Punto su di Te, ma anche no...

18 gennaio 2014 ore 12:32 segnala


Si tratta dell'ultima campagna di Pubblicità Progresso contro la violenza sulle donne. A partire da gennaio, sono stati installati alle fermate degli autobus, una serie di manifesti con protagoniste donne, in cui si suggerisce di terminare il messaggio riportato nel fumetto...
Il risultato è che dopo neanche 48 ore, la campagna progresso è così piaciuta che sono comparsi i primi commenti.
Si riportano di seguito alcune "perle" da parte di anonimi pirla.















e01056a2-f87d-4e89-bcc6-af2ef8866686
« immagine » Si tratta dell'ultima campagna di Pubblicità Progresso contro la violenza sulle donne. A partire da gennaio, sono stati installati alle fermate degli autobus, una serie di manifesti con protagoniste donne, in cui si suggerisce di terminare il messaggio riportato nel fumetto... Il ris...
Post
18/01/2014 12:32:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Commenti

  1. Fumosa 18 gennaio 2014 ore 13:07
    questa pubblicità è una istigazione a manifestare...l'intrinseca pirlaggine degli uomini....se poi teniamo conto che chi gira con un pennarello...in genere possiede un astuccio, contenuto in uno zaino...pertanto ...è un adoloscente...periodo della vita in cui anche Einstein c'è margine fosse pirla....questa pubblicità è nata già sconfitta...
  2. Edelvais63 18 gennaio 2014 ore 15:07
    Un solo aggettivo..squallidi!!
  3. IlTo.scano 18 gennaio 2014 ore 19:58
    Da un certo punto di vista di direi che l'obiettivo di chi l'ha ideata è stato raggiunto in pieno..ovvero far vedere le discriminazioni e la violenza che la nostra società riversa sulle donne...se ci avessero messo gay, neri e qualcos'altro avrebbero comunque raggiunto lo stesso risultato se non peggio...
    E' vero, probabilmente quelle scritte sono state fatte da adolescenti che prendono l'autobus per andare a scuola, ma se scrivono questo, che idea hanno delle loro mamme che sono prima di tutto delle donne?
  4. Fumosa 18 gennaio 2014 ore 20:02
    Chi scrive graffiti...in genere non è proprio un esempio di civiltà...
  5. IlTo.scano 18 gennaio 2014 ore 20:05
    infatti se fosse per me...ai graffitari recidivi asporterei la falange del mignolo :hihi
  6. raggiodiluna112 19 gennaio 2014 ore 00:40
    senza parole.....MAH!!!!
  7. Eleanor.Peacock 19 gennaio 2014 ore 16:26
    La madre degli imbecilli è sempre incinta. Peccato che il più delle volte non si accorga di averne partorito uno.
  8. a.Qa 19 gennaio 2014 ore 17:26
    quando torno a casa vorrei trovare quella banda d'impuniti che ha ideato questi manifesti, infatti come volevasi dimostrare...
    hanno un contenuto cosi idiota che solo gli idioti hanno lasciato il loro commento.
    Penso alla grande educazione che hanno ricevuto ''figli di tanta madre.. il padre ''ignoto'' ,, ovvio
    Pubblicita'.. regresso ...

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.