La Favola Impossibile ( Sunto dell'originale )

05 novembre 2010 ore 12:37 segnala

C'era una volta, ma piu di una, che un piccolo uomo, il solitoomino
 il quale si disperava dei problemi che gli incombevano costantemente
sulla testa dura incomincio' a pensare. Un bel giorno, un giorno come tanti altri decise
di affrontare la sua vita in un'altra maniera e scrisse di primo getto
una favola, una speranza la quale credeva possibile solo nei suoi sogni.
Lo intitolo' LA FAVOLA IMPOSSIBILE.
Si impegno' con molta voglia di immaginare, di pensare quante possibilita'
ci potessero essere se i suoi problemi fossero condivisi insieme ad un fantasma
sempre presente ma non di sostanza, quindi spirito non visibile.
Si immagino' questa entita' sotto forma di gioia, di passione, di incanto di un qualcosa la quale
avrebbe donato felicita' in cambio del nulla. E alla fine ci riusci', venne fuori e prese vita. Cerco' di modellare, di compattare questa idea in modo omogeneo ed ottenne un risultato. Fu' un accendino, semplice, carico di gas con la pietrina funzionante. Una bella pensata!!!! Lo poteva portare sempre con se, vederlo in qualsiasi momento e di bruciare per bene se azionato ai suoi pensieri. Ne rimase estasiato, si autoconvinse che era sempre pronto, che in un qualsiasi momento poteva sentire il calore della fiamma.. ma non si accorse di una cosa, una piccola ed importante cosa... Non aveva messo il foro per la ricarica! Questa fiamma non fu eterna: non essendo alimentata interruppe il suo propagarsi. Si accorse quell'omino che se la scintilla si azionava e faceva fuoriuscire il contenuto non si creava  alcun problema, poi...Come in un brutto sogno, apri' gli occhi e gli rimasero solo le scintile, l'accendino non ebbe piu il gas!! Quell'accendino decise di allontanarsi dal solitopiccoloomino, di trovare un altro mezzo conveniente per rigenerarsi. A quel piccoloomino rimase invece il sacchetto vuoto e decise di metterci dentro tutti i bei momenti delle accensioni, di come poco per volta scaldava prima la sua mano poi il resto avendo la felicita' scacciando le proprie crisi. La fine fu brutta e dolorosa ma si rassegno' e di tutta questa favola l'unica cosa che ne prese atto fu' che prima di comperare qualcosa bisogna vedere se ha la ricarica altrimenti si disperde nell'ambiente...

La Favola Impossibile la trovate integra sul sito www.machetelodicoafare@grazieditutto.it

 

Machi

11806319
C'era una volta, ma piu di una, che un piccolo uomo, il solitoomino il quale si disperava dei problemi che gli incombevano costantementesulla testa dura incomincio' a pensare. Un bel giorno, un giorno come tanti altri decisedi affrontare la sua vita in un'altra maniera e scrisse di primo...
Post
05/11/2010 12:37:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.