Fine anno 2009- Confrari, chiudo in bellezza!

30 dicembre 2009 ore 14:00 segnala
Eccomi qui, per tirare le somme di questo 2009, a fare un bilancio degli avvenimenti che hanno riguardato la nostra Confraternita di Santo Spirito.
Quest'anno ho una notizia buona e due notizie cattive da darvi... Quelle cattive è che non è stato un anno eccelso per quanto riguarda le nostre entrate finanziarie “ che sono quello che ci permettono di organizzare la bellissima festa di luglio e non solo” e l’altra è che non sappiamo che fine ha fatto il socio, se qualcuno ha notizie telefoni al priore oppure a Chi l’ha visto grazie!; quella buona è che il peggio è accaduto nella prima metà dell'anno e, avendovene già abbondantemente parlato la gente che non ci vuole troppo bene nei bar, posso saltare quella parte e concentrami sul meglio!
Per chi ha la memoria corta e non vuole (giustamente ) rileggersi tutta la pappardella, ecco un breve riassunto delle puntate precedenti: da gennaio a dicembre, grosso modo, per motivi di privacy e sicurezza interna della Confraternita, ho trascurato un po' i dettagli e fatti ho personaggi sono da intendersi casuali!
Ma cerchiamo di seguire gli eventi, ripercorrendo le news di questo 2009 che, non a caso, cominciano già da inizio anno visto un inusuale trambusto nel nostro paese che si concentrerà proprio a metà anno.
Maggio è il mese della battaglia: nel Quale la confraternita era impegnata a gestire il bar per dare servizio alle varie giornate di feste, ovviamente il mese è andato a gonfie vele però portandosi con se polemiche su polemiche, giuste? Sbagliate? Lascio a voi il giudizio.
Maggio, è finito con la commemorazione della battaglia (150°) mentre la battaglia nostra interna entrava nel vivo politicamente parlando.
Il 7 giugno , abbiamo abbiamo avuto una disgrazia in paese che però ha portato anche qualcosa di buono, la fine dei litigi e i trambusti che stavano veramente per asfissiare tutta la nostra comunità).
Con giugno, iniziano i preparativi del festa più importante per noi Confrari, quella di luglio che questo anno è durata ben 4 giorni.
Ragazzi che casino e che litigate e quanto polemiche, ovviamente come tutti gli anni “altrimenti non sarebbe bello organizzarla” ha dimenticavo il registra di tutto è l’orsetto Wenny the pooh detto Zizzagnamen.
Zizzagnamen si è dedicato a popolare per bene la piazza per le 4 sere di aiuti “senza di loro non si può fare la festa” e ovviamente Ha gestito la cassa e che dite ci sarà stata polemica? Si! Come tutti gli anni “ ah no cosi no, non si puo, quello non va bene ecc però va bene !”
Ahime passata la festa ci siamo accorti che i conti non tornavano e da li sono iniziati i nostri guai deficit senpre più in rosso quasi da non pagare i debiti ma in questo caso c’e solo unja persona che poteva salvarci “ menomale che stofu c’e”
Da luglio, inizia le discussioni e alcuni confrari si tirano fuori con la felicita dell’orsetto cattivo, ma ovviamente c’e chi va c’e chi viene e ne sono entrati di nuovi “ok ne è entrato solo 1 ma parlo al prurale perche c’e un motivo” Persa l’anno passato la forst lady questo hanno abbiamo avuto una new entri ah! Per la contentezza dell’orsetto, di me e del finto cosi si puo seguire nuovamente la telenovela, e dico che la cosa si fa interessante perche quella vecchia resta gelosa e chissa magari avremo scintille da spettegolare.
Ad agosto tutti in ferie, in piazza abbiamo lasciato il cartello lavori in corso riordineremo a breve, cavolo ma nessuno ci aveva spiegato che bisognava pulire le scuole perche a settembre riaprivano, che macello persino i cagnotti!
A settembre sono arrivati i conti ufficiali “ rosso sparato” e l’ufficializzazione della fuoriuscita di alcuni componenti.
A ottobre abbiamo avuto la prima serata di presentazione cazzate varie che quello non ci frega l’importante è incassare e salvare il salvabile e cosi fu pure novembre.
Dicembre il mese dove tutti sono più buoni l’orsetto e il finto hanno deciso di accendere nuove polemiche visto che ormai era da tempo che non se ne facevano “ giusto per chiudere l’anno col botto”, dopo la clamorosa sparizione del socio che ormai latita da alcuni mesi e spongipop soffre!
Negli ultimi mesi, mi sono anche trovata, non senza dispiacere, a dover tagliare qualche ramo secco; d'altronde è inutile tenere in vita progetti agonizzanti solo per affetto...
Insomma, il bilancio finale è che siamo in netta ripresa: dopo mesi negativi stiamomo finalmente tornando sui retti binari dopo la bella notizia che ci ha dato stofu e quanto mai decisi a rimanerci!
Abbiamo tante idee e nuovi progetti in cantiere che speriamo di riuscire a mettere in atto nei prossimi mesi, UNA FESTA che continua a crescere…..
Infine, proprio per confermarvi il trend positivo, chiudo il discorso con una sorpresa e una promessa.
La sorpresa è il ritorno della mia presenza nella vita della confraternita ovviamente dai primi di gennaio
Non vi dico altro, se non che speriamo che questo 2010 sarà l’anno della svolta “ ovvero basta montare e rismontare in piazza, vediamo se le promesse verranno mantenute”.
Per quanto riguarda la promessa, al momento non sono in grado di fare stime temporali più precise, ma sappiate che nel 2010, in un imprecisato mese dell'anno che verrà, vedrà la luce la…..dai sarò più buono! Questo è il mio proposito per l'anno che verrà, e mi mi auguro di trovare il tempo necessario per realizzarlo!
Ed ora la smetto di parlare a sproposito e passo agli auguri, finalmente


BUON ANNO!

Ricetta cioccolatini

30 dicembre 2009 ore 03:52 segnala
 


Gli ingredienti base per creare i ciccolatini sono 50-60 grammi di panna fresca e 100 grammi di cioccolato.

Si possono preparare in molti modi. Ci sono cioccolatini stampati con crema ganache all'interno, per esempio, dove la ganache è molto morbida. Oppure la ganache può essere più consistente, tagliata e poi glassata, come per i cremini o i tartufini. Ma cos'è la ganache? Altro non è che il delizioso ripieno dei cioccolatini.

Una curiosità: il termine ganache è nato per puro caso in un laboratorio Parigino e sta ad indicare un insulto, traducibile come "incapace", rivolto ad un aiutante del pasticcere che per errore aveva versato del latte bollente in una bacinella colma di cioccolato. L'aiutante, cercando di rimediare all'errore, si mise allora a mescolare ottenendo un risultato inaspettato: una crema morbida dal gusto ottimo. Ed ecco perché oggi ganache sta ad indicare il ripieno morbido che all'interno dei cioccolatini.

Come si prepara la ganache? Bisogna portare a bollore la panna, poi aggiungere il cioccolato grattugiato e, infine, liquore o spezie per aromatizzare la ganache. Poi aspettare che si raffreddi.

Per il cioccolato, invece, bisogna far sciogliere a parte del cioccolato da fondere , in un tegame a bagnomaria, o nel microonde. Qui interviene il processo del temperaggio, dopo il quale si preparano i gusci di cioccolato in uno stampo per cioccolatini. Lo stampo va riempito con la ganache, poi si chiudono gli stampi con altro cioccolato temperato. Refrigerare lo stampo per qualche minuto e i cioccolatini sono pronti!

CIOCCOLATO DA REGALARE

30 dicembre 2009 ore 03:33 segnala
 Sulle proprietà del cioccolato… indubbio è il suo valore "terapeutico" contro la depressione… il cioccolato da allegria oltre a essere buono!!!

 Lasciar sciogliere in bocca un cioccolatino o un semplice quadretto di cioccolato è uno dei piaceri delle vita che ci accompagna fin dall'infanzia e adatto a tutte le età…

 In questi ultimi anni   la fantasia dei produttori si è sbizzarrita, proponendoci raffinate tavolette di cioccolato fondente a diverse "gradazioni" di amaro o impreziosite dai sapori più svariati… con il peperoncino come cocktail afrodisiaco… con il tè verde… con la cannella… con il ginger…con la menta e chi più ne ha più ne metta!!!

Negli ultimi anni, sono nate  le "Boutique del Cioccolato", dove i golosoni possono assaggiare i più svariati tipi di tavolette e di praline…

Il cioccolato è una vera passione!!!  Una piccola quantità  fa nascere in noi la voglia di tuffarci in un bagno di cioccolato o di finire  una scatola di cioccolatini!

 La cioccolata è come una droga… è difficile fermarsi ad un solo quadretto, un pezzettino tira l'altro e il cioccolato… una vera e propria dolce coccola… combatte la solitudine, si affondano in lui i nostri problemi, per le donne è un fondamentale amico, soprattutto quando si trovano nei nostri giorni critici...

Il cioccolato… una scatola di praline o una tavoletta extra-large è sempre una soluzione quando non viene altro in mente per fare un regalino ad un amico, soprattutto se sappiamo goloso! Con una scatola di cioccolatini è difficile sbagliare!

Nove persone su dieci amano la cioccolata !

30 dicembre 2009 ore 03:15 segnala

"Chiunque abbia troppo accostato alle labbra il calice della voluttà; chiunque abbia occupato nel lavoro gran parte del tempo destinato al sonno; chiunque, essendo uomo intelligente, si sente momentaneamente svanito; chiunque non possa sopportare l’aria umida, il tempo lungo, l’atmosfera pesante; chiunque sia tormentato da un’idea fissa che gli toglie la libertà di pensare: tutti costoro si prendano un buon mezzo litro di cioccolata ambrata..."