Si può perdere l'amore per colpa dei genitori?

30 gennaio 2008 ore 19:39 segnala
Si pu perdere l'amore x colpa dei genitori?

Salve a tutti! Volevo porVi un problema...

Sono stato fidanzato per quasi 3 anni con una ragazza attualmente iscritta alla chat: MonicaMattinata.

Il giorno di capodanno dopo tre anni di fidanzamento venuta per la prima volta a casa mia x dare gli auguri (dopo ke io andavo gi da due a casa sua). I suoi non hanno acconsentito ma lei x l'amore ke mi voleva ha trasgredito i loro ordini. Loro volevano che i miei dovevano andare a mangiare prima a casa loro, poi loro a casa mia, e poi forse ci volevano fare pure l'amore... Di certo non era il momento perch non ci dovevamo mica sposare...

Comunque vedendo ke la ragazza rinnegava i suoi per me, mi ha fatto capire ke l'AMORE era grande. A questo punto i suoi si sono incazzati al punto di non farla quasi salire a casa sua quando l'ho riaccompagnata. Lei voleva scappare con me ma io a 20 anni senza una lavoro fisso dove me la portavo?!? Dopo tanti sforzi siamo riusciti a salire a casa sua. Abbiamo chiesto scusa ma non sono state accettate, anzi la situazione peggiorata... Hanno incominciato a dare dei maleducati ai miei e a me.... Normalmente non c'entrando niente i miei mi sono incavolato e gli ho risposto in modo adeguato... ma la discussione andata avanti... E' scaturito il discorso del mio lavoro... Hanno posto il problema che io non avessi un posto fisso. Ma io a 20 anni mi devo preoccupare se non ho un lavoro fisso? E il padre ce l'ha? 6 mesi in campagna, 3 a lavare i piatti nei ristoranti, 3 si gratta perch non c' lavoro e quando piove non va a lavorare... La discussione proseguita fino a quando la mamma mi ha aggredito e mi ha detto ke sarei stato capace di non fargli vedere la figlia una volta sposati... gli ho risposto che di certo una mamma cos se fosse stata mamma a me, io personalmente non sarei mai pi andato a trovarla. A questo punto la mamma mi ha cacciato fuori di casa tirandomi un pugno nell'occhio.

L x l me ne sono andato, ma sentendo gridare la mia ragazza all'interno della casa ho chiamato i carabinieri x darle soccorso ma alla venuta dei carabinieri, la ragazza non ha dichiarato niente.

Comunque andando avanti. Non ho sentito la ragazza x una settimana. Il ke mi ha preoccupato, ma pensavo le avessero tolto il cell anche se, volendo, in una settimana il modo di contattarmi l'avrebbe trovato... Comunque per farla breve... giorno 7 all'apertura delle scuole l'ho aspettata all'uscita di scuola ma ho trovato il fratello 18enne ke si posto davanti e non mi ha permesso di parlarle. lei non ha spiccicato parola. Al ke me ne sono andato.. ma girando le spalle il fratello tra i denti mi ha detto "Bastardo"... al che mi sono girato e gliene ho risposte di tutte i colori...

Come se non bastasse dopo dieci giorni mi arriva una diffida ke mi intima a non avvicinarmi alla ragazza e alla sua abitazione.

Io non so come e perk oggi non ho pi la mia ragazza!

Salve a tutti! Volevo porVi un problema...

Sono stato fidanzato per quasi 3 anni con una ragazza attualmente iscritta alla chat: MonicaMattinata.

Il giorno di capodanno dopo tre anni di fidanzamento venuta per la prima volta a casa mia x dare gli auguri (dopo ke io andavo gi da due a casa sua). I suoi non hanno acconsentito ma lei x l'amore ke mi voleva ha trasgredito i loro ordini. Loro volevano che i miei dovevano andare a mangiare prima a casa loro, poi loro a casa mia, e poi forse ci volevano fare pure l'amore... Di certo non era il momento perch non ci dovevamo mica sposare...

Comunque vedendo ke la ragazza rinnegava i suoi per me, mi ha fatto capire ke l'AMORE era grande. A questo punto i suoi si sono incazzati al punto di non farla quasi salire a casa sua quando l'ho riaccompagnata. Lei voleva scappare con me ma io a 20 anni senza una lavoro fisso dove me la portavo?!? Dopo tanti sforzi siamo riusciti a salire a casa sua. Abbiamo chiesto scusa ma non sono state accettate, anzi la situazione peggiorata... Hanno incominciato a dare dei maleducati ai miei e a me.... Normalmente non c'entrando niente i miei mi sono incavolato e gli ho risposto in modo adeguato... ma la discussione andata avanti... E' scaturito il discorso del mio lavoro... Hanno posto il problema che io non avessi un posto fisso. Ma io a 20 anni mi devo preoccupare se non ho un lavoro fisso? E il padre ce l'ha? 6 mesi in campagna, 3 a lavare i piatti nei ristoranti, 3 si gratta perch non c' lavoro e quando piove non va a lavorare... La discussione proseguita fino a quando la mamma mi ha aggredito e mi ha detto ke sarei stato capace di non fargli vedere la figlia una volta sposati... gli ho risposto che di certo una mamma cos se fosse stata mamma a me, io personalmente non sarei mai pi andato a trovarla. A questo punto la mamma mi ha cacciato fuori di casa tirandomi un pugno nell'occhio.

L x l me ne sono andato, ma sentendo gridare la mia ragazza all'interno della casa ho chiamato i carabinieri x darle soccorso ma alla venuta dei carabinieri, la ragazza non ha dichiarato niente.

Comunque andando avanti. Non ho sentito la ragazza x una settimana. Il ke mi ha preoccupato, ma pensavo le avessero tolto il cell anche se, volendo, in una settimana il modo di contattarmi l'avrebbe trovato... Comunque per farla breve... giorno 7 all'apertura delle scuole l'ho aspettata all'uscita di scuola ma ho trovato il fratello 18enne ke si posto davanti e non mi ha permesso di parlarle. lei non ha spiccicato parola. Al ke me ne sono andato.. ma girando le spalle il fratello tra i denti mi ha detto "Bastardo"... al che mi sono girato e gliene ho risposte di tutte i colori...

Come se non bastasse dopo dieci giorni mi arriva una diffida ke mi intima a non avvicinarmi alla ragazza e alla sua abitazione.

Io non so come e perk oggi non ho pi la mia ragazza!