eppure..non capisco

17 settembre 2010 ore 22:54 segnala

sono perso
trasportato da questa brezza di fine estate
mi lascio andare al vento
non ho più voglia di lottare sperare pregare
non ho più la forza di dare speranza ad un amico
non ne ho più per me..
mi disperdo nel silenzio tra queste montagne
che hanno ascoltato il mio cuore
i miei pensieri di amori malumori e dolori
non vedo più colori solo il grigio delle rocce
bagnate dalle gocce delle mie amare lacrime
non senti la mia voce silenziosa
non senti il mio pianto soffocato
mi domando se mi hai mai amato
eppure un tempo si condivideva la nostra esistenza
oppure è stato solo parvenza..
io credo nella mia coerenza
e non capisco la tua intolleranza
a tutto ciò a cui io ancora credo
a tutto ciò per cui io credo meriti vivere...

11746582
sono perso trasportato da questa brezza di fine estatemi lascio andare al vento non ho più voglia di lottare sperare pregarenon ho più la forza di dare speranza ad un amiconon ne ho più per me..mi disperdo nel silenzio tra queste montagneche hanno ascoltato il mio cuorei miei pensieri di amori...
Post
17/09/2010 22:54:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. did.lina 18 settembre 2010 ore 15:14

    E' triste, triste, triste...Esprime un senso di solittudine cercata, voluta per ascoltare il proprio animo. Seppure di colore grigio, cupe e nude le rocce sono amiche. Quelle stesse montagne che incutono timore donano anche  forza ed energia; vivendo in mezzo ad esse ed ascoltando il loro silenzio ci si pongono le domande essenziali per la vita e si cercano risposte che ben presto arriveranno attraverso un respiro profumato di muschio e umida erba, a consolare il cuore

    Un abbraccio:-))

     

  2. madmax134 25 settembre 2010 ore 23:35

    ....un bacio

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.