Fumo meno* ...

29 novembre 2020 ore 16:22 segnala
..Ed ho ripreso a dormire regolarmente, per mesi ho avuto serie difficoltà, non mi succedeva dagli anni dell'università.

E in queste notti torna a sbattermi prepotente in faccia il tema del dormire con qualcuno.
Non parlo di sesso, non ha a che fare col sesso, ho imparato, ma con l'amore.

Non parlo nemmeno d'amore di coppia in questo post, ma dell'intimità che deve esserci tra due persone per voler, per riuscire a, dormire insieme.
Nel mio caso, però, se ti ritrovi nel mio stesso letto, io un po' d'amore ce l'ho già messo, sta lì, puoi prenderlo, puoi ignorarlo, disfartene, capestarlo, io l'ho messo lì. È per te, solo per te. Fanne quel che vuoi. E però assumiti anche la responsabilità di ogni conseguenza della tua scelta.

Chi sa qualcosa di me sa anche quanto sia difficile per me entrare in contatto con qualcuno. Quanto questo mi destabilizzi. Detesto poi il contatto fisico. Fuggo gli abbracci, spesso anche gli sguardi, mi infastidisco pure se il mio interlocutore mi parla da vicino.
Ma... se arrivo ad accettare l'idea di dormire con te, sono lì per concedermi a pillow talk in cui le parole via via si fanno rarefatte, per condividere quello che è il disciogliersi, quasi, nell'abbandono dei sensi e della coscienza, nel buio, dove tutto è silenzio e senza tempo, con te. Il farsi respiri e pelle, odori e miracoli dai capelli sul viso, rinascite e sogni, stelle e ombre, equilibrio e perdita dello stesso, materia inerte e leggerezza, prodigi, labirinti, mostri e ritorni, soffi e verità, senza nessun filtro, senza nessuna difesa, senza forze, nessun controllo, nessuna sovrastruttura, insieme.

E mi avvinghio. Ti cingo con braccia e gambe, e non difficilmente sentirai le mie carezze, polpastrelli leggeri ed unghie sulla pelle. Nulla di sensuale, nessun altro fine se non quello di stringermi a te.

L'invito "Dormi con me, stanotte?", se la mia risposta intende essere , mi emoziona così tanto da scaldarmi in petto, da darmi sorrisoni incontenibili, e se me lo chiedi sai che ci staccheremo solo quando saremo entrambi pronti a farlo, non un attimo prima, non uno dopo.

In poche parole povere, dormire inisieme onora la purezza dell'intimità che abbiamo raggiunto, esalta la bellezza del legame che siamo riusciti a creare, che a quel punto, anche se impalpabile, s'è fatto indissolubile.
Se abbiamo dormito in un abbraccio, ti considero in qualche modo mio, a volte anche per sempre.

*Ma comunque ancora troppo.
3e192e43-3b5d-4477-8db9-1a73193549a3
..Ed ho ripreso a dormire regolarmente, per mesi ho avuto serie difficoltà, non mi succedeva dagli anni dell'università. E in queste notti torna a sbattermi prepotente in faccia il tema del dormire con qualcuno. Non parlo di sesso, non ha a che fare col sesso, ho imparato, ma con l'amore. Non...
Post
29/11/2020 16:22:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.