Mi dai il permesso di rapirti?

23 gennaio 2021 ore 00:00 segnala
Domani mattina appena torno dal viaggio di lavoro, passo a prenderti. Lascia a casa cellulare, trucchi e pensieri. Mi dai il permesso di rapirti?

Suono 5 minuti in anticipo, perché la verità è che al tuo si di ieri sera, sarei già uscito di casa e dio solo sa, quanto mi sia costato aspettare stamani. Ti vedo uscire serena e curiosa. Tu mi saluti come un giorno "normale", sorridi soltanto ed è splendido che tu non voglia rovinare l'istante con le parole della bocca. A me bastano quelle dei tuoi occhi. Adoro vederti spettinata. Te l'ho mai detto? Mi piace quando ti porti il ciuffo di capelli dietro all'orecchio destro. Saliamo in macchina e metto un cd. Vuoi la verità? Ci ho messo due ore ieri sera a fare questo cd. Ho centellinato ogni canzone e la loro scaletta.....e adesso che ho messo la sesta marcia, ti prego dammi la mano e non lasciarmela più. Il viaggio sarebbe breve, ma la neve sulla strada lo dilata un po. Poco male. Ovunque e in qualsiasi tempo io sorrido insieme a te. C'è una casa e un caminetto accesso che ci attendono. La neve fuori cade soffice e il faro giallo indora i fiocchi. Ormai è sera e preparo la cena. Ieri sono stato qui e ho portato tutto il necessario. Cena di pesce. Ai fornelli me la cavo e se cucino per te, divento quasi uno chef. Il cibo necessita di amore e sorrisi.

Dopo cena ti invito sul tappeto davanti al camino. Ho messo delle candele e dei cuscini. Spengo le luci e lascio solo la luce del fuoco e delle candele. Dietro il divano ho portato la chitarra. La provo, ti sorrido, provo un sol...si,è accordata. La luce del fuoco illumina il tuo viso. E' rilassato solo come si sente il sicuro.
Suono due accordi...e comincio..

Sempre e per sempre tu, ricordati, se mi cercherai, sempre e per sempre, dalla stessa parte mi troverai.

...poi mi fermo e ti parlo. Lo so che lo sai,perché oggi siamo qui. Oggi è l'anniversario di quando mi sono innamorato di te e si, è anche il giorno in cui ti ho vista per la prima volta. Ma non sono qui per la data nel calendario. Sono qui perché nonostante il tempo passi, tu non mi basti mai.

...ed io adesso non voglio fare l'amore con te. Io vorrei che i confini tra il mio corpo e il tuo, si annullassero. Questo vorrei.

E'mezzanotte e ci facciamo la doccia. Ho portato un po di musica e voglio giocare con te sotto l'acqua calda. Eh si, ti voglio dare fastidio e morderti l'orecchio. Vorrei vederti ridere di gusto con l'acqua che ti riga il viso. Poi voglio asciugarmi insieme a te. Adesso mettiti sulle mie gambe e asciughiamoci i capelli insieme mentre metto la mia testa sul tuo petto. Ti abbraccio e non ti mollo più.

Torniamo davanti al camino, ho preparato la cioccolata calda e ho voglia di prenderti un po in giro. Poi

Sai una cosa? Sono quasi più innamorato di te, quando ti guardo dormire. E' un po come fare la guardia su un tesoro prezioso che il mondo non deve inquinare in nessun modo. Ma sono un po geloso dei tuoi sogni. Chissà cosa stai sognando? Ecco vedi, queste sono le mie paturnie, ma lo ammetto, io queste me le tengo tutte. Finché non faccio del male a te le mie paure me le tengo tutte.

E adesso dormo anche io e se anche non ti sogno, stai tranquilla, che tutto il mio corpo parla di te.

A domani mia meraviglia...
c5c5e4b1-0896-4965-822a-5f2bc3b89e33
Domani mattina appena torno dal viaggio di lavoro, passo a prenderti. Lascia a casa cellulare, trucchi e pensieri. Mi dai il permesso di rapirti? Suono 5 minuti in anticipo, perché la verità è che al tuo si di ieri sera, sarei già uscito di casa e dio solo sa, quanto mi sia costato aspettare...
Post
23/01/2021 00:00:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.