Quando ti innamori dopo i 60 anni......

07 maggio 2021 ore 20:28 segnala
L‘amore ti arriva così, senza che tu lo cerchi e quando arriva non c’è muro che tenga anche se hai superato i 60 anni... sei innamorato e basta, di un amore che va oltre l' amore. I figli vivono per conto loro,si è in pensione o quasi,si è liberi da un fallimento matrimoniale o dell'essere vedovi, è puro sentimento e voglia di assaporare ogni attimo di vita, bisognerebbe solo smettere di aver paura e dialogare con la propria anima. Molti sono terrorizzati di soffrire,soprattutto gli uomini, e di non avere la forza di rialzarsi ma se non si prova come si fa a saperlo. La solitudine dopo aver vissuto un dolore o una separazione fa ritrovare la propria identità forse dimenticata, i propri desideri mai considerati e una tranquillità nuova, ci si innamora non di una persona qualunque ma di chi ha ancora voglia di sentirsi vivo e noi Grandi quella voglia ne abbiamo in abbondanza anche se i giovani il più delle volte ci prendono in giro.Io l'ho vissuto alla mia veneranda età e mi rendo conto che non assomiglia a niente di tutto quello che ho provato in precedenza, è qualcosa di unico che mi ha fatto traballare, qualcosa che mi ha scombussolata dentro ma di troppo bello.
c9d3105f-0e0d-434a-8e6e-b2ecdaebf958
L‘amore ti arriva così, senza che tu lo cerchi e quando arriva non c’è muro che tenga anche se hai superato i 60 anni... sei innamorato e basta, di un amore che va oltre l' amore. I figli vivono per conto loro,si è in pensione o quasi,si è liberi da un fallimento matrimoniale o dell'essere vedovi,...
Post
07/05/2021 20:28:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

PENSIERI DI UN MOMENTO ...

02 maggio 2021 ore 23:11 segnala
...guardo fuori dalla portafinestra e vedo il verde degli alberi, i primi fiori sbocciati e un sole timido che non riscalda ancora molto, ascolto le prime note di una canzone che adoro,"In sogno" di Minghi. Le parole si susseguono e mi sento tremare dentro, sento le lacrime che si preparano a salire pronte per uscire e liberarsi da non so quale prigione o meandro di me. Sento freddo e le mani mi tremano un pò, non so se il freddo è quello che si sente quando è inverno o è un freddo legato a ricordi, a momenti splendidi vissuti troppo poco o per niente. La maglia che indosso mi lascia scoperta una spalla perchè piano piano mentre mi muovo scende giù e mi guardo, la pelle bianca e morbida non è più quella di un tempo ma faccio un sorriso perchè nonostante la mia età sono stata molto amata forse proprio per la mia marea di difetti. Sento molto confusione in testa, mi tormento per non aver fatto alcune cose ma soprattutto per le parole non dette o semplicemente rimandate ma so che ora è troppo tardi per riprendere un discorso sospeso e rimasto a mezz'aria iniziato e mai finito.
Non sento leggerezza nel petto ma qualcosa che mi disturba, un piccolo peso che vorrei sparisse ma non ho ancora individuato a cosa è dovuto, forse mi manca la spensieratezza o i sorrisi che fanno parte del mio essere. Intanto sento il vociare delle tortore che mi fanno compagnia, la natura si sfoga nei dintorni e sta esplodendo colorando i campi, ampliare lo sguardo in vasti orizzonti è bellissimo ed io sono felice di poter godere di questa meraviglia, mi sento fortunata.
Vorrei ricevere un invito da chi dico io, da quel orso selvadigo come lo chiamo io che a dire il vero è l'unico che riesce ad avvicinarmi perchè tendo a scappare lontano per non farmi sfiorare, chissà se qualcuno un giorno riuscirà a fermarmi, io lo vorrei per davvero ma è tutto più forte di me e continuo a fissare la portafinestra e a seguire il movimento leggero delle foglie degli alberi.
7a2cb3e5-00bc-4ddf-b00d-7b71883e4809
...guardo fuori dalla portafinestra e vedo il verde degli alberi, i primi fiori sbocciati e un sole timido che non riscalda ancora molto, ascolto le prime note di una canzone che adoro,"In sogno" di Minghi. Le parole si susseguono e mi sento tremare dentro, sento le lacrime che si preparano a...
Post
02/05/2021 23:11:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

DOPO UNA LITIGATA........

28 aprile 2021 ore 21:06 segnala
D....., ho riletto con attenzione tutto quello che ci siamo detti ed è chiarissima una sola cosa, stiamo vivendo qualcosa di unico e splendido, sta a noi respirare insieme, volare con la mente insieme, desideraci nello stesso momento e uscire dalla realtà insieme. Ci siamo massacrati con le parole ma in ognuna leggi quanta rabbia abbiamo avuto perchè pur appartenendoci siamo stati distanti.Ti prego, MAI PIU'abbiamo capito che non possiamo stare lontani e che i nostri cuori viaggiano in un'altra dimensione, quella giusta, quella vera che non ha tempo nè età,non permettiamo a nessuno che ci possa togliere questa realtà,le ore, i giorni, i mesi, gli anni continueranno come sempre anche senza di noi come è sempre stato ma noi dobbiamo fermare il tempo, il nostro.Amami D.... come io ti amo da sempre,buttiamoci in questo fuoco anche se lo abbiamo fatto dal primo momento di un clik ma con tutto l'amore e la passione che ci sta travolgendo, io lo desidero con tutta me stessa,io non voglio cancellare nessuna litigata o più precisamente incomprensione perchè da quel caos spaventoso è nato quello che proviamo adesso, è come la creazione del mondo nata dal caos,siamo all'anno 0 il resto non conta,siamo l'energia che crea e distrugge tutto, facciamola creare amore mio, so che lo vuoi anche tu con la stessa passione che la voglio io,il mondo ha troppe cose da offrirci che ancora non conosciamo, prendimi per mano e ...andiamo,non importa dove e per cosa basta che stiamo insieme incollati ed il mondo sarà nostro
ciao amore mio, ti amo
38ea8507-cfe3-4c01-bb5e-f3a15661e4a6
D....., ho riletto con attenzione tutto quello che ci siamo detti ed è chiarissima una sola cosa, stiamo vivendo qualcosa di unico e splendido, sta a noi respirare insieme, volare con la mente insieme, desideraci nello stesso momento e uscire dalla realtà insieme. Ci siamo massacrati con le parole...
Post
28/04/2021 21:06:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Perle del mio libro, piccoli pezzetti di me....7

28 aprile 2021 ore 18:55 segnala
...Vedevo l’imbarazzo di D.... che mi chiedeva dove lo stessi portando e la mia risposta è stata di un'ingenuità imbarazzante"ti faccio vedere da dove ci amiamo al telefono e passiamo le nottate a parlare e a ripeterci mille ti amo".
La mia sfacciataggine aveva superato tutte le aspettative perché non avevo mai fatto una cosa simile,far stendere un uomo sul mio letto, giocare e bloccarlo mettendomi a cavalcioni sopra di lui,povero amore mio era come un bambolotto in balia di un’affamata di amore per quell’uomo tanto desiderato e amato. Ma cosa potevo o dovevo fare a quel punto? Lui era sconvolto dalla mia esuberanza ed io sorridevo nel vederlo imbrazzato mentre la mia mano andava dappertutto per accarezzarlo e mentre gli sbottonavo la camicia e poi i pantaloni mi rendevo conto che erano gesti che non avevo mai fatto spontaneamente in vita mia ad un uomo, con lui era tutto normale e desiderato. Arrivata alla cintura dei pantaloni ho sentito la sua mano calda sopra la mia pronta per aiutarmi a slacciarla e poi allontanarsi in un abbandono totale. Ero imbambolata e invasa da una follia pura di stringerlo, di abbracciarlo, di baciare ogni suo centimetro per sentirlo solo mio mentre le nostre mani erano intrecciate e strette............................................................................................................................................................... non mi ero mai comportata cosi in vita mia con nessun uomo eravamo come due adolescenti alle prime esperienze d’amore, ma non avevamo nessuna vergogna per cose mai fatte, anzi per noi erano preziose e uniche, da ripetere tante tantissime volte ancora. Il baciarlo aveva un altro sapore di un'intensità unica dolce e delicata come lo era lui. L’emozione per entrambi era stata tanta e non calcolata e vedendolo con gli occhi socchiusi sapendo dei suoi ritmi di lavoro stressanti avevo deciso di lasciarlo in pace a riposare il tempo che ci avessi messo per cambiarmi e prepararmi per uscire a passeggiare in spiaggia.Dopo qualche minuto era li a chiedermi il perché mi fossi allontanata ma avevamo già sconvolte le nostre vite con momenti unici e indimenticabili.
1266199a-f191-49b1-850f-affb1af1e668
...Vedevo l’imbarazzo di D.... che mi chiedeva dove lo stessi portando e la mia risposta è stata di un'ingenuità imbarazzante"ti faccio vedere da dove ci amiamo al telefono e passiamo le nottate a parlare e a ripeterci mille ti amo". La mia sfacciataggine aveva superato tutte le aspettative perché...
Post
28/04/2021 18:55:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

SEMPLICEMENTE LORY 2

27 aprile 2021 ore 22:27 segnala
Questo splendido dolcissimo video l'ho voluto dedicare al mio miglior amico
.......Ti ho amato con un amore che va oltre la semplice amicizia e non sono mai riuscita a dargli un nome perchè un nome non esiste......

https://www.youtube.com/watch?v=7Nyut8RghD4&t=404s

c035a058-fe29-4e90-a248-7637d49422bd
Questo splendido dolcissimo video l'ho voluto dedicare al mio miglior amico .......Ti ho amato con un amore che va oltre la semplice amicizia e non sono mai riuscita a dargli un nome perchè un nome non esiste...... https://www.youtube.com/watch?v=7Nyut8RghD4&t=404s « immagine »
Post
27/04/2021 22:27:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

SEMPLICEMENTE LORY

27 aprile 2021 ore 22:20 segnala
Ho dedicato questo video ad una persona in particolare , l'ho realizzato con tutta la mia passione nei limiti del possibile e forse dell'impossibile.
.......Vorrei tanto rivedere quegli occhi caldi dal colore delle castagne, quegli occhi che hanno sofferto e stanno soffrendo, quegli occhi che mi hanno guardata e hanno impresso nella memoria tutto di me, non solo il sorriso tipico della mia persona ma anche la marea di difetti che agli occhi di lui sono stati piccole perfezioni da amare.......
https://www.youtube.com/watch?v=faFeE93ScmE&t=792s

Perle del mio libro, piccoli pezzetti di me....6

26 aprile 2021 ore 15:46 segnala
... Appena arrivato nei pressi di casa mia,D.... dopo essersi perso per le strade del paese si era fermato dietro il mio cancello,un pò imbarazzato d'altra parte come lo ero io che non capivo più nulla e non riuscivo nemmeno a ragionare. Descrivere l’emozione nel vederlo di persona per la prima volta dopo mesi di amore in chat, era impossibile mi sentivo inebetita e incredula per tanta gioia. L’avevo tenuto fuori di casa per una ventina di minuti mentre rimbambita stavo appoggiata alla porta a fissarlo,a guardare incredula quell’uomo che amavo alla pazzia. Era stupendo,il mio principe azzurro che esisteva per davvero e mentre lo ammiravo lui imbarazzato giocava con i miei due cani mentre continuavo a volare con la mente perchè ero semplicemente innamorata persa. Ad un tratto l'ho sentito dirmi sorridendo “ mi fai entrare o devo scavalcare il cancello? “ ed è stato allora che sono ritornata con i piedi sulla terra e mi sono decisa a farlo accomodare, non sentivo le gambe perchè tremavano dall'emozionee e forse balbettavo. Non dimenticherò mai quel momento, D..... si era fermato in piedi in mezzo alla cucina di casa mia e guardandomi con l'espressione di un bimbo che non sa cosa fare mi ha sussurrato " Lory eccomi qui,come desideravi tu” la mia risposta non poteva essere che buttargli le braccia al collo stringendolo all’inverosimile ma senza aver il coraggio di guardarlo negli occhi dall’emozione. Il mio sguardo era rivolto in basso o sinceramente non ricordo dove perchè non so in quale dimensione mi stavo trovando e alzandomi delicatamente il mento ho sentito la sua voce dirmi dolcemente " perché non mi guardi negli occhi Lory" ma io ero già sciolta in un mare di amore. Avrei voluto mangiarlo per sentire il suo sapore tanto sognato,baciarlo per provare emozioni solo immaginate e mentre ero avvinghiata a lui l'ho sentito dirmi con una tenerezza infinita" Lory non so se ricordo più come si fa a baciare",mio Dioooooooo quanto l’ho amato, i suoi baci erano fuoco,erano passione, erano un tutt’uno con la mia bocca, eccome se sapeva baciare era incantevole,in quei momenti si stava realizzando il nostro sogno tanto atteso. Era un susseguirsi di parole d'amore e mi rendo conto che ho dei vuoti di memoria tanta era la mia emozione di stare finalmente fra le sue forti braccia. Oh, com'eravamo impacciati, due adolescenti vecchi e dopo un pò mentre eravamo seduti sul divano della tavernetta vedevo i suoi occhi che non si allontanavano dal mio seno,le sue mani mi sfioravano ma non osava oltrepassare il confine della sottile maglietta che avevo indossato per l’occasione, anche perchè di comune accordo avevamo deciso che sarebbe stato un incontro tranquillo senza follie ma che avremmo proseguito un cammino insieme gradatamente senza fretta . D.....era talmente imbarazzato che non trovava il coraggio di infilare le mani sotto la mia maglietta per toccare le sue tette cosi sognate e immaginate ma viste solamente in foto. Non sono mai stata una donna che si offre spudoratamente ad un uomo per prima anzi, sono sempre stata un pò timida in queste cose ma sentivo che lo volevo con ogni parte di me e senza pensarci su gli ho chiesto di aspettare qualche minuto e che sarei ritornata di li a poco. Nel frattempo i miei cani Artù e Briciola avevano deciso di appropriarsi di D.... l’uno stendendosi beatamente sulla sua pancia e l’altra restando appiccicata al suo fianco tanto che ormai lui era diventato una loro proprietà e non solo ma sembravano felici della sua presenza.
Il mio pensiero era quello di mettermi la famosa camiciona jeans che tanto piaceva a me e a lui, l'intento macchinoso era quello di facilitare il percorso per arrivare al mio seno senza troppi preamboli e infatti ritornando da lui mi aveva colpito la sua espressione di stupore ma anche di alto gradimento, forse anche lui aveva avuto lo stesso pensiero ma non osava chiedere nulla per educazione e per il gentleman qual'era. Con un atto di coraggio gli ho preso le mani, quelle mani che aspettavo da mesi e gliele ho appoggiate sulle mie tette, i suoi brufoletti come le chiamava lui, sentire quel contatto tanto sognato era qualcosa di troppo bello, il susseguirsi di emozioni,la sua voglia di me era alle stelle e si era buttato a mordicchiarmi i capezzoli come un bambino affamato che cerca il seno della mamma, i baci, le carezze, gli abbracci erano diventati un uragano di follia, lo lasciavo fare e finalmente era estasiato di quei momenti cosi unici e indimenticabili. Dopo attimi di vera passione ci siamo alzati dal divano e mentre andava una musica bellissima l’ho stretto a me, ero avvinghiata come una cozza sullo scoglio e desideravo ballare o semplicemente dondolare insieme a lui ma la sua risposta non poteva essere altra che "io non so ballare Lory" ma lo stava già facendo ,era troppo bello seguire quelle dolci note, tutto era magico, non lo mollavo un attimo perchè non volevo perdermi nulla di lui e dopo un pò l’ho preso per mano e ....
08678fb8-d1af-43ed-8c2a-500c65994030
...Descrivere l’emozione di vederlo era indescrivibile. Appena arrivato non riuscivo ad aprire il cancello di casa, l’avevo tenuto fuori per una ventina di minuti mentre stavo rimbambita appoggiata alla porta a fissarlo, a guardare quell’uomo che amavo alla pazzia. Era stupendo, il mio principe...
Post
26/04/2021 15:46:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Perle del mio libro, piccoli pezzetti di me....5

26 aprile 2021 ore 15:17 segnala
...Avevo creato un video bellissimo dove la mia mano accarezzava lo schermo con la sua foto mentre la nostra canzone faceva da sfondo,mmmmmmm, che meraviglia, lo sentivo tutto mio, ma quel video D.... non lo ha mai visto e spero che con questo libro saprà apprezzare tutte le piccole cose che avevo pensate per lui, solo per lui. Mi ero riscoperta la vera me, amante della cucina e delle cose belle, erano anni che avevo accantonato queste delicatezze perché mi facevano soffrire e anche perché non sentivo la necessità di fare, lui era riuscito a scavare nel mio cuore fino a tirare fuori il meglio di me, la vera Lory...

Perle del mio libro, piccoli pezzetti di me....4

21 aprile 2021 ore 15:31 segnala
...Desideravo portarlo nel mio rifugio di Marina Julia, una spiaggia tranquilla e poco frequentata dove vado ancora oggi a trovare la mia pace
In quella spiaggia tanto amata eravamo due innamorati che mano nella mano camminavano sospesi nell’aria avvolti da tanta felicità, in realtà la spiaggia era gremita di gente ma per noi c’era il deserto intorno esistevamo solo io e D..... La sensazione di sicurezza che mi dava la sua stretta di mano era stupenda, ero completamente abbandonata a lui fino a quando arrivati in mezzo al piccolo molo di Marina Julia il mio principe ha fatto un gesto che porterò nel mio cuore fino all’ultimo istante della mia vita, si è inginocchiato tenendomi la mano ed io sono scoppiata in lacrime allontanamndomi perché mi sentivo svenire dalla felicità. Era lui l’uomo che avevo aspettato e cercato per tutta la mia vita ed era arrivato all’età di 65 anni facevomi provare tutte le cose meravigliose che solo un grande amore può regalare. Non dimenticherò mai i suoi baci e nemmeno il bacio davanti al mio cancello ignari di qualunque occhio indiscreto, avrei voluto gridare a tutti che lui era il mio grande amore tanta era la gioia e le emozioni di quel indimenticabile giorno di primavera ma mai avrei pensato che quello sarebbe stato il nostro ultimo bacio....
d5271352-9b87-4eb2-8da6-ba0881414085
...Desideravo portarlo nel mio rifugio di Marina Julia, una spiaggia tranquilla e poco frequentata dove vado ancora oggi a trovare la mia pace In quella spiaggia tanto amata eravamo due innamorati che mano nella mano camminavano sospesi nell’aria avvolti da tanta felicità, in realtà la spiaggia era...
Post
21/04/2021 15:31:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Perle del mio libro, piccoli pezzetti di me.....3

21 aprile 2021 ore 15:23 segnala
...Ormai il desiderio di toccarlo si faceva sempre più grande e la smania di possederlo realmente ancora più forte ma sentivo crescere in me la paura di essere inadeguata per lui, per quell’uomo che io amavo alla follia, avevo paura di far vedere le mie cicatrici dovute ai tanti interventi chirurgici, avevo vergogna a far vedere la mia ciccia in un corpo non più giovane e sodo e anche le mie tette non erano più come solo mesi prima perché avevo perso 26 chili e l’impalcatura era rovinosamente ceduta. Ma … lo volevo toccare, baciare, leccare si leccare , non avevo mai sentito questo desiderio, era la prima volta ma sentivo che era bellissimo, visualizzavo una scena dolcissima, una mamma cagnolina che lecca i suoi cuccioli per esternare l’amore immenso verso quei piccoli, che strana sensazione eppure io la sentivo forte verso di D.....