il tuo rifugio

31 gennaio 2010 ore 01:22 segnala
Se almeno ti avessi soltanto per una volta,

potrei anche morire,

e non mi farebbe paura il buio

perché avrei già conosciuto la luce,

la luce vera,

quella luce che solo tu puoi darmi,

la porterei con me,

il mio cuore sarebbe il tuo rifugio,

ed i miei occhi gabbiani senz’ali.

vorrei

30 gennaio 2010 ore 18:48 segnala
Vorrei portarti con me sulla bici,

con la lieve pioggia,

andare veloci tra le auto.

Sbucciarti la frutta, lavarti la schiena,

prepararti il caffè dopo aver fatto l’amore.

Vorrei portarti nelle mie dimensioni per sempre,

accarezzare insieme l’acqua come elemento divino,

cogliere il sole contemporaneamente.

Vorrei amarti totalmente senza il timore di sbagliare sempre,

con umiltà per cogliere il tuo nettare più dolce,

ogni momento che ti perdi.

Vorrei starti vicino e adorarti,

baciarti le tempia da sopra i capelli, davanti a tutti,

davanti a me stesso ma… già lo faccio.

Allora vorrei rubarti dalle tue abitudini,

dalle tradizioni, dai paralleli geografici.

Poterti dire ora, essendo di noi completamente,

oltre queste fronde di bosco, oltre le montagne;

riconosciamoci ti prego

per come esattamente abbiamo pensato di essere.

volevo dirti

30 gennaio 2010 ore 18:44 segnala
Volevo dirti

Non smetto di cercarti

Neve dei miei sguardi.

Volevo dirti

mi manchi tanto,

calore dei miei giorni,

ansia delle mie notti.

Volevo dirti

Che non so dimenticare

Non posso dimenticare i tuoi occhi.

Ma più di tutto

Volevo dirti,

Ti amo.

dirti che ti amo

30 gennaio 2010 ore 18:39 segnala
Dirti che ti amo

è una melodia magica

che le mie labbra

esprimono sinceramente.

Parole semplici

guardiane

di un mondo incredibile

in cui tramonti

sfumati di rosa

abbracciano interminabili sospiri

ed il vento di mare

si posa delicato

su teneri abbracci

intrisi di passione.

Dove ogni tuo respiro

ti ricorda di me.

ti amo

30 gennaio 2010 ore 18:36 segnala
Ti amo,

Ti amo perchè non riesco ad odiarti.

Ti odio

perchè l’odio può nascere dal più profondo amore.

Ti amo perchè sai dare un senso alla mia vita,

perchè mi consoli,

quando vivo la tempesta che è dentro di me.

Ti amo perchè sei il mio porto sicuro,

dove attraccare per trovare riparo.

mi piaci silenziosa

08 gennaio 2010 ore 16:44 segnala
Mi piaci silenziosa, perché sei come assente,

mi senti da lontano e la mia voce non ti tocca.

Par quasi che i tuoi occhi siano volati via

ed è come se un bacio ti chiudesse la bocca.

Tutte le cose sono colme della mia anima

e tu da loro emergi, colma d’anima mia.

Farfalla di sogno, assomigli alla mia anima

ed assomigli alla parola malinconia.

Mi piaci silenziosa, quando sembri distante.

E sembri lamentarti, turbante farfalla.

E mi senti da lontano e la mia voce non ti arriva:

lascia che il tuo silenzio sia il mio silenzio stesso.

Lascia che il tuo silenzio sia anche il mio parlarti,

lucido come fiamma, semplice come anello.

Tu sei come la notte taciturna e stellata.

Di stella è il tuo silenzio, così lontano e semplice.

Mi piaci silenziosa perché sei come assente.

Distante e dolorosa come se fossi morta.

Basta allora un sorriso, una parola basta.

E sono lieto, lieto che questo non sia vero.