L'ULTIMO SALUTO DI UN GRANDE SCRITTORE

12 luglio 2007 ore 19:04 segnala


"L'addio di un genio"

A un bambino gli darei le ali, ma lascerei che da solo imparasse a volare.
Ai vecchi insegnerei che la morte non arriva con la vecchiaia, ma con
l'oblio.
Tante cose ho imparato da voi uomini... Ho imparato che tutti quanti
vogliono vivere sulla cima della montagna, senza sapere che la vera
felicità risiede nella forza di risalire la scarpata.
Ho imparato che quando un neonato stringe con il suo piccolo pugno, per
prima volta,il dito del padre,lo racchiude per sempre.
Ho imparato che un uomo ha diritto a guardarne un altro dall'alto solo per
aiutarlo ad alzarsi.
Sono tante le cose che ho potuto apprendere da voi, ma in verità a molto
non avrebbero a servire, perché quando mi metterete dentro quella borsa,
infelicemente starò morendo.
Di' sempre ciò che senti e fai ciò che pensi.
Se sapessi che oggi sarà l'ultimo giorno in cui ti vedrò dormire, ti
abbraccerei forte e pregherei il Signore affinché possa essere il
guardiano della tua anima.
Se sapessi che questa è l'ultima volta che ti vedo uscire dalla porta,ti
abbraccerei, ti bacerei, e ti richiamerei per dartene ancora.
Se sapessi che questa è l'ultima volta che ascolterò la tua voce,
registrerei ogni tua parola per poter riascoltarla una ed un'altra volta
all'infinito.
Se sapessi che questi sono gli ultimi minuti in cui ti vedo ti direi "ti
amo" senza presumere, scioccamente, che lo sai di già.
Sempre c'è un domani e la vita ci dà un'altra opportunità per fare bene le
cose, ma se sbaglio e oggi è tutto ciò che mi resta, mi piacerebbe dirti
che ti voglio bene, e che mai ti dimenticherò.
Il domani non è assicurato a nessuno, giovane o vecchio.Oggi può essere
l'ultimo giorno che vedi coloro che ami. Perciò non aspettare più, fallo
oggi, perché se il domani non dovesse mai arrivare, sicuramente lamenterai
il giorno che non hai preso tempo per un
sorriso,un abbraccio, un bacio, e che sarai stato troppo occupato per
concederti un ultimo desiderio.
Mantieni coloro che ami vicini a te, di' loro all'orecchio quanto ne hai
bisogno, amali e trattali bene, prenditi tempo per dirgli "mi dispiace",
"perdonami", "per piacere", "grazie" e tutte le parole d'amore che
conosci.
Nessuno ti ricorderà per i tuoi pensieri segreti.
Chiedi al Signore la
forza e la saggezza per saperli esprimere; e dimostra ai tuoi amici quanto
t'importano.
G. Garcia Marquez

"CERTE PERSONE PASSANO LA PROPRIA VITA INSIEME"

11 luglio 2007 ore 17:32 segnala

"...lui è entrato in quella parte del cuore dove ci sono le cose più buone,quella simile ad una credenza dei dolci dove c'è la Nutella,i biscotti,le merendine,la marmellata;

quell'angolo di cuore dove quando uno ci entra,succeda quel che succeda,da lì non uscirà mai.

Non c'entra l'amore.

Ci sono persone che da quando le conosci NON SMETTI MAI DI VOLERGLI BENE."

 

 

CHI MUORE. Pablo Neruda.

09 luglio 2007 ore 16:38 segnala

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine

ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,

chi non cambia la marca,

chi non rischia e cambia colore dei vestiti,

chi non parla a chi non conosce.

Lentamente muore chi fa della televisione il suo guru,

muore lentamente chi evita una passione,

chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un'insieme di emozioni,

proprio quelle che fanno brillare gli occhi,

quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,

quelle che fanno battere il cuore davanti all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,

chi è infelice sul lavoro,

chi non rischia la certezza per l'incertezza,

per inseguire un sogno,

chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia,

chi non legge,

chi non ascolta musica,

chi non trova grazia in se stesso.

Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio,

chi non si lascia aiutare.

Muore lentamente chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,

chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,

chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

 

Evitiamo la morte a piccole dosi,

ricordando sempre che essere vivi richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare.

Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità.

 

 

Da Pablo a Laura,da Laura a me...e a voi...

"CERTE COSE NON TORNANO PIù"

08 luglio 2007 ore 22:03 segnala

E adesso basta vita da pensionata!!!

Oggi...domenica...ultimo giorno di lavoro:e da lunedi,ricomincia la mia vita!!!

Sembrerà esagerato e superficiale ma il lavoro mi uccide:

non lascia spazio alla voglia di...

alla pazzia per...

al tempo da spendere in risate,amici e cazzate!!!

Si,sarò sicuramente un'ottantenne pigra e con l'artrite...non voglio giustificarmi...ma alzarsi alle 7 di mattina e rientrare a casa alle 21,qualche controindicazione la dà un pò a tutti no??!

No,basta...ho capito:il lavoro non è per me!!!

Capisco che risulterà un'affermazione poco sensata a parecchi,ma che devo fà??

Io credo che ognuno in questo mondo sia unico e dotato di un suo ruolo...il mio è quello di far girare l'economia...per il lavoro ce ne siete cosi tanti!!!

E sapeste quanto sono brava!!!Sarei capace di mandare in rovina Briatore!!!

No,a parte tutto...ho la testa sulle spalle per capire che sono discorsi da deficiente ed effettivamente sto esagerando...ma niente di tanto lontano!!!

Voglio vivere la mia vita senza frustrazioni...non voglio privarmi di niente senza però fare la sanguisuga...voglio godere ogni attimo del tempo che mi è stato regalato!!!

"CERTE COSE NON TORNANO PIù"

E' proprio vero:c'è chi dice che alla nascita veniamo dotati di un conto corrente del tempo...ore,minuti e secondi da spendere quotidianamente!Arrivati alla mezzanotte il conto si azzera e allo scattare del primo minuto inizia il conto alla rovescia...tutto il tempo inutilizzato non gode di nessun interesse...il tempo inutilizzato è perso!!!

E chi di noi se avesse un conto che ogni giorno si ricaricasse non spenderebbe tutto il possibile???

Il tempo è cosi...è denaro!!!

E da domani,la mia vita ricomincia...nel conto non lascio neanche gli spiccioli!!!

La mia "vecchia" Urbino...

24 giugno 2007 ore 18:39 segnala

Starà finendo tutto o una volta chiusa questa porta si aprirà un portone???

Le possibilità dietro quel portone saranno anche infinite...ma come non avere poi nostalgia delle notti in bianco e dei giorni al letto...

dell'alzarsi dal letto con la migliore amica a fianco e tirar fuori una risata come buongiorno...

dello svegliarsi con un mezzo(o spesso intero!!)sconosciuto a fianco e aver paura di chiamarlo:Marco??Rino??Matteo??Miro??Cristiano?????

del vivere in quel bilocale con l'amore della mia vita(ex...ma cmq amore della mia vita!!),bere,far tardi,far l'amore e ridere come se non esistessimo altro che noi...

del far colazione alle 15 precisa precisa davanti a Maria De Filippi e Uomini e Donne

del prendere il sole sul terrazzo e spazzare via dalla scrivania i libri per usarla come un lettino

e della luce di quella cazzo di finestra???

e degli articolo 31 come sveglia...fantastici...

e di quel divano...cosi piccolo ma cosi nostro

e del guardare le stelle da quel balcone ad un passo dal cielo(giusto giusto 3 metri sotto!!!)

e delle notti ad aspettare l'una prima di uscire inventandoci qualsiasi cazzata per arrivare in piazza con gli occhi aperti

e di quelle partite a scopa,151 e tre sette appena pranzo...lunghe ma lunghe lunghissime per non andare a studiare

e dello spendere 70 euro di biscotti

e dello spendere 2 euro per la vodka Zarina con annessa patatina(che schifo!!!)...

e di quel vino rubato,allungato con l'acqua per coprire il danno...

e di quei passaggi"scroccati"all'andata,al ritorno e per piccoli spostamenti

e quei GIOVEDI???Bè...quelli SENZA PAROLE!!!

E di quei karaoke il martedi sera al portico... indementicabili...figure di merda!!!

E di quelle mattine sedute sui vasi del Glamour a testa bassa per non aver la forza di alzarla...rischio vomito...

e di quelle bottiglie sopra la credenza come barattoli del luna park...come trofei di vita vissuta...

e di quella neve fino alle ginocchia che per quanto io la odi,non farà altro che tornarmi in mente

e di quelle giornate in fortezza armate di libri e buone speranze che finivano a tarallucci e vino...a sole e partite a calcetto...

Questo post non baserà mai...la porta non riuscirà mai a chiudersi...uno spiraglio è lo spazio giusto per dar voce a quelle emozioni a quei ricordi e a quei meravigliosi anni senza rimpianti:solo sorrisi sorrisi e sorrisi per aver vissuto al 101%!!!

E GRAZIE ANCORA URBINO PER LAURA,MANU E...QUEL 1° MAGGIO!!!!!!!!!!!

Nient'altro...

22 giugno 2007 ore 23:27 segnala

E da oggi DOTTORESSA...festa festa festa!!!

 

LO SAPEVO...

22 giugno 2007 ore 22:46 segnala

Si,si e ancora si!!!

Lo sapevo che sono una grande...

Lo sapevo che avrei chiuso al top:a distanza di 3 anni e 5 mesi...2 giorni fa l'ultimo 30 su quel libretto!!!

Altro che 17...ad majora semper(o qualcosa del genere..)!!!

Che storia:martedì notte una lunga telefonata con il mio ex mi ha dato la carica giusta e la spinta per dimostrare quanto valgo..."ari mi raccomando" sono state le paroline megiche!!!

Si effettivamente non è che abbia detto chissà cosa...ma chi sa di essere forte non ha bisogno di grandi complimenti per tirar fuori le unghie!!!

E cosi,nonostante un dente del giudizio con tanta fretta di uscire e una guancia gonfia,nonostante la notte avessi dormito un'ora sola,nonostante avessi nausea per quegli antibiotici del cazzo e nonostante(e soprattutto!!!)sui tre libri previsti uno l'avessi letto la mattina in facoltà 30 minuti prima dell'esame e gli altri due l'avessi fatti un lunedi mattina e un martedi di "ferie"dal lavoro..........

..........ce l'ho fatta!!!

Come sempre la dialettica e la faccia da cazzo per arrampicarmi sugli specchi anche quando sembra che una domanda sia stata fatta in una lingua diversa dalla mia per quanto incomprensibile...aiutano sempre!!

Che orgasmo!!!

43 esami,uno dietro l'altro...nel mezzo di feste sbornia e storie di vita universitaria:

"IL MIO SBAGLIO PIù GRANDE,MA CHE RIFAREI!!!"

17 è anche troppo!!

17 giugno 2007 ore 22:16 segnala

Ma perchè ogni scusa mi è sempre buona per non studiare???

Per non salire in camera a studiare stasera ho anche sparecchiato e addirittura ho fatto i piatti...divento una filippina quando non ho voglia di fare quello che dovrei:

"ci penso io...quello lo faccio io,fermo...aspetta che ti aiuto"

Che malata!!!

 

Sono alla fine di un percorso...cioè...di una via crucis:mercoledi avrò il 43° esame sui 44 previsti compreso di tesi!!!Oddio che stress...e invece di studiare...stasera mi piace anche "un ciclone in famiglia"!!!

Va bè,da quello che sento non sono la sola che sta nel piu completo panico sto periodo...molti sono alle prese con gli esami in un periodo dove le uniche parole che si riescono a capire sono "MARE MARE MARE"!!!

E invece...:

"l'utopia marxista bla bla bla...di contro il Croce della critica fascista bla bla bla...e il Benda del tradimento degli intellettuali?Si...bla bla bla!"

Ma come si fa???E sto caldo???Io lo adoro...non mi aiuta nello studio ma io lo adoro...!!!Bellissimo!

Cazzo,ho iniziato 3 anni e mezzo fa come si inizia la scalata del K2 ed ora sono alla fine dove l'unico posto sul quale riesco ad arrampicarmi...sono gli specchi!!!

Oddio che figure di merda sti ultimi 3 esami!!!

Ho sempre avuto un amore particolare per quei 30 sul mio libretto...cosi...cosi...bò,rotondi!!

No no,basta fare le splendide...adesso si prende anche un 17 e un calcio in culo!!!Sennò chi si laurea più???

Mi sento come un ubriaca di libri...tra psicologia,didattica,pedagogia,sociologia e quella stronza di filosofia...non mi entra più niente in testa...rischio il collasso!!!

Mercoledi l'ultimo esame e poi giuro,divento astemia!!!

Un in bocca al lupo a tutti quelli che stanno come me,a tutti quelli che stanno lì lì per vomitare davanti a libri e dispense...vi capisco!!!
Denti stretti...manca poco...il mare non si muove per qualche giorno!!!

 

Aspettando le 20!!

13 giugno 2007 ore 19:02 segnala

Oddio che noia cercare l'impossibile da fare per passare questa oretta!!!!

Alle 20 ho appuntamento con la Manu...stasera si passa facendo le babysitter dietro le quinte di un saggio di danza:IL saggio di danza!!!Si è il saggio delle piccoline della Lully(Laura)...che tenere!

E va bè...insomma...cavolo ho fatto davvero tutto il possibile:ho anche STUDIATO per disperazione!!!

Ho già fatto la pausa caffè con annesso mega panino con la nutella,ho già guardato tempesta d'amore...(anche questo per disperazione),ho cazzeggiato già abbastanza con il tel da non aver piu squilli da fare...,mi sono già vestita e truccata,ho già fatto la french...AIUTO!!!

Mi è decisamente rimasto solo da aspettare anche perchè quando la sfiga ci si mette è inutile lottare:dove siete andati tutti quanti?????Pure su msn c'è il vuoto piu totale...ma che c'avrete da fà a quest'ora????!!!

Wow...ho perso 8 minuti con qst monologo...bè potrei andare avanti per ore,ma è sufficiente...

I restanti 49 minuti li perderò trascinandomi per casa con la lentezza di un bradipo!!La mia proverbiale pigrizia mi darà una mano!!!

Ciao a tutti!!Fatevi vedere piu spesso però eh!!

Il mio sabato!!!

04 novembre 2006 ore 15:32 segnala
"Quando sei ragazzo...non ti spaventa un cazzo...è bello stare in giro,con gli altri a far mattino...ti dà la libertà e ti purifica l'anima!!!" Il sabato mi prende sempre cosi:sarà che dopo una settimana piu' o meno(e sottolineo il meno!!!) di lavoro l'imperativo del fine settimana è "fare tardi fare tardi fare tardi"!!!E poi che c'è di piu' bello di avere 20 anni(stavolta sottolineo il piu'!!!)e avere la libertà di far colazione nell'unico bar aperto alle 4 di mattina solo perchè fa fashion,rientrare a casa mentre qualcuno già si alza per andare al lavoro,di trascinarsi giu' dal letto il giorno dopo svegliati solo dall'odore del pranzo della domenica...inconfondibile!!!E niente paga di piu' del sorriso di un'amica che ti aspetta in macchina per una serata al top dopo aver ritagliato 5 minuti al giorno a forza durante la settimana per ridere un pò insieme:5 minuti in palestra tra cyclette,panca x addominali e sbarra da classico...5 minuti per una colazione...5 minuti per un cazzo di tirocinio che sembra ci stiano facendo un favore...5 minuti per un pò di shopping...5 minuti per la telefonata della buona notte!!! Oggi il tempo ci ridà gli interessi e non mi stanco mai delle solite cose!!!C'è qualcosa di magico e speciale anche nella routine...basta saper viverne ogni istante...:"sembra tutto uguale ma ogni minuto vale...oggi vivo solo di emozioni...lascio scorrere la vita,bella brutta giusta o sbagliata che sia...cmq è la mia!!!"