solo dentro

27 ottobre 2011 ore 22:50 segnala
non riesco più a parlar d'amore
lo sento nell'aria, nel vento
come un tormento d'irraggiungibile chimera
lo sento sempre più lontano come una mano
che saluta da un treno in partenza
ed io senza, ne ho perso l'essenza
il mio sopravvivere a ciò che merita
una vita di sogni e speranze
una vita di due cuori ed un'unica anima
ed io sono ciò che resta di un sogno
un cuore spezzato da tante illusioni
ho idealizzato futuro e passato
sospeso tra pensieri parole ed immaginarie donne
ho perso il senso della realtà
nascosto nel mio idealizzare la vita
in una nebulosa poetica visione di essa
ed ora cosa resta di me,
ed ora che non riesco più a sognare
ed ora che dell'amore e per l'amore
non ho più parole, che ne sarà di me
basterebbe così poco, il non nulla di piccole cose
per poter credere di esser ancora vivo
per qualche sconosciuto motivo.





043fb6c5-f55a-417e-8418-252939c53632
non riesco più a parlar d'amore lo sento nell'aria, nel vento come un tormento d'irraggiungibile chimera lo sento sempre più lontano come una mano che saluta da un treno in partenza ed io senza, ne ho perso l'essenza il mio sopravvivere a ciò che merita una vita di sogni e speranze una vita di due...
Post
27/10/2011 22:50:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8

Commenti

  1. did.lina 05 novembre 2011 ore 20:20
    Versi un po' amari per descrivere il senso di solitudine e l'incapacità di mare ancora, dopo un sogno disilluso. Ma spento un sogno se ne possono accendere altri 100. Poesia molto bella anche se triste. Un abbraccio :-))
  2. madmax134 05 novembre 2011 ore 21:53
    la tristezza è purtroppo il filo conduttore delle mie riflessioni..
    anche se in realtà poi, la speranza ne può far accendere altri cento..
    ciao grazie ;-)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.