ECCO LE 10 REGOLE PER PASSARE UN CAPODANNO CON IL TUO CANE!

30 dicembre 2014 ore 20:55 segnala

1 puntata
1) Il tuo cane ha un udito molto più sviluppato del tuo
Tieni bene in mente che l’udito del cane è incredibilmente più sensibile di quello umano e quindi quello che per te è uno scoppio “innocente” di un piccolo petardo, per il cane è un insopportabile rumore: fonte di stress, di ansia, di paura e se il cane è particolarmente sensibile di carattere, potrebbe rivelarsi una fonte di terrore vero e proprio, soprattutto se nella sua vita ha associato che un forte rumore equivale ad una situazione spiacevole in arrivo.
Il boato dei botti può provocare reazioni di disorientamento:
• possono mordere persone, animali per un riflesso sostitutivo;
• scappare e ferirsi gravemente;
• possono avere urinazioni e evacuazioni di feci in maniera incontrollata (in quel caso pulite senza farlo sentire in colpa altrimenti aumenterete il suo disagio);
• possono cercare di mordere persone, animali, oggetti o sbattere ripetutamente contro le porte in cerca di una via di fuga;
• ruotare vorticosamente su se stessi per cercare la giusta direzione di fuga dal pericolo avvertito;
• potrebbe non riconoscervi perché troppo spaventato e quindi tende a non fidarsi più di nessuno.
2) Tienilo in casa
Anche se è abituato a scorrazzare in giardino, a socializzare con tutti ed è un cane molto sicuro di sé, accoglilo comunque in casa. Oltre ai botti, il tuo cane potrebbe comunque rimanere vittima di razzi fuori controllo o di esplosioni di petardi lanciati più o meno intenzionalmente contro di lui.
In casa tieni le porte aperte. Accertati che il suo posto preferito sia facilmente raggiungibile. I cani spaventati difficilmente bevono o mangiano ma avere le ciotole pronte li rassicurerà.
Se si nasconde, non cercare di tirarlo fuori con la forza: deve farlo di sua iniziativa. Al massimo raggiungilo e cerca di mantenere un comportamento che sia il più possibile rilassato e tranquillo.
Non costringerlo a stare accanto a te e lascialo spaziare: deve riuscire a crearsi una situazione rassicurante.
Attento ai balconi aperti: possono essere visti come disperate vie di fuga.
Fai molta attenzione nel momento in cui si stappano le bottiglie.
TIENILO IN CASA NON IN GIARDINO O IN TERRAZZO
Te lo ripetiamo perché molti sottovalutano le possibili conseguenze dei botti di Capodanno e considerano “casa” (giustamente) anche il proprio giardino, terrazzo, balcone. Invece, per questo giorno speciale, restringi il tuo concetto di “casa” e considera come casa tua solo le quattro mura domestiche.
Se proprio non puoi farlo entrare in casa, non legarlo al guinzaglio o alla catena!
I cani legati alla catena possono ferirsi seriamente perché l’istinto di fuga è maggiore della consapevolezza di sover rimanere bloccati dal limite che gli avete imposto legandolo.
Sistemalo in un locale chiuso, conosciuto e sicuro mettendogli a disposizione il suo giaciglio e alcuni oggetti a lui familiari, ad esempio i suoi giochi preferiti, le ciotole e qualcosa da rosicchiare. Attento ad eliminare tutto ciò che potrebbe ferirlo nel caso tentasse comunque una fuga.
Durante i botti, vai da lui e cerca di sdrammatizzare la situazione, eventualmente facendolo giocare; non devi proteggerlo o confortarlo e soprattutto non devi dar peso alle sue ansie.
Considera sempre che in giardino potrebbe tentare di fuggire e lo farebbe da animale terrorizzato, quindi rischierebbe di impigniarsi nella rete o nella palizzata, insomma non avrebbe il pieno controllo di sé e quella recinzione del giardino, che fino ad ora lo ha dissuaso dall’uscire, potrebbe rivelarsi una trappola: alcuni cani sono rimasti infilzati, altri soffocati perché impigliati con il collare, altri sono vittime di incidenti stradali perché attraversano la strada da animali terrorizzati.
Un cane in terrazzo invece è ancora più esposto ai rumori (ricordati che l’udito del cane è molto più sensibile di quello umano) e sarebbe ancora più in pericolo per i fuochi, i razzi e le esplosioni (accidentali e non), provenienti dalle abitazioni intorno, che potrebbero raggiungerlo facilmente.
Considera poi che molti cani, negli anni scorsi, si sono letteralmte gettati nel vuoto per il terrore che hanno provato in quei momenti.
df7ee4a3-28ec-4ea0-ab56-bd252a2a9f14
« immagine » « immagine » 1 puntata 1) Il tuo cane ha un udito molto più sviluppato del tuo Tieni bene in mente che l’udito del cane è incredibilmente più sensibile di quello umano e quindi quello che per te è uno scoppio “innocente” di un piccolo petardo, per il cane è un insopportabile rumore: f...
Post
30/12/2014 20:55:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

i 14 alimenti che fanno sembrare più vecchi...

08 agosto 2014 ore 07:46 segnala


ROMA - Da quello di cui ci si nutre dipende in gran parte lo stato di salute e anche l'aspetto. Ci sono alcuni cibi, infatti, che determinano un invecchiamento precoce di pelle e denti. Non che siano dannosi per la salute di per sé (almeno non tutti), ma gli acidi che contengono possono danneggiare, ad esempio, lo smalto dei denti. Una lista di 14 elementi da consumare con moderazione è stata stilata dal sito "Health". Ecco quali sono:


DOLCI Gli zuccheri contenuti da dolci e dolciumi attivano un processo, detto di glicazione, che danneggia il collagene della pelle provocando perdita di tono e rughe. Dannosi anche per i denti, gli zuccheri fanno proliferare batteri nel cavo orale che possono indebolire e scolorire i denti.

ALCOOL Se il fegato non riesce a smaltire l'alcool nel modo corretto, a rimetterci è anche la pelle, che a causa dell'accumulo di tossine può assumere un colorito giallognolo e un aspetto rugoso.

VINO BIANCO Gli acidi presenti nel vino bianco intaccano lo smalto dei denti. Ciononostante, è buona norma non lavarli immediatamente dopo aver bevuto vino, meglio aspettare un'ora e dare il tempo di rimineralizzarsi.


CARNE BRUCIATA La crosticina nera che si può formare sulla carne alla griglia può provocare infiammazione e indebolire il collagene. Basta grattarla via.

SALE Anche se non lo si utilizza in grandi quantità, è nascosto in molti cibi e causa ritenzione idrica.

CARNI LAVORATE Conengono alti quantitativi di sale e solfiti e conservanti che possono provocare le rughe.

CIBI PICCANTI Posso peggiorare le dermatosi e, soprattutto in menopausa, provocare macchie che difficilmente scompariranno.

CARNE ROSSA I grassi contenuti nella carne rossa scatenano i radicali liberi, principali responsabili dell'invecchiamento cutaneo.

ENERGY DRINKS Contengono acidi che intaccano lo smalto. Se proprio necessario, meglio consumarle con una cannuccia.

LIMONATA Gli acidi naturali del limone e gli zuccheri per addolcire la bevanda sono un mix letale per lo smalto dei denti.

BIBITE CON CAFFEINA Il suo effetto diuretico fa perdere liquidi anche alla pelle.

GRASSI SATURI Non solo nemici della circolazione, ma rendono anche la pelle più sensibile ai raggi UV, che ne provocano l'invecchiamento.

CAFFÈ Oltre ai disagi comportati dalla caffeina, gli acidi contenuti nel caffè erodono lo smalto. Per non doverci rinunciare, è buona norma bere subito dopo un bicchiere d'acqua, che neutralizza l'acidità, e masticare un chewing-gum, che riattiva la salivazione e quindi la remineralizzazione dei denti.

TÈ NERO
Il tannino presente in quantità elevate nel tè nero macchia irrimediabilmente i denti. Per ridurre l'effetto indesiderato, si può aggiungere del latte: la caseina, infatti, smorzerebbe il danno.
6e083bdc-5214-4ef4-9931-1151054e227d
« immagine » ROMA - Da quello di cui ci si nutre dipende in gran parte lo stato di salute e anche l'aspetto. Ci sono alcuni cibi, infatti, che determinano un invecchiamento precoce di pelle e denti. Non che siano dannosi per la salute di per sé (almeno non tutti), ma gli acidi che contengono poss...
Post
08/08/2014 07:46:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment