Ringhio a vuoto....come un cane alla catena

02 marzo 2015 ore 21:13 segnala

Non ci sto dentro, mi odio, vi odio

Soprattutto MI ODIO... odio la sveglia... odio il letto che anelo...odio il cuscino, odio il tempo che scorre...il tempo che NON scorre...Odio la mia voce... la sua voce... odio la mia ironia... il mio scudo... la mia barriera...

Odio la nausea... la rabbia che ribolle... dibattermi come in gabbia... Odio il fiume nero dei miei pensieri...
ed ancora la nausea di tutto su tutto...

Non ci sto... non ci sto dentro...

Non sopporto me, voi, questo mio mondo, cazzo di microcosmo... fatto di giorni che si inseguono a cercare IL giorno...

e ho la nauseaaaaaa


3bb5e9ad-c7c4-44bf-b62d-81f3b0497667
Non ci sto dentro, mi odio, vi odio Soprattutto MI ODIO... odio la sveglia... odio il letto che anelo...odio il cuscino, odio il tempo che scorre...il tempo che NON scorre...Odio la mia voce... la sua voce... odio la mia ironia... il mio scudo... la mia barriera... Odio la nausea... la rabbia...
Post
02/03/2015 21:13:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Frantumi

16 febbraio 2015 ore 20:16 segnala
Rompo tutto...
rompo SEMPRE tutto....
creo un mondo a me simile...
un mondo in frantumi...
di schegge taglienti...
cocci... schegge... briciole...
tanti pezzetti...
che mi assomigliano

a2f99f2f-3ed4-4160-a617-fffedc498a35
Rompo tutto... rompo SEMPRE tutto.... creo un mondo che mi assomiglia... un mondo in frantumi... di schegge taglienti... cocci... schegge... briciole... tanti pezzetti... che mi assomigliano « immagine »
Post
16/02/2015 20:16:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Una giornata come le Altre...

15 febbraio 2015 ore 21:00 segnala
...i nostri corpi fusi
addormentati
flussi e correnti minime
immediate ed eterne
la tua gamba la mia gamba
il tuo braccio il mio braccio
il tuo sorriso e il tuo calore
tu
che mi hai fatto ridere
di nuovo.

C. Bukowsky



E' passato S. Valentino....
Davvero?
Non me ne sono accorta!
E' trascorso come una giornata come le altre...
Si.. le altre appunto...
quelle speciali...
quelle strappate al quotidiano per passarle con te
quelle dove non serve una rosa... ma questo non significa che non vi sia sempre...
quello dove non serve un ristorante... che mai manca...
quelle che il regalo è inutile... ma me lo faccio facendotelo...
E' passato S.Valentino ed è stata una di quelle giornate trascorse insieme cosi' normalmente meravigliose...





4c7311e1-38a2-450e-a3e0-69898f879be5
...i nostri corpi fusi addormentati flussi e correnti minime immediate ed eterne la tua gamba la mia gamba il tuo braccio il mio braccio il tuo sorriso e il tuo calore tu che mi hai fatto ridere di nuovo. C. Bukowsky E' passato S. Valentino.... Davvero? Non me ne sono accorta! E' trascorso come...
Post
15/02/2015 21:00:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Parole starnutite

12 febbraio 2015 ore 21:29 segnala
Scrivo quando ho un esubero... un rigurgito di emozione.... di qualsiasi genere....
scrivo come mi soffio il naso... all'improvviso...di getto... rumorosamente...
il risultato finale è sovrapponibile al moccico...
insignificante... appiccicoso... da buttare con il klineex che lo contiene...
ma provate voi a trattenere uno starnuto!!!!!!!




d3516bdd-2678-473d-86bc-9a01126833aa
Scrivo quando ho un esubero... un rigurgito di emozione.... di qualsi genere.... scrivo come mi soffio il naso... all'improvviso...di getto... rumorosamente... il risultato finale è sovrapponibile al moccico... insignificante... appiccicoso... da buttare con il klineex che lo contiene... ma...
Post
12/02/2015 21:29:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    11

Andata... Ritorno...

11 febbraio 2015 ore 20:46 segnala
ANDATA

Che belli gli ultimi minuti... la sensazione di arrivare...
che bello pregustarsi il tempo che deve ancora venire...
illudersi che sia lungo...
che possa dilatarsi per sempre...
pensare a quante cose potremo fare...
sapendo che ne faremo ben poche perchè già lo stare insieme ci appagherà...
che bello...
mancano 30 minuti a NOI.

RITORNO

Stessa strada... direzione inversa...
ed è come se mi artigliassi a ieri...
se non volessi lasciare la presa del tempo trascorso...
se non volessi tornare alle mie giornate insensate...
se non volessi tornare all'IO.




70243bb0-b468-4eef-ac55-b71f5cbe7609
ANDATA Che belli gli ultimi minuti... la sensazione di arrivare... che bello pregustarsi il tempo che deve ancora venire... illudersi che sia lungo... che possa dilatarsi per sempre... pensare a quante cose potremo fare... sapendo che faremo ben poche perchè già lo stare insieme ci appagherà... che...
Post
11/02/2015 20:46:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Idiota

07 febbraio 2015 ore 20:55 segnala
oggi...mi sono presa una botta di IDIOTA... o meglio credo/temo di essermela presa...
Ora... non che io non me la dia spesso.... ma.... sinceramente... non sono abituata a sentirmelo dire...
Altri epiteti... facilmente intuibili si.... ma idiota.... mi mancava....
e nonostante abbia li' per li' fatto spallucce.... sono ancora qui che mi rodo... semplicemente perchè non ritenevo di meritarla.... non in quel contesto... non per quello che avevo scritto... punto.
Punto un caxxo... perchè sto ancora qui a rodermi il fegato... come una perfetta... IDIOTA




248af193-0af1-4b6d-bcbf-98c79276b03c
oggi...mi sono presa una botta di IDIOTA... o meglio credo/temo di essermela presa... Ora... non che io non me la dia spesso.... ma.... sinceramente... non sono abituata a sentirmelo dire... Altri epiteti... facilmente intuibili si.... ma idiota.... mi mancava.... e nonostante abbia li' per li'...
Post
07/02/2015 20:55:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Da una famiglia di pazzi...

05 febbraio 2015 ore 14:38 segnala
Quando uno nasce in una famiglia di folli...poi... non è che ci si può proprio lamentare se un po' squilibrato è...
La mia proprio folle non era.... un po' eccentrica... ma aveva come punto comune di entrambi i rami un certo gusto del macabro... un senso dell'umorismo un po' crudele... dissacrante si potrebbe dire...
Oggi girando in iternet mi è capitata sotto gli occhi quasta poesia...che sarei in grado di recitare a memoria almeno in parte... perchè soleva declamarmene i versi mio nonno...negli anni delle elementari...
Chiedo venia per la lunghezza...ma merita... per metrica ... tono...tema... e...ironia------macabrissima
e poi... è un "dolce" ricordo che conservo e condivido.


Lorenzo Stecchetti (Olindo Guerrini)- Le Rime

IL CANTO DELL'ODIO
Quando tu dormirai dimenticata
Sotto la terra grassa
E la croce di Dio sarà piantata
Ritta sulla tua cassa,
Quando ti coleran marcie le gote
Entro i denti malfermi
E nelle occhiaie tue fetenti e vuote
Brulicheranno i vermi,
Per te quel sonno che
per altri è pace
Sarà strazio novello
E un rimorso verrà freddo, tenace,
A morderti il cervello.
Un rimorso acutissimo ed atroce
Verrà nella tua fossa
A dispetto di Dio, della sua croce,
A rosicchiarti l'ossa.
Io sarò quel rimorso. Io te cercando
Entro la notte cupa,
Lamia che fugge il dì, verrò latrando
Come latra una lupa.
Io con quest'ugne scaverò la terra
Per te fatta letame
E il turpe legno schi
oderò che serra
La tua carogna infame.
Oh, come nel tuo core ancor vermiglio
Sazierò l'odio antico,
Oh, con che gioia affonderò l'artiglio
Nel tuo ventre impudico!
Sul tuo putrido ventre accoccolato
Io poserò in eterno,
Spettro della vendetta e del peccato,
Spavento dell'inferno:
Ed all'orecchio tuo che fu sì bello
Sussurrerò implacato
Detti che bruceranno il tuo cervello
Come un ferro infocato.
Quando tu mi dirai: perchè mi mordi
E di velen m'imbevi?
Io ti risponderò: non ti ricordi
Che bei capelli avevi?
Non ti ricordi dei capelli biondi
Che ti coprian le spalle
E degli occhi nerissimi, profondi,
Pieni di fiamme gialle?...
E delle audacie del tuo busto e della
Opulenza dell'anca?
Non ti ricordi più com'eri bella,
Provocatrice e bianca?
Ma non sei dunque tu che nudo il petto
Agli occhi altrui porgesti
E, spumante Licisca, entro al tuo letto
Passar la via facesti?
Ma non sei tu che agli ebbri ed ai soldati
Spalancasti le braccia,
Che discendesti a baci innominati
E a me ridesti in faccia?
Ed io t'amavo, ed io ti son caduto
Pregando innanzi e, vedi,
Quando tu mi guardavi, avrei voluto
Morir sotto a' tuoi piedi.
Perchè negare – a me che pur t'amavo –
Uno sguardo gentile,
Quando per te mi sarei fatto schiavo,
Mi sarei fatto vile?
Perchè m'hai detto
no
quando carponi
Misericordia chiesi,
E sulla strada intanto i tuoi lenoni
Aspettavan gl'inglesi?
Hai riso? Senti! Dal sepolcro cavo
Questa tua rea carogna,
Nuda la carne tua che tanto amavo
L'inchiodo sulla gogna,
E son la gogna i versi ov'io ti danno
Al vituperio eterno,
A pene che rimpianger ti faranno
Le pene dell'inferno.
Qui rimorir ti faccio, o maledetta,
Piano a colpi di spillo,
E la vergogna tua, la mia vendetta
Tra gli occhi ti sigillo.




a85bdde8-dd92-4afb-8586-518133d311a0
Quando uno nasce in una famiglia di folli...poi... non è che ci si può proprio lamentare se un po' squilibrato è... La mia proprio folle non era.... un po' eccentrica... ma aveva come punto comune di entrambi i rami un certo gusto del macabro... un senso dell'umorismo un po' crudele... dissacrante...
Post
05/02/2015 14:38:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Panta rei

03 febbraio 2015 ore 21:06 segnala
Era proprio così: anche le cose tristi passavano, anche i dolori, le disperazioni, come le gioie, impallidivano, perdevano la loro profondità e il loro valore, fin che veniva un momento in cui non ci si poteva più ricordare cos'era stato a far tanto male. Anche i dolori sfiorivano ed appassivano.

H. Hesse - Narciso e Boccadoro




c3359692-09b3-42a5-8c6d-60b006f8aaaa
Era proprio così: anche le cose tristi passavano, anche i dolori, le disperazioni, come le gioie, impallidivano, perdevano la loro profondità e il loro valore, fin che veniva un momento in cui non ci si poteva più ricordare cos'era stato a far tanto male. Anche i dolori sfiorivano ed appassivano....
Post
03/02/2015 21:06:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

"La menopeggio"

31 gennaio 2015 ore 16:35 segnala



"La menopeggio"
lui si dimentica che cosi' mi faceva sentire....
nel periodo migliore...

Non c'era il mio nome tra le donne amate...o per ironia c'era...
ma non apparteneva a me...

Un soprammobile... talvolta anche ingombrante...
lui ha dimenticato come mi ha considerata...

Lui si dimentica di come mi ha guardata e non vista...
di come ha permesso al mio sorriso di impolverarsi...
di come mi ha lasciata andare alla deriva...
confidando in un patto fondato sull'amore dove amore non c'era...

Lui proiettava il suo film...
il suo DocuFalsità... su come non potevo non essere felice di stare con Lui...

Invece.....C'era "La menopeggio" nel periodo migliore...
il soprammobile posseduto... in seguito....




28c3172b-b7ce-43eb-86b7-3b9b3f1b1c14
« immagine » "La menopeggio" lui si dementica che cosi' mi faceva sentire.... nel periodo migliore... Non c'era il mio nome tra le donne amate...o per ironia c'era... ma non apparteneva a me... Un soprammobile... talvolta anche ingombrante... lui ha dimenticato di come mi ha considerata... Lui s...
Post
31/01/2015 16:35:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment