Pierre

16 settembre 2020 ore 10:38 segnala

Penso a te
Nei tempi della scuola con noi
Sottile, pallido e un po' perso
Tu già da noi così diverso
E triste
Penso a te
Ricordo si rideva tra noi
Di quel tuo sguardo di bambina
Di quella tua dolcezza strana
E triste
Pierre ti ho rivisto
Questa sera e tu
Tu abbassi gli occhi
Ti nascondi e poi
Te ne vai
E scusami
Se ti ho riconosciuto però
Sotto il trucco gli occhi sono i tuoi
Non ti arrendi a un corpo che non senti tuo.
Pierre sono grande ho capito,resta quel che sei
tu che puoi.

Questo brano dei Pooh è del 1976,è molto triste pensare che nel 2020,chi non è etero venga considerato diverso ed in alcuni casi rischi di essere ammazzato da razzisti
che non ragionano con la mente.


:cuore
e6e4382e-221b-4e3b-9ab1-3f0ce44777f8
« immagine » Penso a te Nei tempi della scuola con noi Sottile, pallido e un po' perso Tu già da noi così diverso E triste Penso a te Ricordo si rideva tra noi Di quel tuo sguardo di bambina Di quella tua dolcezza strana E triste Pierre ti ho rivisto Questa sera e tu Tu abbassi gli occhi Ti nascon...
Post
16/09/2020 10:38:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8

Commenti

  1. Aquatrav 17 settembre 2020 ore 08:10
    triste..troppo lontano dal vero
  2. k.limo56 17 settembre 2020 ore 10:40
    se il vero è considerare uguali agli etero tutti coloro che non lo sono,condivido
  3. EtruscanLady 17 settembre 2020 ore 18:10
    purtroppo viviamo in un mondo dove, se non fai parte di quanto la società ritiene "normale" o sei nessuno o sei da additare, un DIVERSO insomma.
    Buona serata Enrico
  4. k.limo56 17 settembre 2020 ore 18:24
    Vero,Anna.
    Buona serata a te.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.