Vicino... Lontano

29 marzo 2015 ore 20:35 segnala


Sui treni, per salvarsi, leggevano.

A. Baricco



Che luoghi strani le stazioni...
tutti assiepati sulle panchine...
tutti vicini...
ognuno nel proprio uovo prossemico...
ognuno con il proprio viaggio...
Viaggio di testa, di cuore, di andata, di fuga, di ritorno... di riconciliazione...
Quanti dei tanti hanno ancora una scintilla negli occhi...
quanti solo noia e silenzio... stanchezza profonda.
... e poi il PC, il Tablet, il cellulare per parlare lontano, vedere lontano e scordare il vicino... quello a fianco, che ingombra anche un po'... quello che di quel tot di centrimetri fastidiosamente troppo vicino... pur essendo anch'esso lontano...
altro PC, altra musica, altro cell....








ERRATA CORRIGE
Fatto un intero viaggio vicino ad una logorroica e cretina donna che non stata zitta un minuto...un plauso al suo povero interlocutore troppo educato per suicidarsi....
SCRIVETE, LEGGETE, ASCOLTATE MUSICA, ALIENATEVI QUANTO VOLETE MA........
NON ROMPETE LE PALLE!!!!!!!
b8e0fa43-dfa5-492a-8f6a-199f4804308c
Sui treni, per salvarsi, leggevano. A. Baricco Che luoghi strani le stazioni... tutti assiepati sulle panchine... tutti vicini... ognuno nel proprio uovo prossemico... ognuno con il proprio viaggio... Viaggio di testa, di cuore, di andata, di fuga, di ritorno... di riconciliazione... Quanti dei ta...
Post
29/03/2015 20:35:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. demonio 09 aprile 2015 ore 00:13
  2. LaRosaBendata 09 aprile 2015 ore 17:57
    meravigliosamente blasfemo... :ok
  3. demonio 09 aprile 2015 ore 19:45
    ahahahah non posso non esserlo!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.