spiga di grano

26 giugno 2009 ore 23:47 segnala

spiga di grano...

flebile...ti chini sospinta dal vento

ti osservo bagnarti sotto la pioggia scrosciante..

impavida sfidi la vita di fronte alla falce che ti porta la morte

ti osservo piegarti ma mai spezzarti

sei te stessa fonte di vita con la tua vita che gioca alla morte

bella dorata mi porgi i tuoi grani che danno la vita

ma incantato da mille pensieri e da cento paure

non tendo le mani ...e stringendo le dita

ti perdo nel campo tra mille altre spighe che danno la vita

quando arriva la falce per tutte...

resto solo a guardare una spiga di grano morire..

  

      

10940810
spiga di grano... flebile...ti chini sospinta dal vento ti osservo bagnarti sotto la pioggia scrosciante.. impavida sfidi la vita di fronte alla falce che ti porta la morte ti osservo piegarti ma mai spezzarti sei te stessa fonte di vita con la tua vita che gioca alla morte bella...
Post
26/06/2009 23:47:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. dionisia52 28 giugno 2009 ore 18:35
    :rosa
    LA NATURA VIVE SOLO I SUOI MOMENTI E LI VIVE
    INTENSAMENTE,TOTALMENTE.E NON SI ROVINA
    E NULLA ROVINA,E SERENAMENTE E SI RINNOVA
    SOLO NOI UMANI NON SAPPIAMO VIVERE IL NOSTRO TEMPO,
     E COSI' FACENDO ROVINIAMO LA NOSTRA
    VITA E QUELLA DELL'INTERO CREATO
    TI SALUTO CON UN SORRISO :-)

  2. maghella.rm 29 giugno 2009 ore 23:34
    ...."BEN TORNATO"....anke se l'attesa è stata lunga...beh!...ne è valsa la pena.
    ..."Spiga di grano"...., leggendola mi si è stretto lo stomaco.
    mi ha ricordato la vita di Nottola; sempre controvento, bagnata dalla pioggia ke lei tanto ama, impavida...corre lei dietro alla falce e, come dici te, lei gioka con la morte.
    ...kissà ki vincerà, ki si spezzerà x prima,....se Nottola del 66 o quel legnaccio marcio nn datato ke sostiene quella falce arruginita, paleolitica....ma ben oliata.
    ...nn sentirti in colpa x le tue paure, xkè nn tendi le mani...x salvare qlla spiga di grano.
    ...sdraiati, appoggia il mento sulla terra...inclina un po' la testa,...le narici sono dilatate x il profumo del grano; sokkiudi gli okki...la vedi!?!...l'ha burlata...la falce.    si!...nn si è spezzata.
    ...tirala un po' su, un pikkolo sostegno...quel poko x dargli tu un po' di coraggio.
     
    un abbraccio...e nn lasciare qsto blog...nudo dei tuoi post 
     
     
  3. maghella.rm 17 luglio 2009 ore 04:28
    ....x fortuna..x te,
    ...nn si può fare così e no,
    ...no no noooooooooooooooo.
    ...avresti tante cose da scrivere...,tante...anke passate;
    esperienze ed emozioni ke qualke rara persona può averle vissute
    godute.
    ...nn mi lasciare senza i tuoi scritti...ora, + ke mai,ne avrei bisogno...mi aiuterebbero a nn sentire la rabbia ke ho dentro.
    ...ti prego...torna...nn mi mollare così,anzi,nn ci trascurare,
    parlo a nome di ttti.

    ...scrive anke solo barzellette....porke...zozzone al ..massimo,
    ma fallo x favore,fallo...
    ...maròòòòò!!!...sto pensando alle barzellette...ahahahahhhhh...
    ...ke ho scritto???....ma si! ke ce frega a noi...artri???

    ...ti abbraccio fortissimo..issimo....ississimoooooooooo
    e torna.

    ciao...."magh-diable"

    P:s.: ti saluta e ti stritola Nottola.
    si domandava dov'è Pisolo,vorrebbe tirargli le orekkie.
    ti bacia...smack...
  4. Camilla57 20 luglio 2009 ore 08:42
    Sono molto belle le tue poesie soprattutto questa...metafora di vita che lascia il segno...leggo che ogni tanto sei un "desparesido"...è un peccato perchè leggerti è un piacere Buona giornata:-)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.