Sopravvivere

25 giugno 2014 ore 19:44 segnala

A questa corsa contro il tempo, dentro i passi arrotolati che velocissimi allontanano da tutto. Il campo delle margherite proietta sul cielo il profumo della purezza, i petali bianchi di velluto nascondono il segreto dell'amore morto, mentre ti travolge senza sconti la spinta a non fermarti tra i suoi aromi. Si, la "piccola Manhattan" chiamano la città del mio mare, un immenso lavoro di isole pedonali adornate da fiori odorosi e negozi alla moda. Un miscuglio di bellezza sensualità delle mura e magia di tramonti che sulla spiaggia ancora invitano a credere nella disumana energia capace di trasmettere un sentimento, quando sei fortunata a provarlo ancora. Un gioco d'acqua, fontane luminose che sembrano portare sulla Rambla, con altra lingua altra cultura, quella della brezza e dei fondali di conchiglie. Così la mia Via, ormai cambiata in ogni suo angolo, accoglie i ricordi di 11 anni fa, quando decisi di esserci. Vorrei sedermi, respirarmi prendere la mia carne, respingere la mia mente addormentare le sensazioni che fremono dentro. Una corsa incessante la vita, una eterna lotta scandita dal ticchettio volgare del "non c'è più tempo amore mio".Per ridere per piangere, per innamorarsi vedersi bambina, esserlo....non ne abbiamo abbastanza per progettare sognare e disilluderci, dietro i paletti della razionalità e della triste consapevolezza. Io quell'orizzonte di velluto l'ho abbracciato, l'ho stretto forte forte l'ho custodito. Ho dipinto attraverso l'immenso spessore della capacità che ho di crederci, un quadro fatto solo di entusiasmi, di pastellini sulle ali di una farfalla, di una libellula. Ma non ho tempo, non ne ho più....odio riuscire a dire di me quello che mettterei in soffitta, solo quando "avverto" il bisogno di avere nostalgia del passato, perchè mi sento fragilissima, impotente ed imperfetta. Ma sono attratta dalla malinconia perchè con lei riesco ad acquietarmi, ad essere quella bolla leggera che sfida il vento, tra le nuvole dentro un battito tenerissimo del cuore....vorrei avere ancora il tempo, un pezzettino di tempo, per una carezza che lasci sul volto l'aroma della vaniglia,tra penombre ed aliti trasparenti alla finestra.
Stefania
1b64bcf3-611b-4c4e-bf90-4d764a33cad5
« immagine » A questa corsa contro il tempo, dentro i passi arrotolati che velocissimi allontanano da tutto. Il campo delle margherite proietta sul cielo il profumo della purezza, i petali bianchi di velluto nascondono il segreto dell'amore morto, mentre ti travolge senza sconti la spinta a non fe...
Post
25/06/2014 19:44:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. NellAnimaMia 25 giugno 2014 ore 20:23
    :rosa
  2. akret 25 giugno 2014 ore 23:34
    Hai scritto. Ed è già "esserci"

    Grazie.


    :rosa
  3. ulisse140 03 luglio 2014 ore 19:00
    ogni passaggio nella vita lascerà il suo segno, fosse esso una cicatrice o una margherita, vi rimarrà per sempre
  4. UnPensieroFelice 24 luglio 2014 ore 14:08
    :-) :rosa :ok
  5. LeComteOry 24 luglio 2014 ore 17:52
    :rosa
  6. NellAnimaMia 27 luglio 2014 ore 15:18
    Buona domenica :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.