*

06 ottobre 2013 ore 04:48 segnala
le vite con le nostre forme
ci dormono dentro...
avvolte nel dondolio delle cose finte
minima durata e voci disabitate
odori stanchi di colline disadorne affacciate ai balconi
curve di debiti allungati in anni
posati e spergiurati
mano nella mano io che succhio le dita
morbida monotonia di provincia
strano percorso immobile
al fianco di una lampada raccolta in un capogiro
ogni freddo un usuraio
che disordine, che amarezza
si aspetta un dolore un dottore un'oncia di un miracolo
credenza e premura non sfogliano margherite
passano sulla schiena e schiudono le reni

gf

062643d3-a27e-4f5d-b910-c81a5c0f2831
le vite con le nostre forme ci dormono dentro... avvolte nel dondolio delle cose finte minima durata e voci disabitate odori stanchi di colline disadorne affacciate ai balconi curve di debiti allungati in anni posati e spergiurati mano nella mano io che succhio le dita morbida monotonia di...
Post
06/10/2013 04:48:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10

Commenti

  1. Spiritwalker 09 ottobre 2013 ore 16:05
    Ben tornata sugar....kisses
  2. paolo.1948 22 ottobre 2013 ore 16:47
    ciao & buona serata :rosa
  3. NellAnimaMia 03 maggio 2014 ore 13:39
    Buon fine settimana :rosa
  4. m.erien 04 maggio 2014 ore 06:44
    di :cuore a te...merci

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.