29 settembre

29 settembre 2020 ore 10:15 segnala


Seduto in quel caff io non pensavo a te (Giornale radio: ieri 29 settembre)
Guardavo il mondo che girava intorno a me (In tal modo, nella ricorrenza del 29 settembre)
Poi d'improvviso lei sorrise
E ancora prima di capire
Mi trovai sotto braccio a lei
Stretto come se non ci fosse che lei
Vedevo solo lei
E non pensavo a te
E tutta la citt
Correva incontro a noi
Il buio ci trov vicini
Un ristorante e poi di corsa
A ballar sotto braccio a lei
Stretto verso casa abbracciato a lei
Quasi come se non ci fosse che lei
Come se non ci fosse che lei
Quasi come se non ci fosse che
Quasi come se non ci fosse che lei


Mio padre amava la musica degli anni '60-'70 ed io,ascoltandola insieme a lui,ho imparato ad amarla.Certo il genere di musica cambiato(certi gruppi Italiani avevano successo con cover di canzoni di gruppi stranieri)questa canzone no, stata scritta da Mogol_Battisti ed ebbe un grande successo interpretata dall?Equipe 84,uno di quei gruppi di cui parlavo,in seguito ho imparato ad amare anche altri generi musicali.Mio figlio non ascolta l'Equipe 84,ama comunque la musica e devo dire che,quando ascolta certi gruppi metal, alcune canzoni piacciono anche a me.Sono comunque felice che anche a lui piaccia la musica,di qualunque tipo sia.
8eb9fb48-f8a0-4dac-bc59-9a049d30b59d
immagine Seduto in quel caff io non pensavo a te (Giornale radio: ieri 29 settembre) Guardavo il mondo che girava intorno a me (In tal modo, nella ricorrenza del 29 settembre) Poi d'improvviso lei sorrise E ancora prima di capire Mi trovai sotto braccio a lei Stretto come se non ci fosse che...
Post
29/09/2020 10:15:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Commenti

  1. bandoleero 29 settembre 2020 ore 11:40
    :ok
  2. k.limo56 29 settembre 2020 ore 12:23
    :D

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.