Canzone per te...

19 settembre 2005 ore 10:59 segnala
La festa appena cominciata È già finita Il cielo non è più con noi Il nostro amore era l’invidia di chi è solo Era il mio orgoglio la tua allegria È stato tanto grande e ormai Non sa morire Per questo canto e canto te La solitudine che tu mi hai regalato Io la coltivo come un fiore Chissà se finirà Se un nuovo sogno la mia mano prenderà Se a un’altra io dirò Le cose che dicevo a te Ma oggi devo dire che Ti voglio bene Per questo canto e canto te È stato tanto grande e ormai non sa morire Per questo canto e canto te Beh un omaggio a Sergio Endrigo non poteva mancare, di canzoni belle ne ha fatte tante, purtroppo tendiamo a ricordarci delle canzoni e delle persone quando vengono portate alla ribalta per la loro scomparsa, ma ci sono canzoni che toccano il cuore sempre... lo so lo so è un po' datato ma a me dona ancora tante emozioni...

LE STORIE D'AMORE

16 settembre 2005 ore 16:31 segnala
Non sei andata via, non sei andata via non è colpa mia, è che non va via non si può cancellare niente tutto viene registrato dalla mente, dalla mente mia dai cuori no, non si va più via sono scatole perfette in cui ritrovi sempre tutto Così ora tu non sei più mia è finita sì e sei andata via e non c'è niente da capire non c'è niente da spiegare perché l'amore non ha parole e poi ti toglie anche la voce Ah... ma le storie d'amore no, non finiscono mai Ah... le storie d'amore no, non finiscono mai Finisce sì, finisce e si va via l'amore forse è solo una bugia la bugia più grande la più vera che ci sia amore mio, che non ho amato mai non smetterò di amarti mai non smetterò di perderti di cercarti all'improvviso di incontrarti nel mio passato di difenderti da me Ah... ma le storie d'amore no, non finiscono mai Ah... le storie d'amore no, non finiscono mai

eccolaaaaa

16 settembre 2005 ore 15:48 segnala
finalmente l'ho trovata la mia canzone d'amore preferitaaaaa urrah MA L'AMORE CHE COS'E' Ho bisogno di vederti di vederti e di toccarti ho già fretta di infilarmi nel tuo cuore No, no non hai capito non ho detto di spogliarti io ci voglio entrare adesso anche se sei vestita Voglio entrare nella tua vita dimmi a cosa stai pensando vedi com'è bella la vita anche solo per un momento Amore amore che cos'è questa porta che si è aperta quest'onda che ci trasporta chissà dove ci porta ... Ma l'amore che cos'è? bravo chi lo sa capire ... ma l'amore cosa fa? so solo che mi fa morire La senti amore questa onda che viene e va e ci invade anche l'anima ci fa nascere e morire più che si può mille volte al secondo mi ami o no? La senti amore questa onda che sbatte qui non esiste più forte di così prendi e dammi questo amore più che si può e non farmi uscire più da qui Innamorarsi è una cosa seria più grande del mare infatti il nostro piccolo cuore, sì, rischia di scoppiare ... Ma l'amore che cos'è? nessuno ce lo può spiegare ... ma l'amore cosa fa? può farci tutto ma non del male La senti amore questa onda che viene e va e ci entra nell'anima ci fa nascere e morire più che si può mille volte al secondo mi ami o no? la senti amore questa onda che sbatte qui non esiste più forte di così prendi e dammi questo amore più che si può e non farmi uscire più da qui La senti amore questa onda che viene e va e ci invade anche l'anima ci fa nascere e morire più che si può mille volte al secondo mi ami o no?

SETTEMBRE....

16 settembre 2005 ore 15:31 segnala
Forse sarà quest'aria di settembre o solo che che tutto cambia sempre l'estate va e poi ogni giorno muore e se ne va portandosi con se la mia allegria. Forse sarà quest'aria di settembre o solo che vorrei sognare sempre ..ma poi perchè di colpo tutto non è facile mi chiedo se qualcosa resta o tutto se ne va come i goals che facevo contro una porta di legno con le ginocchie sbucciate esterno goals come morire di sete dopo una corsa d'estate ma non ho più la mia bici da cross e allora scaldalo amore questo bambino che trema che vuole tutto l'amore che c'è. Forse sarà quest'aria di settembre o solo che sto diventando grande ecco cos'è mi vien da ridere due lacrime ma poi perchè di colpo tutto non è facile come i goals che facevo contro una porta di legno e con le braccia alzate segnare goals e la mia mamma che chiama che è già pronta la cena ma voglio ancora giocare un pò e allora salvalo amore questo bambino che trema che vuole tutto l'amore che c'è come morire di sete dopo una corsa d'estate come aspettare del Natale e poi le palle di neve come aspettare Natale

Io non credo nei miracoli...

27 giugno 2005 ore 16:05 segnala
Tù sei stato per me l'eccezione Anche solo per un attimo Ma sai che ci ho creduto in noi Ma io vivo nel ricordo che Sgomitando si fa spazio in me Di un amore che purtroppo non sei te Dolce stella non tremare Ci ho provato e riprovato ma non posso più Farti male, farmi male Tutto questo dimmi che senso ha Spacchiamo il mondo io e te Ho il cuore pieno di noi Ma perché non riesco ad innamorarmi di te, perché Tu mi stringi e ho un nodo in gola Mi fa quasi male a respirare Mentre mi difendo sento che Vorrei proteggerti da me Ti ho lasciato, ti ho ripreso Troppe volte, ho perso il conto ma tu sempre lì Farti male mi fa male Tutto questo dimmi che senso ha Ti muovi dentro di me Intenso odore di noi Coi tuoi sguardi che accarezzano l'animale in me Speciale il mondo con te Che bello il buio con te Ma perché non riesco a viverti come io vorrei Ma perché non riesco a viverti come io vorrei Io non credo nei miracoli ..se potessi tu sorprendermi...

Dedicato ad una sola persona.... speciale

27 giugno 2005 ore 15:42 segnala
Vorrei poterti dire quello che forse non sai vorrei poterti dare quello che non hai vorrei ricominciare e ricomincerei vorrei se solo fossi qui ma non ci sei. Vorrei poterti dire quello che non sai . vorrei poterti dare quello che non hai vorrei ricominciare e ricomincerei se solo fossi qui potrei recuperare quello che di buono c'è vorrei poter contare ancora su di te immaginare di tenerti accanto tenerti accanto. Ci vuole tempo, tempo ci vuole tempo e un po' di blu la dove il cielo non si vede più un chiarimento o cento solo un momento un I love you per non cadere giù yeah yeah yeah. (Oh no) e un po' d'amore ok (Oh no) un po' d'amore vorrei (Oh no) un po' d'amore io ci riproverei. Vorrei poterti dire quello che non sai vorrei poterti dare quello che non hai vorrei ricominciare e ricomincerei se solo fossi qui potrei recuperare quello che di buono c'è vorrei poter contare ancora su di te tenerti accanto. Ragionamenti a parte i sentimenti non vanno giù quello che voglio è quello che vuoi tu un chiarimento o cento solo un momento un I love you per non cadere per non sentirsi giù. Vorrei poterti dire quello che non sai vorrei poterti dare quello che non hai vorrei ricominciare e ricomincerei se solo fossi qui potrei recuperare quello che di buono c'è vorrei poter contare ancora su di te Immaginare di tenerti accanto tenerti accanto a me. Vorrei vorrei con te di cose ne farei con te soltanto questo è utto questo è quanto. Direi farei ma cosa vuoi che faccia se se tu non sei più qui con me per me. (Oh no) vorrei poterti dire quello che forse non sai Oh no) vorrei poterti dare quello che non hai (Oh no) vorrei ricombinciare e ricomincerei se solo fossi qui potrei. Vorrei poterti dire quello che non sai vorrei poterti dare quello che non hai vorrei ricominciare o ricomincerei recuperare quello che di buono c'è vorrei poter contare ancora su di te immaginare di tenerti accanto vorrei se solo fossi qui ma non ci sei.

L'uomo volante... ma esiste

06 giugno 2005 ore 11:07 segnala
Se ti avessi lo sai Capirei la mia vita scoprendo dentro di me Con il senno di poi Che ogni scelta sbagliata mi conduceva da te Così mi immagino già il tuo sorriso E vedo accendersi noi... Allo stadio in un bar in un gesto affettuoso Che non ci capita mai Vorrei regalarti un cielo d'agosto Che fa da cornice a una stella che va Un sole nascosto che nasce da dentro E disegna il confine della tua libertà Quel suono leggero di un nome importante Le ali di un uomo volante Per non nasconderti mai... dietro ai rimproveri miei... E se tu fossi qui avrei anche il coraggio D'innamorarmi di lei Per parlarti così come infatti già faccio Anche se non mi ascolterai Però saresti il mio unico orgoglio La rondine che torna da sè... Vorrei regalarti un mondo diverso Che ha fatto la pace con la sua crudeltà Quel giusto rimorso che nasce sbagliando E conferma la forza di ogni fragilità L'anarchico istinto di un cuore migrante Le ali di un uomo volante Per arrivare più su... (e cercare la tua margherita) Di questa piccola vita Dove più vero sei tu... (evitando ogni strada sbagliata) Io vorrei regalarti l'infinito che dà Quel tenero abbraccio di un padre sognante Che come un uomo volante Anche se tu non verrai Saprà nel cuore chi sei Io questo spero e vorrei

Un TOPOLINODOC.....

01 giugno 2005 ore 17:50 segnala
a volte anche un topolino riesce ad entrarti nel cuore... ma poi scompare....la sua assenza fa male... il suo non squittire più intristisce la mia giornata... voglio il mio topolino, ma solo se è il mio topolinodoc

L'albero degli amici

23 maggio 2005 ore 13:28 segnala
Esistono persone nelle nostre vite che ci rendono felici per il semplice caso di avere incrociato il nostro cammino. Alcuni percorrono il cammino al nostro fianco, vedendo molte lune passare, gli altri li vediamo appena tra un passo e l’altro. Tutti li chiamiamo amici e ce sono di molti tipi. Talvolta ciascuna foglia di un albero rappresenta uno dei nostri amici. Il primo che nasce è il nostro amico Papà e la nostra amica Mamma, che ci mostrano cosa è la vita, dopo vengono gli amici Fratelli, con i quali dividiamo il nostro spazio affinché possano fiorire come noi. Conosciamo tutta la famiglia delle foglie che rispettiamo e a cui auguriamo ogni bene. Ma il destino presentiamo agli altri amici i quali non sapevamo avrebbero incrociato il nostro cammino. Molti di loro li chiamiamo amici dell’anima, del cuore. Sono sinceri, sono veri. Sanno quando non stiamo bene, sanno cosa ci fa felici, e alle volte uno di questi amici dell’anima si installa nel nostro cuore e allora lo chiamiamo Innamorato. Egli da luce ai nostri occhi, musica alle nostre labbra, salti ai nostri piedi. Ma ci sono anche quegli amici di passaggio, talvolta una vacanza o un giorno o un’ora. Essi collocano un sorriso nel nostro viso per tutto il tempo che stiamo con loro. Non possiamo dimenticare gli amici distanti, quelli che stanno nelle punte dei rami e sempre tra una foglia e l’altra. Il tempo passa, l’estate se ne va, e l’autunno si avvicina perdiamo alcune delle nostre foglie alcune nascono l’estate dopo, e altre permangono per molte stagioni. Ma quello che ci lascia felici è che le foglie che sono cadute continuano a vivere con noi alimentando le nostre radici con allegria. Sono ricordi meravigliosi di quando incrociarono il nostro cammino. Ti auguro, foglia del mio albero, pace amore fortuna e prosperità Oggi e sempre...semplicemente perché ogni persona che passa nella nostra vita è unica. Sempre lascia un poco di se e prende un poco di noi. Ci saranno quelli che prendono molto, ma non ci sarà chi non lascia niente. Questa è la maggior responsabilità della nostra vita e la prova evidente che due anime non si incontrano per caso. Jorge Luis Borges

Amicizia

23 maggio 2005 ore 12:34 segnala
Non nascondere il segreto del tuo cuore, amico mio! Dillo a me, solo a me, in confidenza. Tu che sorridi così gentilmente, dimmelo piano, il mio cuore lo ascolterà, non le mie orecchie. La notte è profonda, la casa silenziosa, i nidi degli uccelli tacciono nel sonno. Rivelami tra le lacrime esitanti, tra sorrisi tremanti, tra dolore e dolce vergogna, il segreto del tuo cuore. Rabrindranath Tagore