LA RICERCA DELL'AMORE

30 gennaio 2010 ore 00:55 segnala
Non piangerò se la luna dovesse nascondermi il tuo volto dietro l'ombra oscura della notte.

Ti cercherò alla luce delle stelle e ti troverò anche nel bosco più intricato o negli abissi marini più profondi che esistano su questa terra.

L'amore vero non conosce limiti. Amare è un volo a mezz'aria senza paracadute. L'amore non sa cosa sia la paura. Ignora la logica e si nutre di follia.

L'amore è pazzia. L'amore è avere fede in una speranza impossibile. L'amore è un desiderio inestinguibile.

L'amore è una corsa a perdifiato. L'amore è lasciarsi cadere dall'alto senza avere la certezza che ci sarà qualcuno pronto ad attutire la nostra caduta.

Ed io mi perderò tra mille deserti pur di starti accanto. Mi farò travolgere dalle tempeste più potenti e bagnare dai temporali più impetuosi pur di incrociare la tua strada, perché avrò la certezza che, alla fine del mio cammino, potrò giacere tra le tue braccia calde e, vicino al tuo petto, trovare la cura ad ogni ferita che mi avrà procurato la tua dolce ricerca..

P...........A

IL PENSIERO DI TE

04 gennaio 2010 ore 00:48 segnala
Il pensiero di te,
scivola nella mia anima ogni notte..
Nasce dal mio cuore,
per espandersi in tutto il mio corpo,
i miei occhi si illuminano di gioia,
seguita da una tristezza improvvisa,
mentre una lacrima bagna queste righe piene di nostalgia e voglia..
Non ti ho mai persa, perchè,
non ti ho mai avuto e forse mai ti avrò....
Sei cosi lontana,
eppure ti sento vicina a me in questo mondo,
dove nulla e fatto per noi...
Ti aspetto come ogni notte,
come sempre, nei miei ricordi,
fino alle luci dell'alba....




TANTI AUGURI DI BUON NATALE

23 dicembre 2009 ore 23:30 segnala

Tanti auguri a chi ha un sogno nel cuore
tanti auguri a te che hai un dolore.
Tanti auguri a tutti i bambini
quelli più fragili e quelli più contenti.

Tanti auguri agli amici
e tanti auguri a chi si sente felice.
Tanti auguri alle persone sole
tanti auguri a chi non crede nell'amore.

Tanti auguri agli ammalati
e a tutti coloro che son più fortunati.

Tanti auguri..
due piccole parole..
ma..
tanti auguri
che vengono dal cuore.


Per un Natale di festa
fuori ma soprattutto dentro di te...

Auguri! 

NON VOGLIO PERDERTI

30 novembre 2009 ore 22:11 segnala
 

Gocce di pioggia sul mio viso

gentili carezze
di una invisibile mano

destano il mio spirito
multiforme nel cielo

dipingono strani scenari
come il mio animo inquieto

Vorrei che fossi qui
soltanto il cielo
sa quanto lo vorrei

Una musica dolce
una giostra antica

quanto i suoi cavalli in legno
ruota innanzi ai miei occhi
vorrei che vedessi

attraverso i miei occhi
come vedo il mondo

un dolce lasciarsi andare
sempre piu' leggero

percependo tutto
solo come una melodia

che vive della sua stessa bellezza
Non voglio perdere la tua voce

cosi calda e sensuale
fa parte di questo miracolo

fa parte ormai del mio mondo
dubbi ed incertezze

perdono significato
nell'attimo in cui ti percepisco

Che distesa arida e morente
sarebbe il mio cuore
la mia stessa anima

nell'attimo in cui
allungando una mano
ci fosse soltanto il vuoto..

Una danza leggera
di angeli caduti
rende il tramonto

una rossa
calda speranza d'amore

Nessun pittore ha mai catturato
l'essenza di questa visione
come il cuore di un uomo,
innamorato

Non senti la mia voce?

Solo un eco lontano
che disperatamente ti chiama

come perdesse consistenza
il mio essere si consuma
nell'amore senza riserva

Ancora cammino in quel prato
appena bagnato dalla pioggia

pianto primaverile d'amore
mi sfuggono pensieri tristi ed allegri

mi soffermo al tuo viso
cercando invano
di indovinare la tua espressione

Piccoli vortici di vento
colmano la spazio attorno a me
come a ricucire distanze

Legato ad un filo sottile
mi sento perduto

ad ogni tuo sguardo
a cui non trovo significato

Questa vulnerabilita'
tenue indumento dell'amore

che mal si adatta su di me
ancora voci

cercano di allontanarmi
non ascolto
non piu'

Potra' forse essere
follia d'amore

l'amarti cosi tanto
ma non voglio perderti

amore mio.

                                                                              G.D.T

Ti Penso

21 novembre 2009 ore 00:02 segnala

Ti penso sai,
e quando ti penso
ricordo sempre il tuo primo sguardo
uno sguardo sincero senza incertezze.


Ti guardo sai,
e quando ti guardo
mi sembra un sogno averti baciata
un sogno azzurro come un cielo d’estate.


Ti cerco sai,
e quando ti cerco
non sempre ti posso trovare vicino a me
perché abitiamo castelli diversi.


Ti vedo sai,
tu con il tuo re
ed io con la mia regina
a volte sereni ed a volte infelici.


Ti desidero sai,
più di quanto tu possa immaginare
ogni giorno di più,
in ogni momento che vivo.


Ti sogno sai,
e quando ti sogno
respiro più lentamente
e mi trovo in un mondo lontano.


Ti bacio sai,
e quando ti bacio
è come essere in riva al mare
dove solo il vento fa sentire la sua voce.
E devo anche dirti,
Amore mio dolcissimo
che mentre ti amo
il tuo profumo mi scalda il cuore
così tanto da togliermi il respiro:
ed è una sensazione bellissima
che scuote il mio corpo ridandomi serenità!


Infine ti ascolto sai,
e se mi dici che non devo più far volare i miei pensieri
per non bruciare questo amore così grande
puoi star certa che rimarrò immobile
in questo mondo sconfinato
portando con me ogni giorno il mio ricordo più bello,
con la serenità che anche tu avrai ritrovato.

SE INCONTRI UNA POESIA

16 novembre 2009 ore 01:22 segnala


Se tra te e il silenzio
Si trova una poesia
Lasciala dove sta
Tu salta
Salta all'altro lato del senso
Sul versante dove c'è
Ancora tanta neve
Bianca come la pagina non scritta
E una luna sottile sottile
Come una parentesi aperta.


Se sul cammino del silenzio
Incontri una poesia
Non la salutare
Semplicemente
Passale accanto
E svolta dietro l'angolo
Dietro la siepe. dietro la staccionata
Cerca l'altro lato dietro qualsiasi cosa ne abbia uno
Va bene anche un vecchio tronco
O una pila di cassette vuote di acqua minerale
Ma cerca l'atro lato
Quello dove cade la neve ancora
E anche giá da prima
E la neve cade senza far rumore.


Se sul cammino del silenzio
Un poesia ti intralcia
Non ribellarti
Taci come il muro
Tace alla lucertola nel sole
Taci e corri cerca l'altro lato
Del paesaggio quello bianco
Quello gelato, quello dove gli alberi
Sono di brina
E dalle bocche esala
Il vapore del fiato
Senza suono

Se sul cammino del silenzio
Già intravedi la meta
Giá assapori la quiete
Della realizzazione
Siediti sulla soglia
Del giardino muto
E cerca una poesia
Nel muschio, o tra le fragole
Cerca una poesia
Tra le pietre della fonte
Che non sa mormorare
Tra le rughe di quel vccchio mendicante
Che ha perso la voce
Di tanto ringraziare
Cercala con dedizione assoluta, e
Abbi fiducia, ti troverá lei,
Tu allora non fare niente, non alzarti,
Semplicemente
Assaporala
Come un'immensa anguria
Nell'agosto marino
Della tua infanzia.

                                                             genseki

SENZA TE

05 novembre 2009 ore 23:31 segnala


Chiudo gli occhi e vedo te dinanzi a me con il tuo sorriso che illumina il mondo circostante con una tua lacrima che scende lenta sul viso.Tu sei stata la persona più importante nella mia vita.O mia guida, o mia colonna, o mia luce.La mia mente è collegata a te tramite un debole ricordo.Non ci sei più e mi sento evanescente ormai svuotato dell'amore che mi hai dato e che ora non potrai mai più darmi.Ho paura di dimenticare il tuo sorriso di non ricordare più le tue parole di non vedere nella mia mente l'immagine del tuo corpo.Il timore svanisce quando sento la tua mano sulla mia spalla quando ti sento accanto a me nei momenti difficili quando sento la tua anima vicino alla mia.Con te se ne è andata una parte del mio cuore,del mio essere, che ormai appartiene a te per sempre.


AD UNA GRANDE DONNA

02 novembre 2009 ore 18:47 segnala
Fragile, opulenta donna, matrice del paradiso
sei un granello di colpa
anche agli occhi di Dio
malgrado le tue sante guerre
per l'emancipazione.
Spaccarono la tua bellezza
e rimane uno scheletro d'amore
che però grida ancora vendetta
e soltanto tu riesci
ancora a piangere,
poi ti volgi e vedi ancora i tuoi figli,
poi ti volti e non sai ancora dire
e taci meravigliata
e allora diventi grande come la terra

ALDA MERINI



CI SONO

28 ottobre 2009 ore 00:00 segnala

Ci sono sguardi che non si scordano

 e labbra sulle labbra in respiri che dolcemente soffocano.

Ci sono occhi che ti respingono

e mani nelle mani pronte a raccogliere schegge d’emozioni

e cristalli dal cielo.

Ci sono giorni, e notti di stelle

che ti tormentano e restituiscono ai sogni, sostenuti dal vento,

riflessi di ricordi e passione.

Ci sono parole su parole che

incessantemente lacerano e lacrime ormai asciutte,

incatenate a solchi altrettanto aridi.

Ci sono sorrisi che sfuggono al reale

e abbracci generosi in cui rifugiarsi

e sussurri e grida e lo stupore di perdersi in tutto questo.

Ci sono io e ci sei tu

in questa immagine sfuocata

e nel coraggio di ammettere

che non ho mai smesso di amarti.


-------------------------------------------------------------------G.S.                                                                                                                                           

AFFIDERO' LE MIE PAROLE AL VENTO

18 ottobre 2009 ore 21:25 segnala
Io affiderò queste parole al vento che soffia,
all'aria che respiro,
al sole che sorge ogni giorno e alla sua compagna luna che di notte compare,
le affiderò alle montagne immobili scintillanti d'argento,
alle profondità dell'abisso marino,
ai dolci colli ricoperti di grano dorato,
alle verdi pianure lavorate come quadri d'artista,
e al grande respiro delle foreste.

Ogni volta che tu piangerai, io sarò con te,
ogni volta che ti attaccheranno io ti coprirò con il mio mantello,
ogni volta che ti insulteranno io scriverò una poesia per te,
ogni volta che ti trascureranno io ti regalerò un fiore.
Ogni volta che tu chiederai al cielo notturno "dove sei?" io ti dirò "sono qui, amore mio"

Ogni volta che guarderò le stelle saprò che le stai guardando anche tu,
ogni volta che assaporerò l'aria fresca, saprò che lo stai facendo anche tu,
ogni volta che vedrò il sole sorgere, sarà il tuo stesso sole.

Posso quasi vederti, quando alla sera la tua mente vaga libera
Ogni volta che il tuo cuore piangerà triste,
dicendoti "com'è dolce questa triste solitudine",
il mio ti risponderà "con te è dolce come il miele"

Posso quasi vederti, quando ti svegli e un fugace pensiero,
a mala pena allontanato
Ti invade la mente "dove sarà lui? Cosa starà facendo?"
Ogni volta che mi pensi con affetto io mi sento felice,
anche se non so perché,
ma in fondo sento che sei tu che mi pensi, anche se non mi conosci.

Io affiderò queste parole a tutte le cose meravigliose che esistono
e che ci fanno felici,
Ed esse piangeranno per noi, per noi due sempre insieme ed eternamente divisi,
come il giorno e la notte, l'alba e il tramonto.

E anche se non ci incontreremo mai, io so che esisti,
so che anche tu ci sei,
perché io ti sento ogni volta che sono triste,
o anche quando sono allegro,
sento la tua gioia e il tuo dolore,
e lo scorrere dei tuoi giorni assieme ai miei.

Quando non riesci a dormire, pensa a me,
anche se non mi hai mai visto né mi conosci,
ed io penserò a te,
e ci incontreremo in sogno,
io creerò per te un laghetto ornandolo di bellissimi fiori,
dove rideremo, scherzeremo, staremo insieme e ci ameremo,
e quando le tenebre lasceranno il posto alla luce,
e il sonno alla veglia, io vedrò svanire la tua immagine,
ma ti terrò per mano fino all'ultimo istante,
mormorandoti "a presto, mio dolce tesoro".

Amami, non importa se non ti vedrò mai,
e la mia vita avrà avuto un senso.


                                            s..........x
11187900
Io affiderò queste parole al vento che soffia,all'aria che respiro,al sole che sorge ogni giorno e alla sua compagna luna che di notte compare,le affiderò alle montagne immobili scintillanti d'argento,alle profondità dell'abisso marino,ai dolci colli ricoperti di grano dorato,alle verdi pianure...
Post
18/10/2009 21:25:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    24