si cambia di nuovo

13 marzo 2013 ore 09:32 segnala
Con il lavoro del mio compagno, ovviamente, si cambia spesso. Apre nuove strutture, per cui si viaggia per l'Italia. Siamo da poco arrivati in una nuova città, per lui sarà una nuova sfida e per me saranno nuovi racconti.
DA pochi giorni ha aperto una delle strutture che dovrà dirigere, a breve, sarà operativa anche la seconda.
Come ogni volta, ho seguito, ombra quasi nuta, tutte le fasi di questo nuovo start up.
La scelta del personale, dello stile, insomma, di tutto quello che concertne un hotel (in questo caso 2) e ho notato che, se si può raccontare molto di chi in hotel è cliente, molto altro si può raccontare anche di chi ci lavora o vuole lavorarci.
Si sono presentate tantissime persone ai colloqui, molte senza esperienza, altre ancora senza voglia di fare.
Alcune ragazze, addirittura, si son rifiutate di fare i colloqui, dicendo di essere state costrette dai genitori, altri (soprattutto ragazze, comunque), hanno rifiutato a causa dei turni, o perchè si deve lavorare anche il sabato e la domenica.
Ma alla fine, comunque, lo staff è stato completato.
Ora non resta che attendere nuovi clienti e nuovi racconti.

Le colazioni

07 febbraio 2013 ore 09:40 segnala
Avete mai fatto caso alle colazioni in un albergo?
Io sì, quest'estate... mi sono messa ad osservare un buffet, mi aafascinavano i colori, gli odori, i sapori. E' strano come la gente in hotel faccia colazione, anche chi di solito non mangia, si concede 10 minuti di relax prima... eh, sì, prima del meritato relax.
Comunque una colazione continentale è un tripudio di cibi diversi, che vanno dal dolce, al salato, alla frutta di stagione. E tutti si fermano per un attimo a guardare piatti, vassoi e carrelli pieni di ogni cibo: pane di vario tipo, cornetti semplici e farciti, dolci (spesso fatti in casa), salumi, formaggi, latte, yogurt, succhi vari, marmellate, miele, cioccolata e frutta fresca o allo sciroppo. Si osserva tutto con attenzione prima di scegliere, aumenta la golosità e la voglia di stare a tavola, magari chiacchierando a bassa voce, con la persona che sta con noi.

Poi ci sono i furbi da colazione, quelli che, visto che è gratis, preparano anche i panini per il pranzo.

E i maleducati? Quelli che prendono più di quanto riescono a mangiare e lasciano tutto lì... hanno pagato e possono fare quello che vogliono.

Le mie preferite sono le famiglie, con i bambini felici di poter fare finalmente come vogliono, senza l'obbligo della scuola. "Mamma, posso prendere ancora una cioccolata?" In vacanza si sa, si è più inclini a tollerare, così anche i piccoli respirano.

Già, perchè ogni stanza è un mondo a sé, in un hotel si incontrano mondi diversi, vite diverse, storie diverse, ogni giorno è come conoscere nuovi paesi e nuovi modi di vivere.

Ma è proprio questa la bellezza della vita da hotel.
13c04d21-0076-4c4e-b894-c7792bc3538e
Avete mai fatto caso alle colazioni in un albergo? Io sì, quest'estate... mi sono messa ad osservare un buffet, mi aafascinavano i colori, gli odori, i sapori. E' strano come la gente in hotel faccia colazione, anche chi di solito non mangia, si concede 10 minuti di relax prima... eh, sì, prima del...
Post
07/02/2013 09:40:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

altro giro altra corsa

21 maggio 2012 ore 20:45 segnala
in questo periodo le giornate si sono susseguite senza particolari intoppi... tanto lavoro la scorsa estate che poi è andato vi avia calando, per poi riprendere durante le feste natalizie e quelle pasquali, tutto sommato, però, la vita era sempre uguale.
solo che le cose non durano mai in eterno ed eccoci qui, rponti ad una nuova avventura e ad un nuovo trasloco. lavoro migliore, vita migliore, posto più bello.
altra regione, altro ambiente. e nuovi persone da conoscere, nuovi collaboratori per il mio compagno, nuovi orari.
il proprietario è un amico di vecchia data e il posto, lo ha fatto nascere il mio compagno... ora serve nuova pubblicità e così si torna ai vecchi amori.

un ritorno per lui vita nuova per me.

spero solo una cosa in tutto questo, di fermarmi un po' di più!

Benedetta e maledetta radio

21 luglio 2011 ore 08:44 segnala
Ieri ero in casa, e come sempre ascoltavo la radio. La mattina ho tentato di andare in palestra, ma è arrivato il figlio dell'amministratore delegato e mi ha fatto quasi vergognare delle mie "prestazioni (pietose) sportive. Così, ho deciso di restarmene tranquilla a fare altro.

Comunque, in trasmissione si parlava di misteri e io , un po' per gioco, un po' sul serio, ho raccontato che in hotel si sono sentiti passi, voci e si sono trovati oggetti spostati, addirittura le tende chiuse la sera, la mattina sono aperte.

Non mi aspettavo ch emi chiamassero in trasmissione e invece... mi è stato chiesto dov'è l'hotel, dove abito e chi aveva sentito le voci.

La telefonata è stata piuttosto divertente, i deajays, mi han chiesto spiegazioni, così ho raccontato che alcuni ospiti e il personale, hanno sentito passi e ha trovato ance vasi spostati. A quel punto mi hanno chiesto se ero stata testimone anche io di qualce evento e in effetti, una mattina, ero in palestra e ho sentito dei passi dietro di me, ma quando mi son girata non c0era nessuno. Ho concluso dicendo che magari era uno dei rumori che inevitabilmente ci sono in una villa del 1600, ma, molti degli altri racconti non hanno spiegazioni logiche.

Per cui, "non ci credo ma succede!"

Mi hanno anche domandato se i clienti sono infastiditi o se questa è una pubblicità. Sinceramente non ci sono state lamente o prenotazioni per questi eventi.

In tutto questo cercavano di capire se avessi paura o se stessi inventando... ma è così, non ci sono spiegazioni, non so che pensare, succede qualcosa che non ha logica, almeno per noi e non do giudizi e non azzardo spiegazioni.

Alla fine siamo andati a parlare dei tour del terrore... e del fato che si potrebbe sfruttare questo fantasma per farci pubblicità.

Ma, ieri era la prima volta che se ne parlava in pubblico, così mi han chiesto il nome dell'hotel!
5f163345-5cfc-46db-be4d-a1033241dfce
Ieri ero in casa, e come sempre ascoltavo la radio. La mattina ho tentato di andare in palestra, ma è arrivato il figlio dell'amministratore delegato e mi ha fatto quasi vergognare delle mie "prestazioni (pietose) sportive. Così, ho deciso di restarmene tranquilla a fare altro. Comunque, in...
Post
21/07/2011 08:44:20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment

Si ricomincia

20 luglio 2011 ore 09:49 segnala
Ieri è arrivato il direttore dell'hotel di firenze, un ragazzo molto giovane, devo ammettere che mi ha sorpreso che abbia già un lavoro di così grande responsabilità. Però, è cresciuto in quella struttura iniziando dal ricevimento per poi arrivare ai vertici.

Abbiamo mangiato con lui, sia a pranzo che a cena, e conversato piacevolmente, in maniera molto più rilassata che con qualsiasi altra persona che abbiamo avuto in hotel.

E' venuto per rilassarsi, per cui il lavoro è stato un argomento molto marginale in tutta la cena. Abbiamo conosciuto la moglie e la piccola di poco più di un anno, che ci ha conquistato tutti.

La conversazione è stata molto varia, dal lavoro della moglie, alle vacanze, alle spa, alla vita notturna fiorentina e perugina... alle moto e alle auto. Per finire, inevitabilmente a parlare di figli. Sono due persone intelligenti e modeste, che non vogliono mettere in mostra le loro competenze e le loro conoscenze, per cui è molto piacevole scambiare opinioni con loro.

Lei poi è una donna molto dolce (tedesca, ma parla perfettamente italiano), cordiale, genitile e molto competente su qualsiasi argomento affronta.

A differenza di molti, non parla di cose che non conosce, non vuole insegnare nulla e, se qualcuno ha più informazioni di lei, adora imparare. Ci siamo trovate subito in sintonia e ne sono molto felice.

Poi, ho adorato il modo in cui parla con la piccola, in cui la segue, come la sprona a essere indipendente e a non aver paura, pur seguendola molto attentamente.

Oggi, invece, dovrebbe arrivare l'amministratore delegato... e si ricomincerà, come tutte le volte. Spero sinceramente che questi giorni passino in fretta, comincio a mal tollerare certe occasioni ufficiali.

L'hotel va come e meglio del solito, hanno avuto la prima recenzione positiva in internet, di uno straniero che è rimasto molto colpito dal luogo, dalla cucina e dalla cortesia del personale.

Il nostro cuoco, egocentrico com'è, l'ha stampata e l'ha appesa in cucina!

Tutti gli altri sono stati molto soddisfatti, i loro sforzi, gli straordinari, il caldo e la fatica sono serviti a qualcosa.

Devo ammettere che ha fatto molto piacere anche a me, che, pur non lavorando in hotel, mi sento quasi parte di questa famiglia allargata che è lo staff.
9cf73976-1d96-4545-b051-38a849b655b7
Ieri è arrivato il direttore dell'hotel di firenze, un ragazzo molto giovane, devo ammettere che mi ha sorpreso che abbia già un lavoro di così grande responsabilità. Però, è cresciuto in quella struttura iniziando dal ricevimento per poi arrivare ai vertici. Abbiamo mangiato con lui, sia a pranzo...
Post
20/07/2011 09:49:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Soldi, soldi, soldi

19 luglio 2011 ore 09:29 segnala
Arrivano in piscina, sono in quattro, a parte che una delle donne si presenta in sala colazioni praticamente in costume e con un copricostume di velo, da cui si nota tutto (maleducazione allucinante). Ma poi, occupano posto per dieci, si tuffano, parlano ad alta voce e pretendono che chiunque sia ai loro comodi, costringendo i camerieri a fare i salti mortali.

Altro tipico esempio del "mi devo far notare"!

Sono arrivati con due auto potenti, una di lusso e una di scena, la prima sera hanno scorazzato per il parco con un'autovettura per visitare la struttura: "Sia mai che cammini, mi stanco e non mi notano!", mentre gli altri ospiti magari avrebbero voluto dormire.

Poi, la scena in sala colazioni, con lui che ha mangiato per 4 e lei mezza nuda; quando siamo arrivati, ci hanno guardato come se fossimo dei barboni che chiedevano l'elemosina e si sono alzati quasi subito, non sapendo ce si trovassero di fronte al direttore e alla sua famiglia.

In piscina mettono i lettini in orizzontale, uno di fianco all'altro, bloccando completamente il passaggio sul bordo, quello che porta al bar o alla piscinetta dei bambini.

Poi, ad ascoltarli sembrano degli analfabeti, sperano di essere di classe, ma non sanno quello che dicono, suscitando l'ilarità di tutti.

Questa gente, proprio non riesco a sopportarla, han fatto due soldi nel periodo di boom economico e ora devono ostentare. Probabilmente son persone che han passato l'infanzia e l'adolescenza in povertà, invidiado chi se la passava meglio di loro e ora devono mettere a disagio gli altri.

Ma a che pro?

Per togliersi quel senso di inferiorità che li accompagna ovunque senza abbandonarli mai.
4e592af5-efee-4d5a-9367-f4d0bd177375
Arrivano in piscina, sono in quattro, a parte che una delle donne si presenta in sala colazioni praticamente in costume e con un copricostume di velo, da cui si nota tutto (maleducazione...
Post
19/07/2011 09:29:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Ecosì, è finita anche questa

18 luglio 2011 ore 09:19 segnala
Finalmente è passato questo fine settimana, i parenti sono andati e mi godo un po' di riposo. Oggi è tempo brutto, quindi ozio totale!

Sabato, oltre i parenti, abbiamo avuto 100 persone a cena. Una cosa allucinante, sono stati più educati i ragazzi della festa per il diciottesimo compleanno. Queste persone sono state rincorse per tutta la struttura, che giravano urlando. Come se non bastasse ci sono state delle lamentele per la musica alta, che, però, è stata prodditoriamente fatta abbassare di volume.

Per il resto, comunque è andato tutto bene. Per fortuna!

Come al solito, sono rimasti tutti molto soddisfatti e i clienti che erano in hotel a dormire si sono rilassati e riposati.

Ieri poi, la piscina era piena!!! Al sole si stava benissimo e ci siamo rilassati un po', anche se, asociale come sono, avrei preferito stare sola! Ma non si può avere tutto dallla vita!!!

A cena, sabato, fortunatamente, siamo stati altrove, in un ristorante molto carino, dove la bambina che era con noi poteva giocare tranquillamente e lasciarci mangiare in pace. E così è stato, anche se ha litigato un po' con una bimba più piccola, i cui genitori non si preaoccupavano di quello che facesse e che le diceva che era brutta.

Tutto sommato, tirando le somme, a parte le discussioni inevitabili quando si è in tanti, a parte i piccoli imprevisti di un evento (il mio compagno ha avuto un paio di chiamate mentre eravamo fuori), a parte le incomprensioni che possono esserci, e tutto quel che può succedere "dietro le quinte", insomma, a parte tutto, questi due giorni sono passati piuttosto in fretta e piuttosto tranquillamente.

Anche se ieri mattina, devo confessarlo, sono scappata per un paio d'ore con la scusa dell'allergia!
9703b1a0-5330-43ac-8ec6-a53f9e5e639c
Finalmente è passato questo fine settimana, i parenti sono andati e mi godo un po' di riposo. Oggi è tempo brutto, quindi ozio totale! Sabato, oltre i parenti, abbiamo avuto 100 persone a cena. Una...
Post
18/07/2011 09:19:43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Sonno

16 luglio 2011 ore 16:03 segnala
Ieri sera, come volevasi dimostrare, abbiamo fatto tardissimo, ben oltre la mezzanotte, abbiamo mangiato e bevuto come al solito molto, però, devo ammettere, la serata è stata molto più piacevole di quanto mi aspettassi.

La coppia con la quale il mio compagno aveva appuntamento, era molto giovane, al primo figlio, uan bambina meravigliosa. Appena sono arrivati sono stati accompagnati a visitare la struttura e la piccola chiesa dove si svolgerà la cerimonia, poi ci siamo accomodati al tavolo in terrazza, abbiamo parlato un po' di tutto, auto, moto, sport, e, solo marginalmente, almeno fino a fine cena, del battesimo.

E' stata una serata decisamente piacevole, e mi sono rilassata.

A fine pasto, finalmente si è parlato di "lavoro"; i ragazzi sono stati entusiasti delle soluzioni proposte dal mio compagno, dalla maitre e dallo chef, ora, non resta loro che definire menù e "ambientazione".

Questa parte, l'ho saltata a pie' pari e mentre loro discutevano di date e soluzioni io giocavo con la piccola.

Questa mattina è arrivato il però, dopo essere andata a letto tardissimo, mi sono dovuta svegliare molto presto per andare a prendere i parenti che arrivavano, compresa una bimba di sei anni decisamente vispa che è stata una tragedia mettere a dormire, e ora io sto morendo di sonno!

Ancora, ancora , ancora

15 luglio 2011 ore 16:52 segnala
Questa sera verranno due clienti per un battesimo, faranno una cena di prova e, come al solito, io e il mio compagno saremo presenti; e così, di nuovo cena al ristorante. Lo so, c'è chi pagherebbe per trovarsi al mio posto, ma, alle volte, cederei volentieri il posto.

Soprattutto perchè in questi giorni sono parecchio stanca, volevo godermi un bell'idromassaggio e non posso e, da domani, mi aspetta un bel fine settimana impegnativo. Verranno a trovarci dei parenti e dovremo farli divertire.

Comunque per il resto tutto ok, l'ultima visita ha portato qualche correzione nella direzione che la struttura deve prendere, c'è stato qualche piccolo errore del personale e si deve correggere un po' il tiro, ma niente di serio.

Solo, come è normale, si deve stringere un po' il controllo, per evitare che qualcosa deragli e che si creino tensioni che porterebbero delle difficoltà lavorative.

Gli ospiti, però, sono tutti soddisfatti della struttura. Tra oggi e domani, oltre tutto, ci saranno parecchie persone, sia al ristorante che in hotel. Tra pranzi di lavoro e vacanze, ci sarà parecchio da fare. Solo domani, sono attese oltre cento persone in sala.

E così, l'albergo cresce e il lavoro aumenta!!! solo io, continuo a godermi la pace di questo posto!

Ancora per poco purtroppo, perchè qui le visite di lavoro sono frequenti e io sono piuttosto schiva.
7dd76a9d-8fe5-4e2d-bf2d-7e84fb08c499
Questa sera verranno due clienti per un battesimo, faranno una cena di prova e, come al solito, io e il mio compagno saremo presenti; e così, di nuovo cena al ristorante. Lo so, c'è chi pagherebbe...
Post
15/07/2011 16:52:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Altro giro altra corsa

13 luglio 2011 ore 09:44 segnala
Finalmente questa mattina partono, non vedevo l'ora. Uno dei proprietari era partito già lunedì, ma l'altro, con tutta la famiglia, è rimasto fino ad oggi. E' una persona decisamente simpatica e piacevole, ma è sempre il proprietario... per cui bisogna stare attenti a come si parla, a come ci si comporta e per me è una situazione decisamente stressante.

Come se non bastasse questi ultimi due giorni sono stata malissimo e non mi sono praticamente mossa di casa. Almeno ho evitato le cene, però si è aggiunto stress a stress.

Mi è dispiaciuto solo per la ragazza, che, sicuramente, ha dovuto ascoltare i racconti del padre e i doscorsi sul lavoro. Sulle modifiche da apportare agli orari di spegnimento delle luci, di innaffiamento dei prati ecc. e si sarà decisamente annoiata.

Comunque dovrebbero partire subito prima di pranzo e io tornerò alla mia solita vita di vacanza.

Ma saranno pochi i giorni in cui potrò rilassarmi di nuovo, perchè a fine mese tornerà diun'altra volta l'amministratore delegato e si ricomincerà con le cene ufficiali. In più, nello stesso periodo, ci sarà la figlia del mio compagno con un'amica e dovrò far loro da balia. Fortunatamente sono due bambine tranquille, per cui non mi creeranno problemi.

Per il resto qui procede tutto come al solito, tra alti e bassi, piccole discussioni e problemini, quelli inevitabili quando tante persone che non si conoscono devono convivere per tante ore e creare un nuovo gruppo, ma, strada facendo, le problematiche si risolvono, in un modo o nell'altro.

L'altro ieri poi, è successo un fatto un po' singolare: dei ciclisti sono entrati nella struttara per fare cross. Quando il mio compagno, in qualità di direttore, ha detto loro che non potevano entrare, perchè si tratta di proprietà privata e disturbavano gli ospiti, loro anno risposto tranquillamente che il vecchio proprietario permetteva a chiunque di passeggiare per la sua proprietà e che loro erano cresciuti in questo bosco.

Ora, mi viene da chiedermi se la gente alle volte si rende conto di quello che dice, anche perchè, da che mondo è mondo, nel parco di un hotel non sono ammessi estranei che girino in bicicletta e facciano quel che vogliono.

E, proprio per questo motivo, il mio compagno è stato costretto a far chiudere il cancello e a costringere gli ospiti a suonare per entrare.