Luna

24 marzo 2008 ore 03:37 segnala
A cosa mi inviti, luna.....

che dispieghi, crescendo, una bianca lingua di luce,

su acque quiete e senza respiro,

ad esercitar con orgoglio il tuo richiamo;

a cosa mi inviti, luna....

che silente allontani il tuo sguardo,

e dirigi verso il cielo il tuo bagliore,

a completar sorniona le tue mostranze;

 

a cosa mi inviti, luna....

che richiami il mio spirito ad osservar il tuo percorso,

fingendoti vicina ed amica,

poi ergendoti fastosa e supponente;

 

a cosa mi inviti, luna....

ad intraprendere il cammino verso mete ignote ma presenti,

che si celano nella notte oscura,

e che indichi discreta ed ammaliante;

 

mi inviti, luna, a cosa.....

a scorgere e svelare il mistero di una notte breve ma intensa,

che tenera custodisce i miei pensieri,

e che il sole che già sorge è pronto a cancellare.