"LETTERA ALL'AMORE"

13 dicembre 2009 ore 17:40 segnala
Non c’è ombra che segua i miei pensieri, i quali si dissolvono ogni volta che guardo all’infinito, laddove la mente non ha confini, laddove il vuoto pervade l’anima e il senso del nulla ci rende vergini di ogni stato d’animo. Vorrei scappare dove il tutto non ha un senso e dove la libertà dia le ali a tutti coloro che si sentono prigionieri di un mondo avverso che li ignora. Vorrei esplorare mari sconfinati e gridare al cielo quanto è bello sentirsi vivi. Vorrei darti un’immagine e dare un volto alle mille sfaccettature che hai, vorrei che tu fossi una matita per poter delineare il profilo del mio essere. Vorrei darti una voce e sentire il suono delle vibrazioni che provochi quando entri dentro di me. Sarebbe bello farti per sempre mio ed essere felice in questa dimensione di cui siamo una parte infinitesimale. Ti chiamano amore, ed è l’unica parola a cui non si dà spiegazione, sei solo un cosmo di sensazioni che imbattono tempeste dalle quali è difficile ripararsi. Di fronte a te siamo nudi e naufraghi in cerca di un porto su cui approdare.
Ci piace chiamarti in tanti modi, perché di te viviamo, sei l’aria che vorremmo respirare e il calore che sempre vorremmo avvertire. Brividi, emozioni, questo è ciò di cui abbiamo bisogno adesso che la solitudine ha messo le radici e ruba i nostri attimi riducendoli ad una lacrima, che debole porta in vita i nostri ricordi. A volte l’introspezione fa da padrona e capisco che forse non ti ho mai veramente conosciuto, poi mi ricredo e mi chiedo allora la sofferenza che arreca la fine di una storia, il buio che rende succube la mente, isolandola da ciò che è realtà, è sintomo di cosa? Lì ti rendi conto che hai amato e che in un bacio, in una carezza hai racchiuso il tuo mondo interiore, quello in cui si è se stessi perché nessuno può entrarci se non lo vuoi. So che non smetteremo mai di innamorarci… fin quando esisterai.
Dicono che la felicità è un attimo fuggente, proprio quando sembra che tu la stia afferrando...svanisce. Credo che essa sia nelle piccole cose che dovremmo imparare ad apprezzare, cercando di valutare di più anche noi stessi, perché li fuori c’è qualcuno che ti renderà protagonista della nostra vita.
… e nell’attesa che tu rapisca la mia anima fino ad unirla ad un’altra...ti sognerò. Perché è sognando che aprirò le porte del mio cuore alla speranza di incontrare....TE. 

11306776
Non c’è ombra che segua i miei pensieri, i quali si dissolvono ogni volta che guardo all’infinito, laddove la mente non ha confini, laddove il vuoto pervade l’anima e il senso del nulla ci rende vergini di ogni stato d’animo. Vorrei scappare dove il tutto non ha un senso e dove la libertà dia le...
Post
13/12/2009 17:40:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.