il dolore

21 giugno 2011 ore 22:43 segnala
la maggior parte di noi ,vive portandosi dentro ,il proprio dolore,piccolo o grande che sia.ma che cosa è il dolore?è una sensazione di cui tutti vorremmo liberarci,il dolore puo anche insegnarci qualcosa...da dove viene?il dolore è una sensazione spiacevole e tormentosadovuta a lesioni o disturbi psichici,nonchè sofferenza mentale e fisica.il dolore indica l ultimo tentativo disperato che il nostro corpo fa per metterci in allarme....la vita purtroppo per noi alle volte ci riserva dei momenti terribili in cui non si sa proprio cosa fare,Il tempo lenisce ogni ferita….La nostra anima è piena di ferite nascoste, grandi o piccole, delle quali siamo molto spesso inconsapevoli. Abbiamo un solo modo di "vederle", ed è attraverso il dolore che ci procurano quando sanguinano. Ogni volta che una ferita sanguina, noi abbiamo l'opportunità di accorgerci della sua esistenza, e allora possiamo decidere di guarirla.Incredibile come il dolore dell’anima non venga capito....Le ferite dell'anima non vanno mai via, restano lì, in attesa di trascinarti di nuovo giù nel baratro proprio nel momento in cui abbassiamo le difese. Ogni giorno dobbiamo andare avanti e ricordarci che in fondo la vita è bella :)..spesso anche questi dolori....ti portano conseguenze alle quali non puoi trarre rimedio....ma se tu hai lo spirito forte riuscirai senza meno ad uscirne tutto intero e più forte di prima....è una piccola lezione di vita....!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!ho provato il dolore dell,anima,non so come spiegarlo ma è un dolore dentro che non tocca nessun organo ma ti lacera l'anima è come se lanci un enorme urlo ,ma è un urlo senza rumore che nessuno ascolta ma ti esplode dentro....ora finalmente è arrivata la luce,.....Questo è solo uno sfogo. Non importa se nessuno lo commenterà,mi andava di scrivere
86774211-e82a-4750-b08c-9766b846ed41
la maggior parte di noi ,vive portandosi dentro ,il proprio dolore,piccolo o grande che sia.ma che cosa è il dolore?è una sensazione di cui tutti vorremmo liberarci,il dolore puo anche insegnarci...
Post
21/06/2011 22:43:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Commenti

  1. Camilla.2011 21 giugno 2011 ore 22:55
    ciaooo, scrivere a volte ci serve come sfogo anche se io lo faccio raramente ma amo leggere.
    Capisco cosa sia il dolore dell'animo l'ho provato anche io purtroppo, la ferita si rimargina ma resterà per sempre!
    :rosa
  2. libellula.62 21 giugno 2011 ore 22:56
    vero tesoro.....l importante è uscirne :bacio
  3. Snapdragon 21 giugno 2011 ore 22:57
    a me è piaciuto leggerti.
    grazie
  4. libellula.62 21 giugno 2011 ore 23:00
    grazie snap.... :bye
  5. trevesss 22 giugno 2011 ore 21:48
    i dolori dell'anima specie per le gravi perdite non si rimarginano mai si attenuano col tempo,ma aiutano a crescere....kiss
  6. solaris.MN 23 giugno 2011 ore 22:07
    un bacione
  7. Newprompt4 28 giugno 2011 ore 14:57
    ciao libe oggi dovevo ribattere una cinghia per fare fori e mi son dato na martellata sulle dita ... che doloreeeeeeeeeee
  8. Anassagora.70 04 luglio 2011 ore 10:53
    Il dolore, talvolta, ci porta ad una sofferenza interna che ci pare insopportabile, insuperabile, ma il tempo, che è forse l'unica medicina in questi casi, ci aiuta non a sorpassarlo, ma a lenirlo poco alla volta ... Ogni tanto, come una vecchia cicatrice quando cambia il tempo, torna a bruciare, e ci ricorda il passato ma sopratutto come abbiamo sorpassato quello stadio spiacevole della nostra esistenza e nel frattempo, quanto siamo diventati più forti ... Il dolore è energia, forza, fuoco, che tempra l'anima, come una lama d'acciaio, starto dopo strato, afflizione dopo afflizione, per affrontare prove sempre più dure con la certezza d'essere forgiati adeguatamente ... La vita cercherà sempre di metterci al tappeto, siamo noi che dobbiamo rialzarci, fino all'ultima campanella, quando il nostro ciclo vitale in questo mondo sarà concluso,ma mai prima, malgrado i colpi siano semptre più forti ... Lessi tempo addietro una frase che diceva, " credo che una persona muoia, perchè non ha più nulla per cui vivere ", e spesso non accade fisicamente, ma interiormente, il che è ancora peggio, molto peggio . Carissima, il mio più sentito apprezzamento nei tuoi confronti, a presto ...
  9. james54 05 luglio 2011 ore 11:40
    buongiorno, comprendo cos’è il dolore, ed hai fatto bene a scrivere le Tue impressioni e sensazioni...serena giornata... :fiore
  10. baciabbraccicoccole 07 luglio 2011 ore 08:57
  11. james54 18 ottobre 2011 ore 10:56

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.