A chi tocca dare le carte?

29 settembre 2009 ore 01:07 segnala

Dicono che la vita è come una partita a carte....io credo sia più come un solitario giochi solo tu , giochi tu e il Destino .

Le carte non hanno una coscenza, loro fanno solo quello per cui sono nate, non mentono , non dicono neanche la verita , solo tu decidi come giocarle .

Io credevo nelle mie carte, credevo nella loro lealtà , credevo di saperle gestire , le avevo messe in fila pensavo che avrei potuto giocarle tutte fino alla fine .Progettavo tutte le mie mosse , non ero certo un bravo giocatore questo è sicuro, ma comunque cercavo di finire la partita.

Devo dire che è stata una partita intensa , a volte bella e a volte brutta , ma comunque era la mia partita.

Poi ad un tratto qualcuno mi ha fatto cadere le carte e fine della partita

Adesso le sto raccogliendo le carte .Ma non sono piu in fila

Vengono su a caso, non so come giocarle , mi confondono, non so piu che fare.

Prima di tornare a giocare la mia partita, dovrò rimettere in fila le carte e solo dopo tornerò a giocare la mia partita.

E il Viaggio Continua......

11144663
Dicono che la vita è come una partita a carte....io credo sia più come un solitario giochi solo tu , giochi tu e il Destino . Le carte non hanno una coscenza, loro fanno solo quello per cui sono nate, non mentono , non dicono neanche la verita , solo tu decidi come giocarle . Io credevo nelle mie c... (continua)
Post
29/09/2009 01:07:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. parlaconlei 29 settembre 2009 ore 16:13
    Bellissimo  post e spunto  molto vero....si ,la vita ti fornisce le carte e spesso non te le fa scegliere...ma credo poco al destino o quanto meno credo che noi abbiamo tutte le possibilita' di cambiarlo, almeno in parte...la vita non ti regala mai un solo giro di carte,ma diversi...quando capitano le carte sbagliate,spesso si puo' fare poco,ma se pazientemente attendi il prossimo turno ,sicuramente potrebbero essere molto meglio.Il destino gestisce la nostra vita ,quando impazzisce e ci mette davanti eventi che non dipendono da noi e che spesso sono difficili da gestire,ma io voglio credere che gli esseri umani siano meglio di quello che comunemente si dice e voglio credere che almeno una volta nella vita e per ognuno di noi,arrivino le carte giuste...a noi giocarle al meglio....Il giro di carte sbagliato credo dovrebbe servire a riflettere su noi stessi e prenderci una pausa...si puo' saltare un turno...la vita mi ha insegnato che non puo' piovere per sempre e che quando tutto sembra irrimediabilmente perduto...la vita conosce colpi di coda sorprendenti...perche' e' sempre piu' forte di ogni cosa e di ogni dolore.Non riordinare le tue carte...forse era solo il giro sbagliato....capita...aspetta il prossimo giro :-)
    Un abbraccio

  2. vampyrluna 05 novembre 2010 ore 14:05

    Le carte prima o poi ricompongono un mazzo, per giocare una partita completamente differente...Ele

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.