25 Settembre 2011, come tutto ebbe inizio

16 ottobre 2012 ore 17:03 segnala
Tutto a un tratto, inaspettatamente, cogliendomi di sorpresa, qualcosa mi esplose nel petto. Caldo. Soffice. Caldo. Molto caldo.
Mi invase il calore diffondendosi dal petto estirpando ogni mia radice, ogni mio ricordo, ogni mio passato, ogni mio futuro. No, non bruciava.
Splendeva.
Un nemico che volevo tenere lontano, che gia mi aveva ferita, che non avrei più osato sfidare, invase il mio territorio: fu una resa totale, fui invasa dall'amore.
Inspirai lentamente riempiendomene i polmoni il tuo profumo: agrumi, spezie, fiori, terra, mare... una fragranza che ancora nessuno aveva inventato.
Con prudenza mi lascia sprofondare in quelle due macchie scure e profonde che facevano capolinea sotto delle palpebre lavanda: scoprii una dimensione oltre l'infinito.
Rimasi immobile, incapace di connettere, di ragionare. Una gelosia violenta, feroce, acuta: ammirai la tua bellezza fin troppo sottile e particolare e cercai inutilmente di sfuggire dal desiderio di nasconderla e tenerla solo per me.
La guerra e la pace, il dolore e la gioia, l’umiliazione e il rispetto, l’unione e l’abbandono, la luce e il buio la vita e la morte, la vita, la vita, la vita: sei uscita dal tuo nulla e ti sei presa tutta me stessa.
Poi dalle pozze dei tuoi occhi uscirono piccole goccie di rugiada: odio.
Piangevi.
Io avevo sofferto, io stavo male, io ero sola: piangevi tu.
Ci misi un po a capirlo ma a poco a poco arrivò quella consapevolezza, quel punto di incontro tanto atteso, quel gesto che avvicinandoci, ci unì per sempre.
Asciugasti le tue lacrime tra le mie braccia, scomparvero anche le mie.
Abbozzasti un sorriso, ci vidi il mio futuro.
Madre e figlia, Donna e bambina, Compagne di viaggio, Persone intrecciate.
Cosa siamo noi?
Due dolori che si cercano, due anime che si consolano, due individui che traggono conforto l’uno dall’altra, tutto cio di cui tu puoi beneficiare, una squadra, un duo, una Famiglia.
Un qualcosa per il quale non smetterò mai di lottare.

f0323057-a27f-4a6a-a045-f44a0ef5c6b3
Tutto a un tratto, inaspettatamente, cogliendomi di sorpresa, qualcosa mi esplose nel petto. Caldo. Soffice. Caldo. Molto caldo. Mi invase il calore diffondendosi dal petto estirpando ogni mia radice, ogni mio ricordo, ogni mio passato, ogni mio futuro. No, non bruciava. Splendeva. Un nemico che...
Post
16/10/2012 17:03:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. Bi.OnDaBoNa 18 ottobre 2012 ore 17:16
    una bellissima bimba ed una bellissima mamma.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.