Delega a terzi per la sottoscrizione dei prestiti on line

07 giugno 2012 ore 19:43 segnala
In un contesto societario è possibile riscontrare la fattispecie che l’affidatario alle gestione delle richieste dei prestiti on line, possa delegare la gestione a un terzo procuratore di molti rapporti scaturenti dai prestiti on line, tramite la compilazione e la sottoscrizione di un modulo appositamente predisposto dalle Finanziarie on line.
Tale modulo comunemente definito alter ego prevede, generalmente , la delega da parte dell'affidato a favore del terzo procuratore dei seguenti poteri:
- prelevamento delle disponibilità liquide;
- prelevamento di somme a valere sui prestiti on line accordati;
- versamento di somme e assegni a credito del conto corrente; -
- girata per l'incasso o l'accredito del portafoglio commerciale;
- emissione di cambiali tratte;
- girata per lo sconto del portafoglio commerciale;
- ordinare aperture di credito online semplici o documentarie. In ordine ai rapporti intercorrenti tra delegante, delegato e la Finanziaria on line, bisogna rammentare l'articolo 1389 del codice civile. In concreto il medesimo articolo fa riferimento al fatto che quando la rappresentanza è conferita dall'interessato, per la validità del contratto concluso dal rappresentante è sufficiente che questi abbia la capacità di intendere e volere, in ragione alla natura e al contenuto del contratto medesimo, sempre che sia legalmente capace il rappresentato.
e549df14-fc9d-4314-8849-410cdf26ba51
In un contesto societario è possibile riscontrare la fattispecie che l’affidatario alle gestione delle richieste dei prestiti on line, possa delegare la gestione a un terzo procuratore di molti rapporti scaturenti dai prestiti on line, tramite la compilazione e la sottoscrizione di un modulo...
Post
07/06/2012 19:43:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.