notti 1994

07 novembre 2007 ore 17:09 segnala

se la vita mia fosse un fiume

le sue acque scorrerebbero lente, quasi immobili,

e tu, non saresti stata altro che un esile fuscello

che, per chilometri, mi ha navigato

sino alle rapide

dove la violenza del destino, ti ha inghiottita,

lasciando di te, solo un vago ricordo

che,

a stento ed impotente cerca di riemergere

tra lo spumeggiare delle acque

ormai troppo turbinose

finchè sparirà per sempre.

e sulle acque ora di nuovo lente e calme

non resterà più traccia.

 

8332557
se la vita mia fosse un fiume le sue acque scorrerebbero lente, quasi immobili, e tu, non saresti stata altro che un esile fuscello che, per chilometri, mi ha navigato sino alle rapide dove la violenza del destino, ti ha inghiottita, lasciando di te, solo un vago ricordo che, a stento ed impotente...
Post
07/11/2007 17:09:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.